Junior Oberto dal Grosseto all'Unipol Bologna

Il forte lanciatore italo-venezuelano rafforza il mound felsineo: dopo tre stagioni straordinarie in A2 con Bollate, l'avventura maremmana e lo sbarco in Nazionale. Mancino, può essere utilizzato come rilievo e partente

L'Unipol Bologna ingaggia Junior Oberto, trentaduenne lanciatore mancino italo venezuelano proveniente dal Grosseto, e rafforza ulteriormente il monte di lancio. Oberto ha acquisito da diversi anni lo status di atleta di scuola italiana: approdato nel baseball italiano nel 2003 con il Bollate, poi trasferito nel 2006 in Maremma, ha conquistato nel 2007 lo scudetto con la casacca biancorossa e in quella stagione, esattamente il 14 aprile, ha lanciato un "perfect game" con 9 strikeout contro il San Marino.
Undici le presenze in Nazionale, con la partecipazione ai Mondiali del 2007 e 2009, a suggellare una carriera importante nel baseball italiano, iniziata con tre "clamorose" stagioni in serie A2 nelle fila del Bollate, dal 2003 al 2005, collezionando 53 vittorie, a fronte di sole 4 sconfitte, in 64 gare da partente. Al termine di quelle tre stagioni, nelle quali ha peraltro lanciato 31 gare complete, 14 shutout, eliminando al piatto ben 760 battitori, con medie PGL bassissime e vicine allo zero, non mancavano certo le pretendenti in massima serie, e l'approdo naturale fu nel 2006 a Grosseto, nel pieno degli Anni d'oro della squadra maremmana, guidata allora da Mauro Mazzotti.
Nella prima stagione in biancorosso, Oberto ha collezionato 7 vittorie, a fronte di 5 sconfitte, in regular season, oltre a una vittoria nei playoff, migliorandosi l'anno successivo, quello del perfect game e dello scudetto, nel quale ha ottenuto in regular season 8 vittorie, a fronte di una sola sconfitta, con la media PGL di 1.44, 77 strikeout, consacrandosi fra i primissimi lanciatori partenti del torneo.
Un infortunio al gomito ha poi condizionato la stagione 2008, nella quale ha disputato appena 8.1 riprese, fra regular e post season, per tornare con più continuità, nel 2009, collezionando 4 successi e altrettante sconfitte in 59.1 riprese. Si passa infine alle ultime due stagioni, quella del 2011 nella quale Oberto è stato utilizzato prevalentemente da rilievo, con 2 vittorie, una sconfitta e 3 salvezze, mentre nel 2012, di nuovo nel ruolo di partente, ha chiuso con 2 vittorie e 7 sconfitte, condizionato anch'egli dalle difficoltà della nuova compagine grossetana. Fra serie A1 e IBL il nuovo pitcher biancoblu ha finora all'attivo 83 presenze, con 25 vittorie, 23 sconfitte e 3 salvezze, una media PGL di 4.17, 287 strikeout (media di 7 ogni 9 riprese) contro 158 basi ball (media 3.85 ogni 9 riprese).
Un importante innesto nel pitching staff biancoblu. Oberto sarà probabilmente utilizzato come rilievo, un arma mancina in più per Nanni, un lanciatore duttile, utilizzabile all'occorrenza anche come partente, il che non guasta certo per i felsinei in prospettiva della European Cup.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.