Sayonara "Maestri-san"!

Volerà in Giappone il lanciatore viserbese dopo aver trovato l'accordo con i Kagawa Olive Guyners. Reduce da una brillante stagione in Australia con i Brisbane Bandits, ad aprile debutterà nella "Shikoku Island League Plus"

Giappone aspettami. Dopo aver fatto vedere cose egregie in USA nell'organizzazione dei Chicago Cubs e in Australia con i Brisbane Bandits, Alessandro Maestri tenta adesso di conquistare il baseball del Sol Levante. Ancora alcuni piccoli dettagli di natura burocratica da definire, come il visto d'ingresso, poi il lanciatore di Viserba spiccherà il volo verso il Giappone per partecipare allo spring-training dei Kagawa Olive Guyners.
Da aprile, Maestri sarà infatti uno dei punti di forza del mound della squadra nipponica di Takamatsu, una città da quasi mezzo milione di abitanti della prefettura di Kagawa, situata nella parte meridionale del paese (poco più di un'ora di volo da Tokyo).
Una formazione giovane quella degli Olive Guyners, fondata solo 7 anni fa ma con già un titolo all'attivo (nel 2006), che partecipa alla "Shikoku Island League Plus", una lega indipendente con un buon livello tecnico di gioco che di fatto rappresenta una sorta di "trampolino di lancio" verso la più famosa Nippon Professional Baseball League.
Al campionato, che prevede la disputa di 80 partite in totale, partecipano quattro squadre: oltre i Kagawa Olive Guyners di Alex Maestri figurano i Kochi Fighting Dogs (che hanno conquistato il primo trofeo nel 2005), Ehime Mandarin Pirates e Tokushima Indigo Socks.

Informazioni su Filippo Fantasia 656 Articoli
Nato nel 1964 ad Anzio, si occupa di sport USA e in particolare di baseball, pur svolgendo a tempo pieno attività professionale come Ufficio Stampa e Relazioni con i Media italiani e internazionali. Dal 1992 collabora con Il Giornale, in precedenza ha scritto per Tuttosport, La Stampa, Il Resto del Carlino, Il Tirreno, Corriere di Rimini, Guerin Sportivo, Play-off, Newsport, Baseball International, Sport Usa, Tuttobaseball. In ambito radio-televisivo ha effettuato radiocronache e servizi per conto di diverse emittenti quali Radio Italia Solo Musica Italiana, Italia Radio, Radio Luna LT, Radio Enea etc. Ha inoltre condotto programmi e realizzato speciali per alcune televisioni locali: nel 1998 ha curato il video "Fantastico Nettuno" dedicato alla conquista dello scudetto della squadra tirrenica (di cui è stato anche capo ufficio stampa). Significative sono state anche le esperienze vissute personalmente negli USA: gli ottimi rapporti instaurati con gli uffici stampa di diversi club (in particolare dei Red Sox) e con le redazioni dei quotidiani Boston Globe e Boston Herald che gli hanno permesso di approfondire i diversi aspetti legati al baseball e alla comunicazione sui media. E' stato il primo Responsabile Editoriale di Baseball.it, incarico che ha dovuto momentaneamente abbandonare per impegni professionali, tornando poi in seguito per assumere l'incarico di Direttore Responsabile. Nell'ottobre del 1997, durante le finali scudetto, ha curato il primo “play-by-play” in diretta su Internet del baseball italiano. Nell'estate del 1998 ha svolto attività di supporto all'Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di baseball, con ampi servizi in voce per Radio Dimensione Suono Network e RDS Roma.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.