Luca Bischeri alla Fortitudo Bologna

Un altro campione del baseball maremmano approda sotto le Due Torri per ricoprire il ruolo di prima base e all'occorrenza di ricevitore. Una brillante carriera disputata interamente a Grosseto, dal 1995 al 2012

Una bella notizia per gli appassionati di baseball bolognesi, che potranno apprezzare per la stagione 2013 le gesta di un nuovo e importante giocatore. Non ha bisogno di molte presentazioni, Luca Bischeri, maremmano doc, nato a Grosseto il 12 giugno 1979, una vita "baseballistica" disputata interamente in casacca biancorossa, del glorioso BBC dal 1995 al 2011, con la conquista di due scudetti, una coppa dei campioni e due coppe Italia, fra i protagonisti degli anni d'oro della squadra maremmana, e presente anche nella scorsa stagione, nelle fila della neonata Grosseto baseball, che ha provato per una stagione a raccoglierne l'eredità, senza poi riuscire ad iscriversi nel 2013.

Il capitano grossetano, dunque, cambia vita, sportivamente parlando, compiendo una scelta che ha dato molte soddisfazioni in passato a diversi atleti ex maremmani e soprattutto alla Effe Blu, che trova in questa occasione un giocatore di qualità ed esperienza, importante a livello offensivo, al quale sarà affidato il ruolo di prima base e all'occorrenza dietro il piatto di casa base, le due posizioni che ha ricoperto con più continuità a livello difensivo, più ricevitore nella prima fase della carriera, decisamente più in prima base nelle ultime stagioni. Ha indossato per 45 volte la casacca azzurra, curiosamente come giocatori importanti della storia fortitudina, del calibro di Angel Argentieri, Rolando Cretis e Daniele Frignani, con il quale ha condiviso l'esperienza delle Olimpiadi di Atene del 2004 (da ricevitore titolare), dopo aver partecipato agli Europei e Mondiali del 2003 e prima di prender parte agli Europei del 2005. Sono oltre 600 le gare disputate in massima serie, fra regular season e post season (9 semifinali e 3 finali), con 564 valide all'attivo (72 doppi, 23 tripli e 2 fuoricampo) e un ottimo rapporto fra basi ball e strikeout (224/293).

La Fortitudo, che ha avuto svariate occasioni di assaggiare la pericolosità della sua mazza, sa bene che Luca è uno di quei giocatori che hanno il vizio di mettere la valida nei momenti che contano, detentore di una ragguardevole media battuta vita (.272), particolarmente temuto dalle difese che gli hanno concesso una media arrivi in base di .343. Sono 287 i punti battuti a casa, con un record di 45 nel 2003. La scorsa stagione ha trainato il Grosseto baseball, chiudendo con l'ottima media battuta di .316, 17 RBI e sfiorando i .400 come media arrivi in base e media "bombardieri", dimostrando di essere ancora oggi tra i principali protagonisti del batti e corri italiano.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.