L’imbattuta Unipol nella sfida inedita con i "Mastini"

Bologna cerca la doppietta contro Grosseto al Falchi (domani ore 16 e 20.30) per restare a punteggio pieno. Ancora out Bischeri e Nosti, arrivano i rinforzi con Bassani e dall'IBL2 Lorenzo Fabbri. Il manager Nanni: "Arriveranno carichi"

Il quarto turno del campionato IBL 2013 imita involontariamente il più celebrato "mondo del pallone" e diventa "spezzatino", non per bizzarria di chi ha redatto il calendario, ma per volontà di alcune squadre che si sono accordate per spostare le loro date, nell'intenzione di "dribblare" il maltempo, che dovrebbe tornare a colpire la penisola nel weekend, e sappiamo che il baseball non va molto d'accordo con la pioggia. Hanno iniziato i New Black Panthers e il Rimini, anticipando al 25 aprile la loro sfida di Ronchi dei Legionari, finita con un 2 a 0 a favore dei pirati, con qualche fatica in gara1, che consente ai nero arancio di raggiungere, speriamo provvisoriamente, l'Unipol Fortitudo come numero partite vinte. Venerdì 26 sarà la volta di San Marino – Parma, con gara2 a campo invertito nella città ducale sabato 27 aprile, stessa giornata che vedrà anche le sfide fra Novara e Reggio Emilia e soprattutto fra Unipol Fortitudo Bologna e Toshiba Enegan Mastiff Grosseto, con le gare al Gianni Falchi che inizieranno alle 16 e 20.30. Chiude il programma il confronto fra Godo e Nettuno, che si giocherà domenica pomeriggio nel piccolo centro del ravennate.
E' un confronto inedito quello che avrà come teatro il Gianni Falchi, perché giova ricordare che il Mastiff è una società di recente fondazione (poco più di cinque anni di vita), con sede ad Arezzo, che nel momento in cui ha accettato di prendere parte al campionato IBL, dopo aver partecipato nel 2012 per la prima volta alla serie A federale, ha concluso un accordo di franchigia con il Grosseto baseball, decidendo di portare in Maremma l'attività IBL, mantenendo dunque lo sport del batti e corri in una delle città italiane del baseball, che altrimenti rischiava di veder sparire, almeno a questi livelli, una delle discipline più amate e seguite da quelle parti e di vedere inattivo l'impianto dello Jannella, uno dei più all'avanguardia in Italia.
La società del presidente e manager Danilo Biagioli, con 3 vittorie e altrettante sconfitte, occupa un po' a sorpresa il quinto posto in classifica, al pari del Nettuno, ma va anche detto che il calendario è stato sin qua piuttosto favorevole. Nell'ultima giornata i toscani hanno ottenuto bottino pieno superando in casa il Novara, ultimo in classifica, in uno "scontro diretto", così come la squadra biancoblu allenata da Marco Nanni ha ottenuto una doppietta nel suo "scontro diretto" con il Rimini, che consente all'Unipol Fortitudo di rimanere in testa alla classifica, in solitario e a punteggio pieno, con l'obiettivo "quasi obbligato" di proseguire la striscia positiva vincendo due partite anche contro i "mastini" toscani.
Se la cava con una battuta il manager biancoblu: "puntiamo a non pareggiare…."; il quale comunque non sottovaluta l'avversario: "… hanno entusiasmo e arriveranno a Bologna carichi; hanno un'ottima coppia di lanciatori stranieri che può crearci problemi". Nel Mastiff militano anche due ex biancoblu, Ularetti e Santaniello: "… stanno facendo bene – sottolinea il loro ex manager – avranno sicuramente voglia di riscattarsi". Ma ciò che preoccupa maggiormente Nanni è l'infermeria, che vede ancora timbrare il cartellino sia Luca Bischeri, al quale servono ancora 2/3 settimane di recupero, a partire da oggi, che Nick Nosti, con problemi al ginocchio evidenziati in una risonanza e solo dopo la visita dello specialista si potranno ipotizzare tempi di recupero, sicuramente il giocatore sarà out per questo weekend. Per il resto, la formazione è quasi obbligata e il roster a disposizione è completato con il recupero di Bassani e l'apporto di Lorenzo Fabbri dall'IBL2, mentre ha dovuto dare forfait l'infortunato Luca D'Amico, anch'egli in forza al Rovigo. Tutti i lanciatori saranno utilizzati, problemi solo per il febbricitante Barbaresi che comunque dovrebbe recuperare, mentre l'ordine dei due partenti (D'Angelo e Moreno) è ancora da decidere.
Analizzando meglio l'avversaria, le statistiche di squadra non rendono merito alla classifica dei toscani, che risultano penultimi al box di battuta (media .194), quart'ultimi sul monte di lancio (MPGL 4.88) e ultimi a livello difensivo (17 errori, quasi 3 a gara, media difensiva .927). Il Toshiba Enegan ha saputo ottenere due delle tre vittorie con stretto margine, a dimostrare che talvolta le statistiche sono smentite dal carattere della squadra, che a livello di individualità si affida in attacco a Melvin Sforza (media .357) e a Liviston Santaniello (media .316), uno dei due ex biancoblu – l'altro come detto è Ularetti – che, come affermava anche Nanni, avranno voglia di dimostrare qualcosa alla loro ex squadra. Proprio il lanciatore di Latina (una sconfitta al passivo) è uno dei due partenti, l'altro è il venezuelano Marquez (una vittoria e una sconfitta), due pitcher di discreta tenuta, con media PGL di poco superiore a 4. Decisivo fin qua un rilievo, Moreno Funzione, che in quattro apparizioni ha già due vittorie all'attivo, nonostante una media PGL di 6.75, in un bullpen che sembra un po' patire l'impatto con la massima serie, rafforzato dal dominicano Garcia che ha esordito sabato scorso lanciando una sola ripresa. Probabilmente a Bologna avrà un'autonomia di lanci maggiore. Analogamente ai Black Panthers, il roster dei maremmani è costituito da atleti provenienti dalla A federale, con diversi innesti soprattutto dal BSC Arezzo e dall'Urbe Roma, che hanno rafforzato la squadra.
Le radiocronache della Unipol Fortitudo sono trasmesse su Radio International Bologna, alla frequenza 89.8 FM, oppure in streaming al sito www.radiointernationalbologna.it

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.