Major League, si ricomincia. Parte la caccia ai Giants

Stanotte ore 2 italiane appuntamento al Wrigley Field di Chicago dove i Cubs affronteranno gli storici nemici dei St. Louis Cardinals (partenti Lester e Wainwright). La rincorsa all'anello terminerà il prossimo 4 ottobre

L'attesa finalmente è finita. Dopo 158 giorni di trattative, cambi di manager e di GM, free-agent, raduni e spring-training, la Major League riapre i battenti per la 146esima volta (prima edizione nel 1869). Era il 29 ottobre 2014 quando al Kauffman Stadium di Kansas City i San Francisco Giants si imponevano in gara-7 sui Royals conquistando il loro terzo anello in cinque anni (nelle precedenti 5 World Series vinte dai Giants, la franchigia era di casa a New York) e ora siamo pronti per una nuova, entusiasmante stagione.
La domenica di Pasqua, alle 20.05 "Easter Time" (le due di notte in Italia, di fatto già Pasquetta), il Wrigley Field si illuminerà a giorno per accogliere i beniamini di casa Chicago Cubs che affronteranno gli storici rivali dei St. Louis Cardinals. Sul monte di lancio saliranno Jon Lester, neo acquisto dei "North Side" ed Adam Wainwright al suo nono anno a Saint Louis. Partita di cartello e non decisiva, ma rappresenta un primo interessante termometro per misurare le ritrovate ambizioni dei Cubs contro una delle più quotate franchigie della Central Divion di National League.
La stagione 2015 si concluderà il prossimo 4 ottobre, e si fermerà per il consueto "Midsummer Classic" il 14 luglio, quando in quel di Cincinnati, si terrà l'86esima edizione dell'All Star Game. Il "Great American Ballpark", che dal 2003 ospita le gesta dei Reds, non aveva mai ospitato questo evento che si era disputato nella "Queen City" già 4 volte in 2 stadi differenti.
L'appuntamento con il nono "Civil Right Game" quest'anno si terrà per la prima volta a Los Angeles, e ad accoglierlo sarà il "Dodgers Stadium" il prossimo 15 aprile, il giorno nel quale la MLB ricorda Jackie Robinson, il primo nero a giocare nelle Majors.
Sarà anche la prima stagione per Rob Manfred nel ruolo di "Commissioner of Baseball" che sostituisce un "monumento" come Bud Seling, che ricopriva il ruolo dal 1992 e che ha introdotto, tra le altre cose, le wild card, le gare di Interleague nella regular season, le regole anti-doping e l'"instant replay", giusto per citare le cose più significative.
Dicevamo delle novità alla conduzione tecnica delle 30 franchigie che si contenderanno i "pennant" delle 6 division (3 per lega), ed i 4 posti per le Wild Card. Sono 6 i manager alla guida di nuovi roster. Quattro di loro sono alla loro prima esperienza come manager: Jeff Bannister guiderà i Texas Rangers, Chip Hale gli Arizona Diamondbacks, Paul Molitor i Monnesota Twins, Kevin Cash i Tampa Bay Rays. Per gli altri due, Joe Maddon ai Chicago Cubs e A.J. Hinch per gli Houston Astros si tratta di manager con già esperienze pregresse.

Andrea Tolla
Informazioni su Andrea Tolla 477 Articoli
Nato a Roma nel 1971, Andrea è padre di 3 figli, Valerio, Christian e Giulia. Collabora con il quotidiano Il Romanista dove si occupa, tra le altre cose di baseball e football americano. Appassionato di sport in genere collabora anche con il mensile Tutto Bici e con il quotidiano statunitense in lingua italiana America Oggi. Ex-addetto stampa della Roma Baseball, cura una rubrica di baseball all'interno di una trasmissione sportiva di un'emiitente radiofonica romana.

Commenta per primo

Lascia un commento