Un pareggio per gli Athletics nel "derby" con il Castenaso

Esordio dolce/amaro per la formazione bolognese costretta ad aprire il campionato sul campo di Ozzano visto il perdurare dei problemi nell'impianto storico del Pilastro

La scritta "Lavori in Corso" è la definizione più sintetica e calzante per l'esordio in A Federale del Bologna Athletics, quest'anno targato Officine Meccaniche Valpanaro, avvenuto contro il Castenaso, squadra in franchigia con il Godo.
Il cantiere infatti riguarda non solo la situazione tecnica della squadra che non ha effettuato nessun incontro pre-campionato a causa del maltempo, ma lo stesso campo di gioco visto che la squadra gialloverde ha dovuto usufruire della bellissima ospitalità della Virtus Baseball per giocare nell'impianto di Ozzano Emilia.
Al momento infatti la Pontevecchio, come ente gestore, ed in subordine il Comune di Bologna, non hanno ancora provveduto alle manutenzioni necessarie per consentire la disputa del campionato di Serie A e restituire quella che è da sempre la casa degli Athletics e cioè il Pilastro.
Combattute quindi i primi due incontri sul campo "neutro" di Ozzano (3-2 per l'O.M. Valpanaro la prima e 4-3 per il Castenaso nella pomeridiana) dove in entrambi i casi ha vinto chi ha sbagliato meno ed era inizialmente in svantaggio nel punteggio.
Nella gara mattutina è il Castenaso che sblocca il risultato a suo favore nella seconda ripresa, bissando il vantaggio al settimo. Gli Athletics, imballati nel box ed imbrigliati dalla buonissima prova del partente del Castenaso Bassi, rimangono in partita solo grazie alla buona prova complessiva dei propri giovani pitchers (Silvestri, Angelini e Ghio), ad una difesa che svolge diligentemente il proprio compito ed alcune scelte rivedibili durante la corsa sulle basi da parte dei giocatori del Castenaso che diversamente poteva consentire loro un vantaggio più ampio. I gialloverdi riescono a reagire solo all'ottavo dove pervengono al pareggio grazie alle valide di Venturi e Deligia ed a conquistare il successo al nono con Carrà a seguito di una valida interna di Rumenos (il migliore nel box con 2 su 4).
Nella gara pomeridiana invece c'è la completa inversione dei ruoli visto che è l'O.M. Valpanaro che vanifica la buona prova del proprio lanciatore partente Nardi (6.1 ip 5h 1er 1bb 5k) con errori di corsa sulle basi prima e difensivi poi che rimettono in partita in Castenaso che nel finale opererà il definitivo sorpasso. I gialloverdi infatti, nonostante un'altra gara di scarsa vena nel box, erano passati a condurre al quinto grazie ad Accorsi (il più positivo con 2 su 2) spinto a casa da Rumenos ed allungato con la segnatura di altri due punti al sesto con Silvestri ed Abbati, peraltro in un attacco senza valide prodotte. Da questo momento in poi la difesa bolognese non ha più supportato adeguatamente i propri pitchers (promettente anche il rilievo di Giorgi al rientro dopo diversi problemi fisici) che produrrà così il completamento della rimonta del Castenaso nel corso del settimo inning e la segnatura del definitivo 4 a 3 nella nona e decisiva ripresa.
Rimanendo sempre in attesa di news riguardo il proprio campo, Domenica 14 Aprile (ore 10,30 e 15,30) primo impegno esterno per l'O.M. Valpanaro Athletics in quel di Imola. E' subito evidente che in questa settimana gli uomini di Duarte dovranno crescere parecchio se vorranno tornare a casa un risultato positivo contro un'avversaria che è neo promossa solo di facciata visto il valore dei giocatori e l'esperienza che possiede all'interno del proprio roster.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.