Girone A, ultima di andata con sorprese

L'Urbe Roma seppur battuta dai Mastiff Arezzo in garauno per 4-2 mantiene il comando, prima vittoria stagionale (6-4) dell'Anzio contro il Sala Baganza, al terzo posto insieme ai campioni del Banca Etruria

Giornata di sorprese nel girone A. La caduta dell'Urbe Roma contro il Mastiff Arezzo (2-4 in gara-1) e quella del Sala Baganza (6-4) contro l'Anzio sono le novità più rilevanti dell'ultima giornata della A federale.

I biancazzurri di Renato Bulfone, in particolare, conquistano la loro prima vittoria stagionale. La classifica si "accorcia" un po' ma i valori restano sostanzialmente gli stessi con le già citate Roma e Sala Baganza che insieme a Crocetta e ai campioni d'Italia dell'Arezzo se la giocheranno fino in fondo per i play off.

La doppia sconfitta (5-1 e 13-0) proprio contro la Banca Etruria ridimensiona le velleità del Messina che adesso è a 5 vittorie e 5 sconfitte come il Modena, battuto una volta dagli Athletics Bologna (6-5). I felsinei, insieme ad Anzio e Mastiff, sono le squadre destinate a giocarsi la permanenza in A federale.

Per quanto riguarda le statistiche Arezzo e Roma su tutte in battuta, i toscani hanno una media squadra di 351 e i romani di 301. La squadra di Guglielmo Trinci è leader sul monte con una media pgl di squadra di 1,66 mentre i campioni d'Italia in carica arrancano a metà graduatoria con 4,01. Alla carenza dei lanciatori risponde però, come abbiamo visto, un attacco esplosivo.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.