Finaliste cercasi, ci sono sedici combinazioni possibili

Nettuno certo della qualificazione con due vittorie sue, o due del Bologna. E' l'unica certezza di un ultimo turno dove si potrebbe ricorrere anche all'aritmetica

Tre sole partite al termine della fase ad orologio. Con i verdetti ancora tutti da scrivere, e con un dedalo di risultati che lascia aperto qualsiasi tipo di possibilità. Tra le poche cose certe al momento c'è che si va in finale con uno sweep. Nel caso del Nettuno, ci andrebbe anche con due vittorie sue, o semplicemente con due vittorie del Bologna senza dover fare null'altro. E' la dote che si porta dietro la formazione di Bagialemani per aver vinto le serie sinora disputate.

Per il resto vi elenchiamo dunque tutte le sedici combinazioni possibili di risultati del prossimo trittico di semifinale, il terzo e ultimo della cosiddetta "fase a orologio". E indicheremo anche l'ordine di piazzamento delle due escluse dalla finale, che finiranno nel tabellone di Coppa Italia. La classifica attuale vede Nettuno avanti con 4-2, San Marino e Rimini appaiate a 3-3, Bologna a 2-4.

Come vedremo, ci sono quattro casi in cui può accadere che arrivino tre squadre appaiate a pari merito. Cosa succede in quel caso? Basta consultare la Circolare Attività Agonistica al punto 7.1b. Sia per due che per tre squadre appaiate, il primo criterio è quello delle vittorie negli incontri diretti.

Se la classifica avulsa fornisce altre parità, il secondo criterio è il minor numero di punti subiti negli incontri diretti tra le squadre, diviso il numero di riprese giocate in difesa. Dovrebbe bastare questo, ma per dovere di cronaca citiamo gli altri. In caso di ulteriore parità si passerebbe al maggior numero di punti segnati, sempre negli incontri diretti, diviso il numero di riprese giocate in attacco. In caso di ulteriore parità, si andrebbe al quarto criterio, e sarebbe, il minor numero di punti subiti, in tutti gli incontri dell'intera fase ad orologio (quindi anche con la quarta squadra inclusa nel conto), diviso il numero di riprese giocate in difesa. Ancora, in caso di ulteriore parità si passerebbe al maggior numero di punti segnati in tutti gli incontri della fase ad orologio, diviso il numero delle riprese giocate in attacco. Nell'improbabile caso di un'ulteriore parità, a quel punto si disputerebbe uno spareggio, con data e modalità da definirsi dalla Cog.

Ecco allora, di seguito, le sedici combinazioni possibili.

Nettuno-Rimini 3-0 e San Marino-Bologna 3-0 – In caso di due triplette, si ripeterebbe la finale dello scorso anno tra Nettuno e San Marino. Il Rimini terzo e il Bologna quarto andrebbero in Coppa Italia.

Nettuno-Rimini 3-0 e San Marino-Bologna 2-1 – finale tra Nettuno e San Marino, Rimini e Bologna a pari punti ma romagnoli terzi in virtù delle due vittorie negli scontri diretti contro gli emiliani nella seconda giornata.

Nettuno-Rimini 3-0 e San Marino-Bologna 1-2 – Nettuno in finale contro il Bologna, a pari punti con San Marino ma in vantaggio nello scontro diretto dell'ultima di semifinale. Rimini quarto.

Nettuno-Rimini 3-0 e San Marino-Bologna 0-3 – Finale Nettuno-Bologna, San Marino terzo in virtù delle due vittorie nello scontro diretto col Rimini.

Nettuno-Rimini 2-1 e San Marino-Bologna 3-0 – Finale tra Nettuno e San Marino, Rimini terzo e Bologna quarto.

Nettuno-Rimini 2-1 e San Marino-Bologna 2-1 – Il Nettuno andrebbe in finale contro il San Marino, Rimini terzo e Bologna quarto.

Nettuno-Rimini 2-1 e San Marino-Bologna 1-2 – Ecco il primo caso tortuoso. Nettuno con 6-3 andrebbe in finale, dietro a 4 vittorie le altre. Nel calcolo degli scontri diretti, sarebbero tutte a 3 vinte e 3 perse. Si passerebbe allora al secondo criterio. Al momento attuale l'unica squadra che ha il calcolo al completo è il Rimini, con 23 punti subiti in 59 riprese difensive giocate. Bologna sta a 13 su 29 riprese, e San Marino a 12 con 31 riprese difensive. Occorrerà dunque mettere mano alla calcolatrice a fine trittico per capire se, con questi risultati, una delle altre due è riuscita a fare meglio (in questo caso un numero più basso) dello 0,390 di rapporto del Rimini.

Nettuno-Rimini 2-1 e San Marino-Bologna 0-3 – Il Nettuno con due vittorie in finale incontrerebbe il Bologna. Rimini terzo e San Marino quarto.

Nettuno-Rimini 1-2 e San Marino-Bologna 3-0 – San Marino in finale, Rimini e Nettuno appaiate in classifica ma romagnoli in finale per via delle due vittorie negli scontri diretti dell'ultima giornata. Tirrenici terzi in Coppa Italia insieme al Bologna.

Nettuno-Rimini 1-2 e San Marino-Bologna 2-1 – Secondo caso "limite". Bologna in Coppa come quarta, in vetta si ritroverebbero in tre a pari merito a 5 vittorie. Tutte poi con 3 vittorie e 3 sconfitte negli scontri diretti. Si passerebbe allora al secondo criterio. Al momento attuale l'unica squadra con la situazione completa è San Marino, con 35 punti in 57 riprese difensive giocate, ed un rapporto di 0,614. Rimini ha 15 su 30 riprese giocate, Nettuno 14 su 26. Anche qui si metterà mano alla calcolatrice a fine trittico, e quella con il rapporto più alto finisce terza e rimane fuori dalla corsa scudetto.

Nettuno-Rimini 1-2 e San Marino-Bologna 1-2 – Le due vittorie del Bologna consentirebbero al Nettuno di andare in finale anche con una sola vittoria contro il Rimini, che poi rincontrerebbe in finale. San Marino quarto.

Nettuno-Rimini 1-2 e San Marino-Bologna 0-3 – Caso solo apparentemente "limite". San Marino ultimo, con Bologna, Nettuno e Rimini appaiate a 5 vittorie. Ma negli scontri diretti Rimini sarebbe a 4-2, Nettuno a 3-3 e Bologna ultimo a 2-4, avendo perso entrambe le serie contro le dirette rivali. Dunque finale tra Nettuno e Rimini, col Bologna terzo.

Nettuno-Rimini 0-3 e San Marino-Bologna 3-0 – Finale tutta romagnola tra San Marino e Rimini, Nettuno terzo e Bologna quarto.

Nettuno-Rimini 0-3 e San Marino-Bologna 2-1 – Come sopra, finale tra San Marino e Rimini, Bologna ultimo del girone.

Nettuno-Rimini 0-3 e San Marino-Bologna 1-2 – In questa combinazione il Nettuno si ritroverebbe in finale addirittura anche con zero vittorie in questo trittico. Rimini primo a sei successi, appaiate al secondo posto tre squadre a 4 vittorie e 5 sconfitte. Conteggiando poi gli scontri diretti tra le tre contendenti, il Nettuno nella miniclassifica sarebbe a 4-2, Bologna a 3-3 e San Marino a 2-4 ultimo.

Nettuno-Rimini 0-3 e San Marino-Bologna 0-3 – Rimini in finale contro il Bologna che raggiungerebbe quota 5 vittorie, Nettuno terzo e San Marino ultimo.

Chiudiamo solo citando i precedenti più attuali tra le contendenti di questa settimana. In campionato tra Nettuno e Rimini ci sono state tre vittorie per parte, mentre grazie alle 4 vittorie su 6 negli scontri diretti durante la regular season il Bologna è riuscito ad ottenere il primo posto ed avrà il vantaggio del campo in questo weekend conclusivo. Dove c'è la possibilità, come detto, di dover far ricorso all'aritmetica. In particolare alle divisioni…

 

 

Mauro Cugola
Informazioni su Mauro Cugola 545 Articoli
Nato tre giorni prima del Natale del 1975, Mauro è laureato in Economia alla "Sapienza" di Roma, ma si fa chiamare "dottore" solo da chi gli sta realmente antipatico... Oltre a una lunga carriera giornalistica a livello locale e nazionale iniziata nel 1993, è anche un appassionato di sport "minori" come il rugby (ha giocato per tanti anni in serie C), lo slow pitch che pratica quando il tempo glielo permette, la corsa e il ciclismo. Cosa pensa del baseball ? "È una magica verità cosmica", come diceva Susan Sarandon, "ma con gli occhiali secondo me si arbitra male". La prima partita l'ha vista a quattro mesi di vita dalla carrozzina al vecchio stadio di Nettuno. Era la primavera del '76. E' cresciuto praticamente dentro il vecchio "Comunale" e, come ogni nettunese vero, il baseball ce l'ha nel sangue.

Commenta per primo

Lascia un commento