Poker del Barcellona che torna al comando

Un avvio di campionato un po' stentato poi la striscia vincente contro Pamplona e Valencia che proietta la squadra di Miqueleiz al vertice della Divisiòn de Honor. E il prossimo fine settimana c'è derby catalano contro il Sant Boi

Dopo aver iniziato la stagione con due serie pareggiate contro Marlins e il San Inazio Bilbao (e un turno di riposo), il Barcellona centra quattro vittorie consecutive nelle sfide contro Pamplona e Valencia e si riporta al comando della Divisiòn de Honor spagnola.
Nel primo double-header, al Perez de Rozas del Montjuic, i catalani ospitavano il Pamplona che si presentava come leader della classifica dopo un brillante inizio di campionato con 3 vittorie ed una sconfitta. La squadra della Navarra per rimanere in vetta avrebbe dovuto battere i campioni uscenti, impresa difficile per chiunque sui diamanti spagnoli. E infatti il Barcellona, dimostrandosi di gran lunga superiore al Pamplona in entrambi i confronti, ha incassato due nette vittorie per 7-2 e 9-0.
Ma i riflettori erano anche puntati sulla rivincita della finale dell'anno passato contro gli Astros di Valencia che, in attesa di ottenere il via libera per inaugurare il nuovo stadio, sono stati costretti a invertire il campo giocando la serie casalinga sul campo del Barcellona. I catalani hanno saputo approfittare dell'opportunità di giocare sul proprio terreno una serie che ufficialmente resterà negli annali come in trasferta. Il team di mister Miqueleiz si è imposto per 4-0 nella prima partita e per 5-2 nella seconda. I blaugrana hanno saputo gestire adeguatamente entrambe le sfide con gli Astros, tuttavia nel secondo incontro hanno sofferto più del dovuto. Infatti, il Valencia ha saputo capitalizzare al massimo l'unica valida messa a segno, segnando 2 punti nella parte bassa del quarto inning. Il Barcellona invece, fino al nono inning, pur avendo totalizzato 5 valide, era ancora a zero. Nell'ultima ripresa, complice la sostituzione non fortunata di Pedro Peraza per Mikel Bosch sul monte del Valencia, i catalani sono riusciti a ribaltare il risultato portandosi sul 3-2 prima che Pau Sancho segnasse il fuoricampo del definitivo 5-2.
Grazie a questi risultati, il Barcellona guida la classifica con 6 vittorie e 2 sconfitte, davanti al Sant Boi e ai Tenerife Marlins, entrambi con 5 vittorie e 3 sconfitte. Il prossimo fine settimana ci sarà un derby al vertice sul campo del Sant Boi tra i padroni di casa e il Barcellona. In palio, non solo la supremazia in Catalogna ma anche la prima posizione nella Divisiòn de Honor.

Avatar
Informazioni su Alex Ciherean 25 Articoli
Alex Ciherean nasce ad Albenga, in provincia di Savona il 28 luglio 1986, da padre romeno e madre italiana. Nel 2005 si trasferisce a Milano per studiare economia all´Università Bocconi, specializzandosi in management, con particolare interesse per la gestione delle società sportive. Dal 2009 vive a Barcellona, città in cui ha fatto un master in International Management presso l´ESADE Business School, ed ha approfondito in particolare i suoi studi legati all´influenza che le organizzazioni economiche e no-profit hanno sulla società. Per completare la sua formazione, nel periodo universitario si è recato oltreoceano per studiare alla Simon Fraser University di Vancouver ed alla University of California at Los Angeles (UCLA) ed ha trascorso tre mesi in Florida lavorando nella città di Miami. Durante questi viaggi, l´interesse per il baseball che lo aveva sempre accompagnato sin da bambino è diventato una vera e propria passione. Decisivo in questo senso, è stata la possibilità di vedere partite di Major League dal vivo. Attualmente lavora per PepsiCo Iberia nella sua sede di Barcellona ed al tempo stesso svolge l´incarico di Community Manager per il Club Béisbol Barcellona, squadra nata nel 2012, dopo la decisione del F.C. Barcellona di chiudere una delle sezioni di baseball più antiche d´Europa.

Commenta per primo

Lascia un commento