Ciao "Gaetz" e grazie!

Gaetano Scuderi ci ha lasciato. Un vero amante del nostro sport. Dirigente, allenatore giovanile e progettista dei diamanti bolognesi con la "F" nel cuore. Fu lui il "colpevole" che mi introdusse al baseball

Dopo una lunga malattia martedì è scomparso Gaetano Scuderi. I fans del baseball nazionale probabilmente non lo conoscevano, ma i dirigenti del baseball bolognese e della Fortitudo in particolare lo ricordano per aver più volte dato la propria competenza professionale (era geometra) agli impianti di Bologna e Provincia nel periodo in cui il "compenso" era, se ti andava bene, un grazie o una pacca sulle spalle.
Io e Baseball.it dobbiamo dare "la colpa" a Gaetano perchè fu colui che, coinvolgendomi attraverso il figlio Max, mi ha fatto conoscere questo sport, questa "malattia" che si chiama baseball nei primi anni '70. Gaetano amava il baseball ed è sempre stato legato alla "F" bolognese tanto che si era riavvicinato all'attività giovanile aiutando i ragazzi biancoblù e ritrovandosi in campo "da avversario" con il figlio Max non più tardi di qualche anno fa.
La stessa categoria, i Ragazzi, che a Gaetano diede soddisfazioni, come aiuto allenatore del suo grande amico Umberto Calzolari, nel 1989 con lo scudetto di categoria.
Alla moglie Lina e ai figli Max e Stefania le più sentite condoglianze dall'intera redazione di Baseball.it, ciao "Gaetz" e grazie.

Informazioni su Alessandro Labanti 936 Articoli
Webmaster e responsabile del dominio Baseball.it

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.