IBL2, è il Nettuno la squadra del week-end

La doppietta sul Collecchio porta la Danesi a -2 dal Rimini e proverà l'aggancio in vetta domenica nel recupero col Senago che ha fermato la capolista nell'ultimo turno. Pari tra Macerata e Piacenza, vince il Castenaso sullo Junior Grosseto

Giornata migliore di domenica per il Nettuno non ci poteva essere. In un colpo solo la Danesi recupera terreno sulle prime tre della classe, e in più allontana il quinto posto. La vittoria contro il Collecchio porta il Nettuno a -2 dal Rimini Riviera, in coabitazione con Macerata e Piacenza, e il 1 luglio avrà l'opportunità di agganciare il primo posto se la squadra di Pietro Cianfriglia riuscirà a far sua la serie di recupero contro il Senago Milano United.
Protagonista in gara1 tra Nettuno e Collecchio, il partente Milvio Andreozzi che concede solo 2 valide in sette riprese, mentre in attacco si mette subito bene il match con i laziali che segnano 5 punti subito al primo attacco chiudendo con il risultato di 9-2. Più stretto il risultato in gara2 dove il Nettuno viene lanciato da Tartaglia (3 su 5 e 2 rbi) al terzo inning e da Giuseppe Sellaroli (solo homer al settimo), ma si spaventa sul ritorno degli Emiliani che nelle ultime due riprese segnano due volte, ma la difesa laziale fa buona guardia con Valerio Simone sul monte che vince la partita dopo essere subentrato a Taschina al quinto e aver concesso solo due valide.
Viene bloccata dal Senago Milano United, invece, la capolista Rimini Riviera. Un risultato un po' a sorpresa soprattutto per la portata della vittoria in gara1 dello United che s'impone 17-3 per manifesta. Sul monte del Senago resta per tutti e sette gli inning Andrea Sala, mentre il Rimini cambia addirittura 6 lanciatori. Trascina da Bortolomai e Realini lo United alla fine del terzo conduceva già 9-0. Unico squillo del Rimini Riviera a punteggio già acquisito con il Senago che vinceva 17-0, rendendo inutili i tre punti romagnoli al settimo che servono solo ad evitare lo shut-out. Il Rimini Riviera non ha vita facile neanche in gara2, nonostante l'inizio segnato dal solo homer di Pandolfi e la grande prestazione sul monte di Tommaso Cherubini che chiude le sue 7,1 riprese con una sola valida concessa. I romagnoli costruiscono la vittoria solo al settimo segnando i punti del 4-1 e difendendo bene nelle ultime riprese, grazie anche ad un perfetto Alessandro Biondi che firma la salvezza.
Lo scontro di cartello della settimana era senz'altro la sfida tra Macerata e Rebecchi Nordmeccanica Piacenza. La seconda e terza della classe si dividono la posta agevolando l'ascesa del Nettuno. Due partite segnate dal grande equilibrio che ha visto il Macerata imporsi in gara1 all'extrainning, nonostante il dominio in attacco del Piacenza che batte ben 13 valide a fronte delle 4 dell'Hot Sands. Il Macerata ribalta lo svantaggio di 2-0 al settimo. La ripresa si apre con il doppio di Serrami che arriva a punto grazie a due basi, un lancio pazzo e all'out in diamante di Cingolani. Il triplo di Forcellini vale il 3-2 marchigiani. Il Piacenza non ci sta e pareggia al nono con il singolo Murari che ruba la seconda e arriva in terza su un errore. Il pari è spinto a casa dalla valida di Silvestri. Al decimo arriva il punto decisivo del Macerata con Pulzetti che approfitta di due errori difensivi per segnare, mentre il Piacenza con 2 out lascia due uomini in base nella parte bassa del decimo. Nella gara pomeridiana arriva il riscatto del Piacenza grazie ancora a Danny Forte che resta in pedana per l'intero match completando lo shut out. Il Piacenza (pur battendo meno degli avversari) pone le basi per la vittoria nei primi due inning in cui di trova avanti 3-0. Il punto che fissa il risultato finale arriva al settimo.
Lo scontro tra le ultime due della classe, invece, se lo aggiudica il Castenaso che s'impone in entrambe le gare contro il Grosseto. I toscani, in gara1, buttano via il vantaggio costruito nelle prime due riprese, dove conduceva 7-0, in cui ha approfittato di una disastrosa partenza di Bassi. Il Castenaso è bravo ad accorciare subito le distanze segnando 4 punti al secondo attacco. Lo Junior prova allungare segnando un punto al 4° e uno al 5°. Non basta. Con Dall'Olio, Bentivoglio e Bassani (vincente) il Castenaso registra il monte e concede le briciole fino a fine gare. In attacco Varin e Guidoni prendono per mano la squadra e lanciano i bolognesi alla vittoria per 12-9. Più agevole la vittoria nella gara pomeridiana dove gli emiliani si impongono per 7-2. Anche qui, però, è il Grosseto a partire meglio approfittando degli errori bolognesi. Il vantaggio toscano (2-1) dura fino al sesto, momento in cui il Castenaso cambia marcia e infila un big inning da 4 punti grazie ad un 2-run single di Breveglieri, ad una volata di sacrificio ed ad un singolo da 1 rbi di Alessandro Fabbri.
Ora l'Ibl2 si ferma per permettere lo svolgimento dello All Star Game che si terrà il 30 giugno a Grosseto. In campo ci saranno solamente Senago Milano United e Nettuno che recupereranno il 1 luglio il match rinviato ad aprile a causa del maltempo. Al rientro si giocherà la penultima di andata con la Danesi che ospiterà il fanalino di coda Grosseto, il Collecchio che riceverà il Piacenza, il Castenaso che andrà a far visita allo United e il Macerata che giocherà in casa col Rimini Riviera per il big match di giornata.

Avatar
Informazioni su Davide Bartolotta 213 Articoli
Nato ad Anzio (Roma) il 9 aprile 1988, ha sempre vissuto nella vicina Nettuno. A 6 anni ha cominciato a giocare a calcio, ma essendo della “città del baseball” non poteva che appassionarsi a questo sport. E' iscritto all'ordine dei giornalisti nell'albo dei pubblicisti. Da spettatore ha seguito il baseball fino al giugno del 2008, quando ha iniziato una collaborazione con “Il Granchio”, settimanale d’informazione di Anzio e Nettuno, di cui è diventato dal 2010 redattore e redattore web, che gli ha permesso di vivere questo sport da un altro punto di vista. Nel primo anno di attività giornalistica ha avuto modo di seguire diversi eventi internazionali tra cui le Final Four dell’European Cup a Barcellona (settembre), oltre che a coprire regolarmente la serie A2 ed in particolare le gare del Nettuno2. La sua più grande aspirazione è quella di contribuire, anche se in una minima parte, a far crescere in Italia la considerazione per questo sport, e magari un giorno poterlo raccontare collaborando con testate nazionali. Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università "La Sapienza" di Roma. Nelle stagioni 2011 e 2012 ha svolto il ruolo di addetto stampa per la Danesi Nettuno Bc. E' giornalista presso il gruppo editoriale DComunication dove ricopre il ruolo di redattore web per il quotidiano online di Anzio e Nettuno www.ilclandestinogiornale.it e cura la parte giornalistica dell'emittente televisiva regionale (Lazio) YoungTv dove cura una rubrica sportiva. Dall'agosto 2015 collabora con l'Agenzia di Stampa InfoPress realizzando servizi e contributi per Il Corriere dello Sport seguendo lo sport locale e le squadre in trasferta all'Olimpico di Roma per le partite del campionato di serie A di calcio. Gli piace la musica rock e adora guardare film... è arrivato ad un picco massimo di cinque in una giornata.

Commenta per primo

Lascia un commento