IBL2, Rimini Riviera sempre più al comando

I romagnoli consolidano il primato vincendo con il Macerata. Il Nettuno (sweep a Grosseto) raggiunge il terzo posto grazie al pari tra Piacenza e Collecchio. Pari anche tra Senago Milano United e Castenaso

Il Rimini Riviera è la squadra del sesto turno di Ibl2. La capolista consolida il suo primato grazie allo sweep rifilato all'Hot Sands Macerata. Fenomenale la prestazione del monte di lancio romagnolo in gara1 con il partente Federico Celli che incassa solo due valide in cinque inning, e con il rilievo Tommasso Cherubini autore di una no-hit di 4 riprese. I marchigiani passano in vantaggio al primo attacco con due basi ball e un errore in pickoff di Celli. Pareggia subito il Rimini con i singoli uno dietro l'altro di Di Fabio, Galluzzi (ottimo nel box con 2/4 con un triplo) e Mattia Pandolfi. Il Rimini produce 12 valide, ma concretizza poco. Tanto basta comunque per portare a casa la vittoria per 5-1. In gara2 Ancora ottima la prestazione del monte di lancio riminese, soprattutto dei due rilievi. Ricci Masotti subentra al quinto a Norri e firma la vittoria con due inning senza subire valide. Biondi è ancora protagonista con la salvezza, 3 ip; 1 h; 4 K. In attacco maiuscola prova del ricevitore Pierangelo Cit, 2/3 con 4 Rbi. La sua partita inizia subito bene con 2 rbi nel primo inning dove spinge a casa Fabbri (doppio) e Di Fabio (base ball). Il Macerata pareggia al secondo con il doppio di Mazzorecchia, la base ball a Patrizio e il doppio di Forcellini. Il Macerata passa addirittura in vantaggio con 4 punti tra il terzo e il quarto inning, ma subisce il ritorno dei padroni di casa che rispondono al 6-2 marchigiano con un punto al quinto (singolo di Pandolfi spinto a casa dal doppio sempre di Cit), e da un big inning da 4 punti al sesto. Con la salita in cattedra di Ricci e Biondi sul monte il risultato non cambia più per lo sweep romagnolo.
Altra vincitrice del penultimo turno di andata il Nettuno. La Danesi faceva visita allo Junior Grosseto per il derby del Tirreno. Nessun problema per la formazione di Pietro Cianfriglia che porta a casa due facili vittorie trascinato in gara1 da uno straordinario Nestore Morville autore di una cycling hit (singolo, doppio, triplo e homerun nello stesso match): "Non è una cosa di tutti i giorni fare un cycling ed è sempre bello – il commento di Morville che prosegue – questo è un gruppo giovane che gioca con molto impegno e credo abbia dimostrato di poter giocare alla pari con chiunque, anche con il Rimini che è la squadra più preparata. Domenica ci aspetta una gara insidiosa (in casa col Piacenza ndr) contro una formazione che fa dell'attacco la sua forza e può contare su un lanciatore che sta facendo la differenza (Danny Forte ndr), ma noi non temiamo nessuno e puntiamo alla vittoria". In gara1 ottima anche la prova di Paolo Taschini, schierato da partente, che ha vinto la gara (14-4 il finale) subendo solo 3 valide in 5 inning. Ancora più netta l'affermazione in gara2 con i nettunesi che si sono imposta per manifesta. Complete game per Matteo Loddo che infila la seconda vittoria stagionale confermandosi tra i migliori picther della lega con il 2.21 di media era. Attacco straordinario con 16 valide che chiude la gara al sesto con un big inning da 8 punti. Il finale recita 14-2 Nettuno.
Scontro d'alta classifica a Piacenza tra il Rebecchi Nordmeccanica e Collecchio che si dividono la posta. I piacentini, in questo modo, subiscono l'aggancio del Nettuno a quota 6 vittorie, con la Danesi che però deve recuperare due gare. Il Collecchio, invece, mantiene la seconda piazza con una vittoria in più del Nettuno e con le stesse gare giocate. Gli emiliani passano di misura in gara1. A firmare la vittoria è Francesco Dazzi (7 ip; 5h; 4K; 5bb) che al primo inning esce subito da una situazione difficile. Due corridori in zona punto e un out, Dazzi non trema e lascia al piatto sia Meriggi che Cetti. Il Collecchio ne approfitta e al terzo porta a casa tre punti che alla fine saranno decisivi. La ripresa si apre con la base ball a Rivera che ruba la seconda e avanza in terza sull'errore di Bartoli, partente di casa. Cattani riesce ad arrivare in base con una battuta interna, e l'aggressività sulle basi emiliana porta il vantaggio con Rivera che ruba casa base e Cattani che ruba la seconda. Il raddoppio arriva con il singolo di Davide Pessina, che poi ruba la seconda, avanza in terza sulla battuta di Maestri e segna su un lancio pazzo. Il Collecchio arrotonda al sesto, mentre la reazione piacentina arriva solo tra il sesto e il settimo dove accorcia fino al 4-3, ma non basta. La rivincita del Piacenza arriva in gara2 grazie ad un'altra grande prestazione sul monte di lancio di Danny Forte che in sette riprese lascia al piatto 10 uomini subendo l'unico punto del match al primo attacco con Pessina ancora protagonista. Nella parte bassa del primo inning il Piacenza mette subito le cose in chiaro segnando 5 punti. Il Piacenza segna altri 2 punti al quinto e 2 al sesto chiudendo i conti sul 9-1
Si dividono la posta anche Castenaso e Senago Milano United. Che restano appaiate in classifica a quota 4 vittorie, ma con lo United che deve recuperare 2 gare. In gara1 lo United s'impone trascinato da Realini (3/4 e 4 punti prodotti) e Bartolomai (3/4 e 3 RBI), e da un monte di lancio solido con Andrea Sala (7 ip; 4h; 5 k) e Stefano Grassi (2 ip; 1 h; 4 k). Il Senago Milano United spinge subito sull'acceleratore e al secondo inning è già in vantaggio 5-1. Al quarto gli ospiti aumentano ancora il loro vantaggio. Realini apre con un bunt che va a buon fine. Viene seguito in base dalla valida di Gargamelli e ci pensa Bortolomai a sparecchiare con un doppio. Al sesto Realini segna ancora chiudendo i conti sul definitivo 8-1. In gara2 il Castenaso si vendica vincendo di misura con il risultato di 4-3. I bolognesi sono bravi a sfruttare le incertezze lombarde che in difesa commettono ben 4 errori. Il triplo di Fabbri apre il secondo attacco dei padroni di casa e viene spinto a casa dalla valida di Cancellieri che vale il vantaggio. Un singolo di Napoli e un errore di Milani valgono il raddoppio. Ancora Fabbri protagonista al terzo con un doppio che vale il 3-0 firmato D'Amico (in base per ball). Il 4-0 arriva nell'inning successivo mentre la reazione dello United inizia al settimo con il primo punto e si conclude al nono. Nell'ultimo inning un lancio pazzo ed una volata di sacrificio portano il punteggio sul 4-3,lo strike out del rilievo Bassi (salvezza per lui) a Drago scaccia i fantasmi di una possibile rimonta.
Domenica ultimo atto del girone di andata con il campo principale che sarà quello di Collecchio, secondo della classe, che vedrà l'arrivo della capolista Rimini. Scontro decisivo in chiave play off quello del Borghese con il Nettuno che ospita Piacenza. Chiudono il quadro Macerata-Castenaso e Senago Milano United-Junior Grosseto.

Classifica
Rimini Riviera .833; Collecchio ** .700; Nettuno** .600; Piacenza e Macerata ** .500; Senago Milano ** .400; Castenaso .333; Junior Grosseto .166
Ogni * una partita in meno

Informazioni su Davide Bartolotta 213 Articoli
Nato ad Anzio (Roma) il 9 aprile 1988, ha sempre vissuto nella vicina Nettuno. A 6 anni ha cominciato a giocare a calcio, ma essendo della “città del baseball” non poteva che appassionarsi a questo sport. E' iscritto all'ordine dei giornalisti nell'albo dei pubblicisti. Da spettatore ha seguito il baseball fino al giugno del 2008, quando ha iniziato una collaborazione con “Il Granchio”, settimanale d’informazione di Anzio e Nettuno, di cui è diventato dal 2010 redattore e redattore web, che gli ha permesso di vivere questo sport da un altro punto di vista. Nel primo anno di attività giornalistica ha avuto modo di seguire diversi eventi internazionali tra cui le Final Four dell’European Cup a Barcellona (settembre), oltre che a coprire regolarmente la serie A2 ed in particolare le gare del Nettuno2. La sua più grande aspirazione è quella di contribuire, anche se in una minima parte, a far crescere in Italia la considerazione per questo sport, e magari un giorno poterlo raccontare collaborando con testate nazionali. Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università "La Sapienza" di Roma. Nelle stagioni 2011 e 2012 ha svolto il ruolo di addetto stampa per la Danesi Nettuno Bc. E' giornalista presso il gruppo editoriale DComunication dove ricopre il ruolo di redattore web per il quotidiano online di Anzio e Nettuno www.ilclandestinogiornale.it e cura la parte giornalistica dell'emittente televisiva regionale (Lazio) YoungTv dove cura una rubrica sportiva. Dall'agosto 2015 collabora con l'Agenzia di Stampa InfoPress realizzando servizi e contributi per Il Corriere dello Sport seguendo lo sport locale e le squadre in trasferta all'Olimpico di Roma per le partite del campionato di serie A di calcio. Gli piace la musica rock e adora guardare film... è arrivato ad un picco massimo di cinque in una giornata.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.