A Ronchi, le "pantere nere" graffiano solo una volta

Pareggio sul diamante del "Gaspardis" per i New Black Panthers che recuperano e vincono con il brivido garauno (5-4), ma escono battuti dai Redskins di Imola nella seconda partita (4-3)

Si chiudono con un pareggio davanti al pubblico dello stadio "Gaspardis", l'undicesima e dodicesima giornata del girone di andata del campionato di serie A di baseball per i New Black Panthers. Opposta agli Redskins di Imola, la squadra di Ronchi dei Legionari ha vinto con il brivido gara 1, conclusasi per 5 a 4, mentre è stata battuta nel secondo appuntamento, non senza suspance, per 4 a 3. Due gare contrassegnate dall'estremo equilibrio ed ancora una volta con un attacco quantomai asfittico dei padroni di casa. Che tremano nella prima partita, sotto per 4 a 2 all'ottava ripresa. Un'impennata d'orgoglio permette però ai ronchesi di pareggiare e, quindi, di portarsi in vantaggio. In gara 2 nemmeno quando Imola si dimostra poco incisiva sul monte di lancio i New Black Panthers riescono a sovvertire il risultato.

Doppia, prevedibile sconfitta, invece, per lo Junior Alpina di Trieste sul diamante della capolista Imola che fa l'en plein con i finali di 12 a 7 e di 8 a 0. In gara 1 i modenesi fanno fatica ad aver ragione del nove di Adriano Serra. A Redipuglia, infine, i Rangers pareggiano con il Verona, vincendo il primo incontro per 6 a 3 e venendo sconfitti nel secondo per 5 a 4. L'altro finale: Sala Baganza-Castenaso 0-4, 9-5. Al comando Modena a quota 818, con 9 vittorie e 2 sconfitte, seguita da Ronchi dei Legionari a 666 (8-4), Sala Baganza 545 (7-5), Redipuglia, Imola e Verona 500 (6-6), Trieste a 223 (4-8), chiude Castenaso a 166 (2-11).

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.