L'UnipolSai fronteggia i Pirati, remake delle finale 2014

La riedizione delle Italia Series domani a Rimini e sabato a Bologna. Nanni: "Un bel weekend; riviviamo lo spirito delle finali. Da allora, loro meno potenti ma più solidi." Stamattina i biancoblu a scuola con 120 bambini

La quinta giornata del campionato IBL 2015 offre un "piatto forte", il "remake" della finale scudetto 2014; infatti la UnipolSai Assicurazioni Fortitudo Bologna è impegnata in un doppio confronto con il Rimini, una sfida che vede il primo atto giocarsi venerdì 24 aprile vicino al mare, allo storico impianto della "Casa dei Pirati" ai bordi del Marecchia, mentre sabato 25 aprile, giorno del 70° anniversario della Liberazione, si gioca a Bologna, in riva al Savena, allo Stadio Gianni Falchi (20.30 come orario di inizio).
Uno storico derby del baseball italiano, molto sentito, vissuto, importante per la classifica, anche quest'anno, come conferma Marco Nanni: "… siamo pronti ad affrontare un bel weekend; riviviamo lo spirito delle finali, che deve farci approcciare alla partita nella giusta maniera, perché affrontiamo una delle squadre prime in classifica e anche candidate per la vittoria finale, insieme a noi e al San Marino". Dalla sfida fra biancoblu e i neroarancio ne potrebbe approfittare il Padova, raggiunto nello scorso weekend, ma "a rischio" di una nuova "fuga", visto l'impegno non certo gravoso con il comunque coriaceo Parma, o almeno questo hanno dimostrato i giovani ducali contro la UnipolSai. Chiudono il programma un'altra sfida di sicuro interesse fra Città di Nettuno e San Marino (a una sola lunghezza dal terzetto di testa), mentre il confronto fra Godo e Nettuno 2 riguarda al momento il fondo classifica.
Il manager felsineo prova a tracciare un giudizio sull'avversario di turno: "… è basilare innanzitutto partire con il piede giusto, cercando di portare a casa gara1, che si gioca venerdì a Rimini. Per quanto riguarda loro, è difficile esprimere un giudizio compiuto senza averli ancora visti direttamente sul campo, ma penso che sono più forti rispetto all'anno scorso, soprattutto perché sono in grado di condividere maggiormente le responsabilità, poiché hanno tanti giocatori di qualità, mentre l'anno scorso erano più accentrate su alcuni giocatori. In più hanno un ottimo staff di lanciatori stranieri, un ottimo interbase e De Simoni che ha 'sistemato' la zona dell'esterno centro. In sostanza, sono meno potenti ma più solidi rispetto al passato".
Diverse sono le novità che ha proposto durante l'inverno scorso il "vulcanico patron" Zangheri per costruire ancora una volta una squadra di grandi ambizioni. Soffermandoci sulle più significative, i pirati hanno svoltato nella guida tecnica, "pescando" ancora una volta da Parma e puntando sul giovane (come esperienza da manager) Orlando Munoz. Sempre dalla città ducale è arrivato uno dei gioielli del batti e corri nostrano, l'esterno Stefano De Simoni, che va a compensare nel cuore dei tifosi neroarancio la partenza di una vera e propria icona come Chiarini, che come è noto ha saltato la barricata passando, insieme a Santora, ai rivali del San Marino. Sul fronte stranieri, confermatissimo il "bomber" Alex Romero, al quale si è aggiunto l'interbase Ray Olmedo, anch'egli venezuelano. Fortemente rinnovato il monte di lancio: anche in questo caso, nel reparto stranieri, i venezuelani sono in maggioranza. Insieme ai rilievi Josè Escalona (con il passaporto italiano) e Victor Moreno (ex biancoblu che ha lasciato un ottimo ricordo) si è inserito il dominicano Alexis Candelario, con il ruolo di partente. Dunque, tanti saluti ai pitcher dl 2014: Ekstrom, Gonzales (al Padova) e Marquez (in Germania, dopo alcune stagioni con i pirati). Forti novità anche nel pitching staff italiano, che vede la conferma di Corradini, al quale sono affiancati l'ormai veterano Carlos Richetti e Filippo Bertolini (in IBL con Reggio nel 2009 e 2013). Il Rimini, proprio nello scorso weekend, ha scavalcato la Fortitudo in testa alla classifica della media battuta di squadra (.283 contro .257), anche se i biancoblu prevalgono come punti ed extrabase. In particolare, il lineup dei pirati sembra più leggero, non avendo ancora all'attivo tripli e fuoricampo, e meno temuto (23 basi ball contro 49 di Bologna). Olmedo (.393), De Simoni (.379), Bertagnon (.375), Romero (.355) e Spinelli (.308) sono un "quintetto" da trattare con estrema circospezione, al quale va aggiunto Mazzanti (.455 in tre partite), alle prese con noie di tipo fisico in avvio di stagione. Le cifre del monte di lancio sono per il momento ancora "bugiarde", perché vedono ai vertici le ultime due squadre in classifica (Godo e Parma), ma anche in questo caso Rimini precede ancora Bologna (MPGL 2.66 contro 3.38). Sugli scudi Moreno (1 vinta, 2 salvezze, 0 PGL) e Richetti (3 vinte, 0.66). Anche Candelario sta cominciando a "prendere le misure" (2-1, 2.33), mentre ancora decisamente in ritardo di condizione Corradini (0-1, 6.30). Non mancano le alternative nel bullpen (Del Bianco, Cherubini e lo stesso Bertolini). Sicuramente più fallosi dei biancoblu, infine, i nero arancio (10 errori contro 5).
Marco Nanni, ha partecipato stamattina, con una delegazione della Fortitudo baseball, della quale facevano parte anche i giocatori Ambrosino, Sambucci, Grimaudo, Crepaldi e Russo, a una bellissima iniziativa organizzata dalla coop Il Pellicano che ha coinvolto 120 bambini che frequentano la quarta e quinta elementare in via Sante Vincenzi, nell'ambito della quale sono stati proiettati due video, sul baseball e sulla squadra biancoblu. L'iniziativa è durata circa un'ora e mezza e numerosissimi sono stati gli interventi e le domande dei bambini, che alla fine si sono intrattenuti con i biancoblu per chiacchiere ed autografi.
Qualche acciacco per Ambrosino (gomito) e Sabbatani, tipico della fase iniziale della stagione, non dovrebbe pregiudicarne il contributo anche in questo weekend, mentre è ancora in dubbio il rientro di Panerati. Si deciderà, per questo e per le rotazioni, dopo l'allenamento di oggi pomeriggio.
Come sempre, radiocronache da RADIO INTERNATIONAL BOLOGNA 89.8, alle frequenze di 89.8 MhZ per la città di Bologna, oppure in streaming sul web al sito www.radiointernationalbologna.it

Commenta per primo

Lascia un commento