Anaheim applaude Liddi al debutto in Major

Prima apparizione con i Mariners: al settimo inning il sanremese è autore di una pregevole presa difensiva su una battuta insidiosa di Hunter. Il manager Wedge: "Goditi questo primo giorno, va là fuori e divertiti"

Eric Wedge, manager dei Seattle Mariners, avrebbe schierato Alex Liddi nella serie che si apre stasera al Safeco Field contro i Kansas City Royals. Poi ha deciso di anticipare il suo debutto in California dicendogli: "So che desideri solo goderti questo primo giorno. Perciò va là fuori e divertiti". E prima della partita, a Geoff Baker del "Seattle Times", a proposito di come si sarebbe sentito all'inizio, il sanremese aveva detto: "Eccitato, probabilmente. Nervoso, un pò. Devo solo cercare di stare calmo".
C'è amarezza nella "locker room" dei Mariners, dopo la battuta d'arresto subita dagli Angels ad Anaheim (3-1 il finale). E anche l'esordio di Liddi, davanti a 37.500 spettatori, poteva essere certamente meno amaro, ma pur nella sconfitta "the Big Italian Kid" – partito titolare nell'angolo caldo – si è comunque messo in evidenza. In particolare, al settimo inning, quando prima elimina Howard Kendrick, poi si rende autore di una gran presa difensiva che strappa applausi all'Angel Stadium su un'infida battuta del Torii Hunter. Appena la palla si stacca dalla mazza del DH degli Angels, con un'agilità felina scatta oltre la linea di foul, raccoglie la palla, la tiene stretta nel guanto, si rialza e spara una fucilata in prima a Justin Smoak (ve lo ricordate? Miglior giocatore del Mondiale 2009 quando conquistò il titolo con gli USA). Out perfetto.
In attacco, Liddi ha chiuso a zero su 2: primo turno, al terzo inning, con 2 strike, ha battuto una veloce da 91 miglia orarie di Jerome Williams verso il seconda base Kendrick per una facile assistenza. Al sesto, nel secondo turno nel box, Williams lo ha mandato strike-out sul conto di 2-2 con uno slider che viaggiava a 86 miglia. Al nono inning, Liddi è stato infine sostituito in battuta da Kyle Seager, 24enne terza base titolare prima della callup del sanremese.
Per la cronaca, i Seattle Mariners erano passati in vantaggio al sesto inning con un fuoricampo dell'esterno centro Trayvon Robinson (unica valida per la squadra di Wedge), ma all'ottavo i padroni di casa degli Angels hanno ribaltato il risultato segnando 3 punti grazie anche ad un doppio del venezuelano Maicer Izturis.
Oggi alle 15.30 ESPN America (canale 214 di SKY) propone la replica della partita d'esordio di Liddi nelle Majors.

Informazioni su Filippo Fantasia 673 Articoli
Nato nel 1964 ad Anzio (Roma) è giornalista pubblicista dal 1987. Grande appassionato di sport USA, e in particolare di baseball e basket, svolge a tempo pieno attività professionale a Milano come Responsabile Ufficio Stampa e Relazioni con i Media italiani e internazionali presso importanti corporate. Nel corso degli anni, ha collaborato con diverse testate nazionali e locali tra cui Il Giornale, La Stampa, Il Resto del Carlino, Tuttosport, Guerin Sportivo, Il Tirreno, Corriere di Rimini, e con testate specializzate come Play-off, Newsport, Sport Usa, Baseball International e Tuttobaseball. In ambito radio-tv ha lavorato per molti anni come commentatore realizzando anche servizi giornalistici per diversi network ed emittenti quali Radio Italia Solo Musica Italiana, Dimensione Suono Network, RDS Roma, Italia Radio e Radio Luna. Ha inoltre condotto programmi e realizzato speciali legati ad importanti avvenimenti sul territorio per alcune televisioni locali. Nel 1998 ha ideato e realizzato il video "Fantastico Nettuno" dedicato alla conquista dello scudetto tricolore della squadra tirrenica di cui è stato per oltre un decennio anche capo ufficio stampa. Significative sono state anche le esperienze professionali negli USA, grazie agli ottimi rapporti instaurati con gli uffici di Media Relations di diversi club (in particolare dei Boston Red Sox) e con le redazioni dei quotidiani Boston Globe e Boston Herald che gli hanno permesso di approfondire i diversi aspetti legati alla comunicazione sui media del baseball professionistico americano. E' stato il primo Responsabile Editoriale di Baseball.it nel 1998, anno di nascita della testata giornalistica online, incarico che ha dovuto momentaneamente abbandonare per impegni professionali, tornando poi in seguito ad assumere il ruolo di Direttore Responsabile. Nell'ottobre del 1997, ha curato il primo “play-by-play” in diretta su Internet del baseball italiano durante le finali nazionali del massimo campionato. Nell'estate del 1998 ha fatto parte del team dell'Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di baseball.

Commenta per primo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.