Girone A, ultima di andata con sorprese

L'Urbe Roma seppur battuta dai Mastiff Arezzo in garauno per 4-2 mantiene il comando, prima vittoria stagionale (6-4) dell'Anzio contro il Sala Baganza, al terzo posto insieme ai campioni del Banca Etruria

Giornata di sorprese nel girone A. La caduta dell'Urbe Roma contro il Mastiff Arezzo (2-4 in gara-1) e quella del Sala Baganza (6-4) contro l'Anzio sono le novità più rilevanti dell'ultima giornata della A federale.

I biancazzurri di Renato Bulfone, in particolare, conquistano la loro prima vittoria stagionale. La classifica si "accorcia" un po' ma i valori restano sostanzialmente gli stessi con le già citate Roma e Sala Baganza che insieme a Crocetta e ai campioni d'Italia dell'Arezzo se la giocheranno fino in fondo per i play off.

La doppia sconfitta (5-1 e 13-0) proprio contro la Banca Etruria ridimensiona le velleità del Messina che adesso è a 5 vittorie e 5 sconfitte come il Modena, battuto una volta dagli Athletics Bologna (6-5). I felsinei, insieme ad Anzio e Mastiff, sono le squadre destinate a giocarsi la permanenza in A federale.

Per quanto riguarda le statistiche Arezzo e Roma su tutte in battuta, i toscani hanno una media squadra di 351 e i romani di 301. La squadra di Guglielmo Trinci è leader sul monte con una media pgl di squadra di 1,66 mentre i campioni d'Italia in carica arrancano a metà graduatoria con 4,01. Alla carenza dei lanciatori risponde però, come abbiamo visto, un attacco esplosivo.

Commenta per primo

Lascia un commento