Nuovo accordo di franchigia tra Godo e Castenaso

I Knights (che si separano dal Piacenza) saranno ancora la squadra di vertice dell'organizzazione e disputeranno il campionato di IBL 1, mentre il Castenaso (che lascia la Fortitudo Bologna) disputerà il campionato di IBL Second Division

Il Presidente dei Godo Knights, Carlo Naldoni, e il Presidente del Castenaso Baseball, Fulvio Tironi, hanno raggiunto un accordo in base al quale le rispettive società Godo e Castenaso faranno parte della stessa franchiga per la partecipazione alla Italian Baseball League a partire dal 2013. L'intesa dovrebbe essere formalizzata entro due settimane, con eventuali ingressi e conferme dei club satellite, e già a partire da martedì prossimo 8 gennaio, staff tecnici e giocatori si incontreranno per l'organizzazione della pre-season 2013. I Godo Knights saranno ancora la squadra di vertice dell'organizzazione e disputeranno il campionato di IBL 1, mentre il Castenaso disputerà il campionato di IBL Second Division.
Con l'occasione la dirigenza del Baseball Godo ringrazia il Piacenza Baseball per la collaborazione e per gli ottimi risultati raggiunti nell'anno trascorso, anche se – cita la nota ufficiale – "rimane un pò di rammarico per un rapporto che poteva dare molti frutti nel tempo e interrotto in maniera quantomeno brusca".
Anche la società Castenaso Baseball coglie l'occasione per ringraziare la sua squadra di franchigia fino ad oggi, ovvero la Fortitudo Bologna, per la collaborazione intercorsa fra le due società per ben 8 anni all'interno di un percorso di sviluppo del settore giovanile in ambito bolognese, partito con l'Under21 Elite e continuato poi con l'IBL2.
Un taglio con il passato quindi per entrambe le società, almeno per quanto riguarda le collaborazioni, che cercheranno di costruire un nuovo progetto sulla base delle esperienze precedenti. Obiettivi convergenti delle due società sono il rilancio della scuola italiana all'interno del baseball di vertice, il contenimento dei costi rispetto ad un mercato spesso gonfiato nei suoi valori reali e la fattiva collaborazione nello sviluppo dei talenti locali e del loro ingresso graduale nella IBL First Division.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.