Rimini battuto al tie-break dal Nettuno Baseball City (9-5 all’11°)

Dopo oltre 4 ore di gioco, la squadra di D'auria piazza l'allungo decisivo con ben 4 punti grazie alla seconda ripresa supplementare grazie ai singoli di Trinci, Maldonado e Sanchez che chiudono il sipario su una partita bella ed emozionante

Il Rimini Baseball viene sconfitto in gara3 al tie break dall'Angel Service Nettuno per 9-5 dopo oltre 4 ore di gioco risultato che comunque mantiene i Pirati al primo posto solitario in classifica (8v 3p). La prima svolta della partita arriva alla quarta ripresa, dopo aver confezionato le prime due eliminazioni (Mazzanti e Imperiali) il partente riminese Richetti accusa un problema fisico che lo costringerà ad abbandonare definitivamente la gara. Al suo posto sul conto di un ball sale a lanciare Rivera che chiuderà la ripresa con la volata di Giannetti su Retrosi. Il punteggio si sblocca al sesto, Rivera con due corridori in base e due out incassa ila valida l singolo di Giannetti che vale il primo punto ospite (0-1), poi Davenport andrà strike-out. Al cambio di campo la squadra riminese ribalta la gara, il partente dominicano De La Cruz, con due eliminati sul tabellone e due uomini in base subisce la valida dell'ex Parma Noguera che arriverà fino in terza sull'errata assistenza dell'esterno destro nettunese (2-1). L'assalto romagnolo prosegue con il singolo di Giovannini che confeziona la terza segnatura della ripresa (3-1) ponendo fine alla prova dello starter De La Cruz. Al suo posto sale in pedana il mancino ex San Marino Rodriguez. Sul contatto di Di Fabio l'esterno destro Davenport commette il suo secondo errore difensivo della gara permettendo a Giovannini di segnare il quarto punto (4-1), poi Desimoni verrà eliminato al piatto sul conto pieno. Arriviamo al nono inning con l'Angel Service che perviene al pareggio, il rilievo neroarancio Corradini non sarà aiutato dalla difesa che incredibilmente commetterà tre errori difensivi molto pesanti (uno dello stesso pitcher veronese) se poi ci aggiungiamo la valida di Sellaroli A. e le due basi ball concesse a Mazzanti (intenzionale) e Giannetti ecco che Rimini ha gettato al vento una vittoria che sembrava fatta (4-4). Si va così agli extrainning per la terza volta consecutiva in stagione per la truppa neroarancio. Al decimo entrambe le squadre segneranno un solo punto con Rimini che sciuperà l'occasione più clamorosa per vincere morendo con le basi piene e un solo eliminato (Ramos in doppio gioco). Sul 5-5 inizia l'undicesima ripresa con il Nettuno Baseball City che piazzerà l'allungo decisivo segnando ben 4 punti grazie ai singoli di Trinci e Maldonado su Corradini, mentre sul rilievo Cherubini la battuta in scelta difesa di Sellaroli A. produce un altro punto, poi la valida da due punti di Sanchez chiude il sipario di una partita bella ed emozionante.
Il prossimo impegno per i Pirati sarà il recupero di gara3 (Martedì 10) allo Stadio Provini di Novara con inizio alle ore 19 tempo permettendo (prevista pioggia per tutto il giorno). Mentre da Giovedì sera gli uomini del manager Munoz affronteranno il Parma del manager Gerali che ha riposato come da calendario in questo fine settimana (Gara2 Venerdì a Rimini ore 20).

Commenta per primo

Lascia un commento