Triste Capodanno per Romo, arrestato a Las Vegas

Il trentenne lanciatore dei San Francisco Giants si è rifiutato di esibire un documento d'identità agli agenti del McCarran International Airport, mentre stava accompagnando delle persone con cui aveva trascorso l'inizio del 2013

Il lanciatore dei San Francisco Giants, Sergio Romo, è stato arrestato all'aeroporto di Las Vegas per aver dato in escandescenze nel momento in cui la polizia del McCarran International Airport gli ha chiesto un documento d'identità.
Il giocatore, nato 30 anni fa in California da genitori messicani, una delle icone delle vittorie dei Giants nelle World Series 2012, si trovava in aeroporto per accompagnare delle persone con cui aveva trascorso insieme il Capodanno e pare sia stato ammanettato e trattenuto, perché "under the influence" come scritto nel rapporto degli agenti di polizia (non è chiaro se in stato di ebbrezza o per effetto di qualche sostanza stupefacente).
Romo è famoso tra i fans dei Giants per le sue magliette, tra cui rimangono celebri "Made in the USA with Mexican parts" e quella sfoggiata durante la celebrazione della vittoria contro i Tigers, "I just look illegal".

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.