Sala Baganza, cinque giorni da fuochi artificiali

Inizia questa sera la più popolare manifestazione del baseball giovanile. Cinque giorni di baseball, gastronomia ed eventi musicali da non perdere

Con la suggestiva sfilata inaugurale per le vie del paese in programma stasera alle 20,30, prende ufficialmente il via la ventottesima edizione del torneo internazionale di Sala Baganza, da molti ritenuta la Kermesse più importante del baseball giovanile europeo.
Da domani fino a domenica, 40 squadre in campo, suddivise in cinque categorie (minibaseball, ragazzi e cadetti baseball, ragazze e cadette softball) si sfideranno senza soluzione di continuità da mattina a sera sui campi di Sala e Collecchio, in un atmosfera di amicizia e divertimento. Ogni sera, poi, un evento per allietare giocatori, tecnici, genitori, appassionati. Nella settimana del torneo tutta Sala Baganza si ferma per i giovanissimi del baseball. Un'organizzazione senza uguali in Europa, composta dai dirigenti della società, dai genitori degli atleti, dai giocatori della squadra di serie A che ha ottenuto di riposare proprio in questo week-end per essere a completa disposizione. Tantissimi volontari dunque, dagli addetti alla cucina, dove si preparano i pasti per i circa settecento atleti agli addetti ai campi, dalla commissione tecnica ai baristi. E tanti altri
Cinque giorni di sport, intrattenimento, gastronomia e soprattutto amicizia: il centro sportivo di Sala Baganza si trasforma in una sorta di mondo parallelo. Un paradiso per i giovanissimi che partecipano al torneo e inseriranno questa esperienza nell'album dei ricordi più belli.
Si inizia stasera, quindi, con la tradizionale sfilata della squadre partecipanti, che sfileranno, precedute dal corpo bandistico di Felino, per le vie del paese, dal centro sportivo, fino alla Rocca, dove, come da tradizione olimpica, un tedoforo accenderà la fiaccola e darà ufficialmente il via alla manifestazione. Subito dopo la presentazione con le autorità sul palco e l'esecuzione dei vari inni nazionali. Al termine della presentazione tutti di nuovo al centro sportivo, per gustare la torta fritta, prima del riposo notturno nella tendopoli allestita a fianco del greto del torrente Baganza. Da domani mattina il via alla parte agonistica. Già alle 8,00 le prime squadre scenderanno in campo. Nelle categorie Ragazzi e Cadetti sono iscritte 12 squadre, divise in due gironi da sei. Le prime due squadre di ciascun girone domenica mattina daranno vita alle semifinali, una a Sala, l'altra a Collecchio. Poi tutte le finali, dal 12' fino al 1' posto. Le finalissime, appunto, inizieranno alle 17,00. Sei squadre invece sia nella categoria ragazze che in quella cadette softball. Quattro quelle al via nella categoria minibaseball. Sia le partite della categoria ragazze softball che quelle della categoria minibaseball si svolgeranno sul diamante privato, allestito dal sig Merusi nel parco della sua villa a Castellaro, il diamante dei Cipressi. Le cadette utilizzeranno invece il terzo diamante del centro sportivo, inaugurato lo scorso anno e di recente omologato dalla Fibs. Un campo che ricorda molto da vicino quelli dei paesini americani, in particolare quelli delle basi Nato in Germania, a Ramstein. Terra rossa nel diamante, erba agli esterni, dug-out scoperti e boschetto intorno. Meraviglioso.
Ogni sera però, al calar del sole, l'attenzione si sposterà lentamente dall'aspetto agonistico a quello gastronomico e…non solo. Un appuntamento diverso ogni sera, con un menù studiato ad hoc da parte degli organizzatori. Giovedì la novità più grande. Dopo la cena a base di paella e Sangria, alle 21,30 sul campo piccolo, "Un Diamante sotto le stelle". L'ex giocatore dello Junior Mazzoli guiderà gli interessati nell'osservazione delle stelle con cannocchiali professionali. Una serata di magia, a pochi giorni dalla notte di San Lorenzo.
Venerdì sera cucina messicana, aperta la prosciutteria e il chiosco dei cocktails con i ragazzi della prima squadra del Sala. Sabato sera cena con lasagne, polenta e cinghiale, poi, sul palco centrale, la musica anni 70,80,90 del Taro Taro story, con gli storici Deejay di una delle discoteche che hanno fatto epoca a Parma e provincia. Gran finale domenica, con la tortellata che precederà la spettacolare cerimonia di premiazione nel campo da calcio, con la presenza di campioni di livello nazionale ed internazionale. Spettacoli di Hip Hop e animazione. Poi l'arrivederci al 2013 con i tradizionali e spettacolari fuochi d'artificio. Insomma, al torneo di Sala non si può assolutamente mancare!

Avatar
Informazioni su Matteo Desimoni 337 Articoli
Nato a Parma l'8 febbraio 1978, laureato all'Università di Parma in Scienze della comunicazione, con tesi di laurea "La comunicazione in una società sportiva: il caso dell'A.S.D. Baseball Parma", collaboratore della "Gazzetta di Parma", iscritto all'ordine dei giornalisti, elenco pubblicisti, dal settembre 2009. Ha collaborato nel 2005 anche con "L'informazione di Parma". Dal luglio 2009 a fine agosto 2011 ha ricoperto l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa della società A.S.D. Baseball Parma. E' l'ideatore e direttore responsabile del periodico gratuito "Baseballtime" distribuito sui campi da baseball della provincia di Parma. Ha iniziato la carriera da giocatore a 8 anni, nel 1986 nelle giovanili dell'Aran Group, poi ha militato in diverse squadre della provincia di Parma e debuttato in serie B con il Sala Baganza e in serie A2 con la Farma Crocetta nel 1998. Dal 2002 al 2008 ha allenato le giovanili di Crocetta e Junior Parma.

Commenta per primo

Lascia un commento