Enegan troppo forte per l'OM Valpanaro

Gli Athletics Bologna rientrano da Grosseto con due sconfitte. Primo match chiuso per manifesta al 7° mentre l'incontro serale regala suspance fino all'ultimo chiudendosi con il minimo scarto

Weekend amaro per l'OM Valpanaro Athletics Bologna che cede in maremma contro i Campioni in carica dell'Enegan in entrambi gli incontri. Due partite dallo svolgimento molto diverso ma che complessivamente fanno uscire gli uomini di Duarte a testa alta e che forniscono buone indicazioni per il futuro.
S'inizia con la sfida tra i lanciatori italiani, in particolare tra Andrea Starnai per il Grosseto e Francesco Giorgi per i gialloverdi. I bolognesi non hanno intenzione di fare da sparring partner e raccolgono immediatamente frutti dalla giornata negativa del partente biancorosso (singoli di Michele Venturi e Giacomo Desideri) per portarsi immediatamente sul 5-0 a loro favore. Purtroppo anche il lanciatore iniziale dell'OM Valpanaro non entra in partita e, con i battitori grossetani, questa è una cosa che si paga e in solo 0.1 riprese l'Enegan Grosseto va in vantaggio per 6-5. L'ingresso del giovane rilievo Gianmarco Pizzurro riesce non solo riesce a chiudere il primo inning senza problemi ma anche a gestire fino alla sesta ripresa il potente lineup di casa (a parte 2 punti al terzo anche per ingenuità della difesa degli Athletics).
Per contro il rilievo Enegan Perez Junior, Marco Baccelli a parte (2 su 4 doppio 1 RBI), placa ogni velleità offensiva gialloverde e il match ha il suo epilogo proprio alla sesto inning quando i padroni di casa approfittano del comprensibile calo di Pizzurro insieme ad ulteriori imperfezioni difensive. Anche l'ingresso del secondo rilievo Draghetti non riesce ad arrestare l'attacco grossetano ed evitare la chiusura anticipata al settimo inning con il punteggio di 15-5.
Il match serale è invece quello dedicato ai lanciatori stranieri e vede la contesa tra il venezuelano Anguel Marquez per il Grosseto ed il dominicano Bienvenido Licien Vidal per gli Athletics. Considerando anche il valore dell'attacco locale il partente dei bolognesi è autore di una prestazione decorosa che ha qualche momento di difficoltà in alcuni problemi di controllo e due errori difensivi che, puniti cinicamente dai maremmani, hanno procurato ovviamente un surplus di lanci per il lanciatore ospite.
Dall'altra parte il prevedibile, ed ormai usuale per il Camponato di A Federale, dominio di Marquez (15k e perfect game sporcato solo un errore difensivo di un proprio compagno di squadra) rende completamente silenziose le mazze bolognesi per 7 riprese.
Segnalando il riscatto di Giorgi come rilievo di Licien Vidal, si arriva all'inizio dell'ottavo inning sul risultato di 4-0 per i toscani quando, sui rilievi biancorossii Pancellini e Mega, succede quello che in pochi possono prevedere e cioè che gli l'OM Valapanaro passi al contrattacco con ben 4 punti frutto anche di 4 valide (Deligia Paganelli Accorsi e Baccelli) che porta pareggiare la partita e, al tempo stesso, rimpiangere per non aver adeguatamente approfittato una grandissima occasione di basi piene ed un solo out, che a quel punto avrebbe portato l'incontro in modo deciso a favore degli Athletics.
Da qui alla fine, con Accorsi che ha rilevato un positivo Giorgi sul monte bolognese, è tutto un susseguirsi di emozioni che, anche a livello di buona sorte su alcuni singoli episodi, premiano i padroni di casa che si aggiudicano l'incontro per 5-4.
Il prossimo appuntamento dell'OM Valpanaro Athletics Bologna tornerà ad essere al Centro Sportivo Pilastro di Via Pirandello quando domenica 19 sarà di scena un'altra delle favorite del Girone C della A Federale e cioè il Padule di Sesto Fiorentino.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.