Io, Marco Mazzieri, vi svelo che…

Il manager azzurro, in una veste inedita, mai letto prima, si racconta in un "faccia a faccia" esclusivo per i lettori di Baseball.it. I suoi particolari più personali alla vigilia del debutto europeo dell'Italia con la Croazia

Marco Mazzieri, manager azzurro, come non lo avete mai letto. Si è prestato ben volentieri a questa raffica di domande, per raccontare sé stesso, in una veste davvero inedita. Tante curiosità svelate in esclusiva per i lettori di Baseball.it che, ne siamo certi, lo apprezzeranno. Quando glielo abbiano chiesto, Marco ha accettato con calore la nostra proposta, senza se e senza ma e di questo lo ringraziamo di cuore. Una serie "quasi" infinita di domande e risposte, un duetto simpatico, da leggere tutto d'un fiato.

Pronto per l'intervista? Pronto

Che ore sono? 23:10

Nome? Marco

Cognome? Mazzieri

Soprannome? Caciorro

Luogo di nascita? Grosseto

Età? Cinquanta quest'anno

Altezza? 1,80

Peso? 78

Occhi? Marroni

Colore dei capelli? Non lo so più ormai, comunque grigio…

Misura di scarpe? 41 o 8

Titolo di studio? Ragioniere

Professione? Commerciante di automobili e allenatore

Cosa ti piace di più del tuo lavoro? Il rapporto con la gente e con i miei giocatori

Credi in Dio? Ateo

Sei felice? La felicità dura sempre troppo poco

A chi ti senti più legato nella tua vita? Alle persone che più mi vogliono bene

E chi ricordi con più affetto? Mio nonno

Ti fidi dei tuoi amici? Si

Quale dei tuoi amici vive più lontano? Rolando Cretis (Monfalcone)

E chi è il tuo miglior amico: Fabio-Rolando

Descriviti con tre parole: Spigoloso, generoso, meticoloso

Quando si è piccoli si hanno sempre degli idoli, chi era il tuo? Joe Di Maggio

Mai fatto a botte? No

Essere o avere? Essere

Destra o sinistra? Che tristezza ormai la politica…

Il peccato che più ti costa confessare? Non pecco più ormai

La raccomandazione dei tuoi genitori? "Fai per benino "

Colore preferito? Azzurro

Colore preferito per l'intimo? Nero

Numero preferito? 5

Cosa piace alle donne di te? Dovresti chiedere a loro

Le tre cose che guardi in una donna: Occhi, sorriso, caviglia

La qualità che preferisci in una donna: Sincerità

A cosa non sai resistere? Dai, ormai le tentazioni si tengono a bada…

Profumo preferito? Li cambio spesso, ora Abercrombie & Fitch

La parolaccia che dici più spesso? Cazzo

In cosa sei veramente competente? Nel mio lavoro

Tatuaggi? Non se ne parla neanche

Una poesia? Non ne ricordo

Come potrebbe migliorare la tua vita? Dovrei riuscire ad essere meno spigoloso

Mamma o papà? Entrambi

Come ti vedi da vecchio? Un buon nonno

Hai animali? Si

Cane o gatto? Gatto (Maya)

Una persona che stimi: Mio padre

Una persona che non sopporti: Ce ne sono due o tre…

Che macchina hai? Volvo XC 60

Programma tv preferito? Non sto molto davanti alla Tv

Il film che hai visto di recente: Moneyball

E il più bello che hai visto in assoluto: Sette Anime

Attore e attrice preferiti: Denzel Washington e Meryl Streep

Libro preferito? "Mind Gym "

Autore preferito: Dipende dal genere

E che giornale leggi? Un po' di tutto

Il tuo politico preferito: Stendiamo un velo pietoso

Il denaro è importante? Direi che aiuta

Puoi dirci quanto guadagni? Dipende dalle annate

Per non essere poveri quanto bisogna guadagnare al mese? Almeno 1.300 euro al mese

La tua meta preferita delle vacanze: Quando sei in vacanza ogni luogo va bene

Un posto dove ti piacerebbe andare: In Giappone, non sono mai stato

Che tipo di musica ascolti: R&B, Hip-hop

Cantante o gruppo preferito: Uno è troppo limitante…

Canzone del cuore: Non credo di averne una

Suoni qualche strumento musicale? Purtroppo no

Ottimista o pessimista? Ottimista

Timido o estroverso? Estroverso

Ti piaci interiormente? Si

Esteriormente? Si

Hai più pregi o più difetti? Spero pregi…

Il tuo pregio migliore: La generosità

Il tuo difetto peggiore: Troppo permaloso

Il tratto principale del tuo carattere? Spigoloso

La parte di te che meno ti piace: Mi irrito alla svelta

Cosa ti fa arrossire? Non saprei

Cosa ti fa piacere? La felicità delle persone a me vicine

Sei furbo o frescone? Direi solo attento

In cosa sei imbattibile? In nulla, in fondo se non perdi mai che gusto c'è poi a vincere?

In cosa sei fragile? Non so

Cambieresti qualcosa di te? Vorrei essere un po' meno irascibile

Cosa non cambieresti? La mia integrità

La volta che hai riso di più: Non ricordo

L'ultima volta che hai pianto: Qualche mese fa

Hai mai fatto un incidente con la macchina? Sì, ma non grave

Pepsi o coca-cola? Nessuna delle due

Vino o birra? Dipende dal pasto

Doccia o bagno? Doccia

Cosa odi? L'invidia

Cosa cambieresti nella tua vita? Nulla, ritengo più giusto apprezzare quello che si ha

Di cosa hai paura? Non saprei

Cosa ti manca? Non aver partecipato ad una Olimpiade

Cosa c'è appeso al muro della tua camera? Nulla

Mare o montagna? Mare

Il segno zodiacale che più ti piace: Dai, Sagittario (è il mio)

Il segno che ti piace meno: Non lo so, non sono molto pratico dei segni zodiacali

L'oggetto a cui sei più affezionato e che salveresti ad ogni costo: La pallina della mia millesima valida (fuoricampo a Masin)

Da dove è nata la tua passione per il baseball? Leo Falciani, mio vicino di casa, mi portò a fare il bat-boy per la squadra del paese (era il 1973)

Ma a 10 anni cosa volevi fare? Non ricordo

E della tua prima squadra cosa ricordi in particolare? Le trasferte su un pulmino senza vetri e le merende con il pane e la mortadella

Il tuo idolo o il tuo modello nel baseball: Mike Hargrove

Un termine del gioco del baseball che ami: W (nel senso di "partita vinta")

E uno che odi…: L ("partita persa")

Un bilancio della tua carriera…: Da atleta è bello poter dire di aver fatto il massimo che la mia abilità mi permetteva… da allenatore aspettiamo a dire!

Qual è stata la tua miglior partita? Da giocatore non saprei, da allenatore Italia-USA al Mondiale 2007

Ci sarà anche una gara da dimenticare? Appunto, dimenticata!

Il lanciatore (o battitore) che ti ha messo più in difficoltà: Fulvio Valle

L'allenatore che ti ha dato di più: Beppe Massellucci

La frase, il detto o l'espressione che non dimenticherai mai: "Work hard, success will come"

Il più forte giocatore in assoluto con cui hai giocato o che hai affrontato: Jairo Ramos

Il tuo compagno di squadra ideale: Rolando Cretis, Dave Sheldon

E se dovessi fare il line-up ideale con tutti i tuoi ex-compagni? Costa, Mazzieri, Bianchi, Carelli, Sheldon, Gambuti, Matteucci, Manzini, Cortese

Chi è stato il miglior lanciatore italiano? Rolando Cretis

E il lanciatore straniero? Olsen

Il più forte battitore italiano? Bianchi

E il battitore straniero? Stimac

I tre personaggi simbolo del baseball italiano: Bianchi, Carelli, Ceccaroli

Con chi ti piacerebbe giocare (del passato o del presente): Ma ormai non gioco più!

La tua squadra preferita di Major League? Baltimore Orioles

Il tuo motto? Aspettarsi nulla, prepararsi a tutto

Un aggettivo per… Riccardo Fraccari: Instancabile

… Marco Mazzieri? Meticoloso

… Alex Liddi? Contagioso (nel senso buono del termine, il suo entusiasmo)

… Alex Maestri? Glaciale (tanti ricordi belli con lui a chiudere partite importanti in situazioni difficili)

Sport preferito? Baseball

Fai altri sport oltre al baseball? Ormai no

Il miglior sportivo fuori dal baseball: Roberto Baggio

E la squadra? Montepaschi Siena

L'evento sportivo che ti ha più emozionato: World Baseball Classic

Cosa compri volentieri quando fai shopping? Hi-Tech e abbigliamento

A che ora vai a letto di solito? Mezzanotte

L'ultima cosa che fai prima di addormentarti: Guardo un po' di Tv

La prima cosa a cui pensi quando al mattino apri gli occhi? Cosa c'è da fare oggi?

Cosa fai per risollevarti nei momenti tristi? Penso ai momenti belli

Il giorno più felice della tua vita: La nascita di Martina, mia figlia

E il più infelice: Perché ricordarlo

Il dono di natura che vorresti avere: I capelli, ah ah ah….

Una cosa che non hai mai capito delle persone: L'invidia

Il tuo maggior successo personale: Il successo non è solo mio ma va condiviso con il mio staff, comunque l'aver riportato gli appassionati a voler bene alla Nazionale

Il tuo più grande fallimento: Si guarda avanti

Una cosa che desideravi e che non hai avuto: Non saprei

Come è il tuo rapporto con la tecnologia? Mi piace tanto ma non è che sia così competente

E gli strumenti più utilizzati: Computer

Un cibo a cui non puoi assolutamente resistere: Tiramisu

La bevanda che preferisci in assoluto: Acqua

Il frutto preferito? Arancia, pesca

Cosa non manca mai dal tuo frigo o dalla dispensa: Frutta e verdura

Come ti rilassi? Musica e libri

Il senso più importante: Vista

Ricordi cosa hai sognato negli ultimi giorni? Non mi capita di sognare da un pò

Se potessi tornare indietro, in quale periodo vorresti essere catapultato? Nell'800

Se potessi essere qualcun altro chi saresti? Non riesco a pensare di essere qualcun altro sinceramente…

Cosa vuoi dire a chi leggerà questa intervista? Tifate per noi!

Informazioni su Filippo Fantasia 673 Articoli
Nato nel 1964 ad Anzio (Roma) è giornalista pubblicista dal 1987. Grande appassionato di sport USA, e in particolare di baseball e basket, svolge a tempo pieno attività professionale a Milano come Responsabile Ufficio Stampa e Relazioni con i Media italiani e internazionali presso importanti corporate. Nel corso degli anni, ha collaborato con diverse testate nazionali e locali tra cui Il Giornale, La Stampa, Il Resto del Carlino, Tuttosport, Guerin Sportivo, Il Tirreno, Corriere di Rimini, e con testate specializzate come Play-off, Newsport, Sport Usa, Baseball International e Tuttobaseball. In ambito radio-tv ha lavorato per molti anni come commentatore realizzando anche servizi giornalistici per diversi network ed emittenti quali Radio Italia Solo Musica Italiana, Dimensione Suono Network, RDS Roma, Italia Radio e Radio Luna. Ha inoltre condotto programmi e realizzato speciali legati ad importanti avvenimenti sul territorio per alcune televisioni locali. Nel 1998 ha ideato e realizzato il video "Fantastico Nettuno" dedicato alla conquista dello scudetto tricolore della squadra tirrenica di cui è stato per oltre un decennio anche capo ufficio stampa. Significative sono state anche le esperienze professionali negli USA, grazie agli ottimi rapporti instaurati con gli uffici di Media Relations di diversi club (in particolare dei Boston Red Sox) e con le redazioni dei quotidiani Boston Globe e Boston Herald che gli hanno permesso di approfondire i diversi aspetti legati alla comunicazione sui media del baseball professionistico americano. E' stato il primo Responsabile Editoriale di Baseball.it nel 1998, anno di nascita della testata giornalistica online, incarico che ha dovuto momentaneamente abbandonare per impegni professionali, tornando poi in seguito ad assumere il ruolo di Direttore Responsabile. Nell'ottobre del 1997, ha curato il primo “play-by-play” in diretta su Internet del baseball italiano durante le finali nazionali del massimo campionato. Nell'estate del 1998 ha fatto parte del team dell'Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di baseball.

Commenta per primo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.