Playoff MLB, griglia di partenza quasi completa

A 3 partite dal termine della regular season, la American League ha già emesso 4 verdetti, ma restano dubbi sulla East Division. Nella West Division della National League scontro finale Padres-Giants

Mancano appena tre partite al termine della regular season 2010 ed i giochi sono quasi fatti. Nella AMERICAN LEAGUE resta solo da decidere chi tra Yankees e Rays accederà alle post-season transitando dalla wild card e chi si fregerà del titolo di campione della East Division. Le due franchigie sono appaiate in vetta, entrambe con 94 vittorie e 65 sconfitte ed entrambe chiuderanno il campionato in trasferta: Kansas City per Tampa Bay e Boston per New York. La settimana che si è appena chiusa ha invece consegnato il quarto titolo di West Division ai Texas Rangers che tornano a dominare il proprio girone dopo 11 anni (ultimo titolo nel 1999), proprio nella stagione del cambio di proprietà. Un bel colpo per Ron Washington, manager della franchigia di Arlington che lo scorso marzo era stato sbattuto in prima pagina da "Sport Illustrated" per una brutta storia di cocaina risalente al 2009. Per il 58enne nativo di New Orleans si tratta del primo titolo di Division conquistato nei 4 anni da manager in Major (passati tutti con i Rangers), ed è il secondo allenatore della franchigia a conquistare questo titolo dopo Johnny Oates che lo ha raggiunto per tre volte negli anni ‘90. Le "malelingue" attribuiscono questa vittoria alla mancanza di avversari degni di nota visto il declino dei Los Angels Angels e alla incostanza degli Oakland Athletics: il record stagionale di 89 vittorie e 70 sconfitte, il più basso della AL (lo stesso dei Reds) e di tutta la Major, sembrano avvalorare questa tesi. La prova del nove si avrà nelle post-season dove, a chiudere il quadro, già da oltre 10 giorni si erano qualificati i Minnesota Twins, campioni della Central Division.
Leggermente più fumosa la situazione nella NATIONAL LEAGUE dove Philadelphia è entrata nella storia vincendo per la quarta volta consecutiva (record assoluto per la franchigia) il titolo della East Division, il decimo in assoluto. Ancora una volta i “Phils” sono usciti fuori alla distanza vincendo il girone in rimonta. Stavolta la vittima di turno è stata Atlanta, che comunque, grazie alle 90 vittorie e 69 sconfitte, è ancora saldamente in testa alla wild card dove deve difendersi dalle insidie di San Diego che è comunque dietro di 2 partite. A proposito dei Padres va detto che, dopo una stagione da veri protagonisti, i californiani hanno dapprima perso la leadrship della West Division a vantaggio di San Francisco, che adesso guida il girone a 3 lunghezze dai “Friars”, ed ora si giocano il tutto per tutto proprio a “Frisco” dove incroceranno mazze e guantoni nell’ultima serie di regular season proprio contro i Giants ai quali basta una vittoria per conquistare il podio più alto nella West. Tutto deciso invece nella Central Division dove Dusty Baker guida Cincinnati alla conquista del secondo titolo di Central dopo quello vinto nel 1995 (ai quali vanno aggiunti i sette conquistati nella West). Per il 61enne manager nativo della California si tratta del quarto titolo di Division conquistato con tre franchigie differenti. Dopo i due conquistati con i Giants nel 1997 e nel 2000, Baker ha vinto per due volte la Central Division: nel 2003 con i Chicago Cubs e quest’anno con i Cincinnati Reds.

Informazioni su Andrea Tolla 506 Articoli
Nato a Roma nel 1971, Andrea è padre di 3 figli, Valerio, Christian e Giulia. Collabora con il quotidiano Il Romanista dove si occupa, tra le altre cose di baseball e football americano. Appassionato di sport in genere collabora anche con il mensile Tutto Bici e con il quotidiano statunitense in lingua italiana America Oggi. Ex-addetto stampa della Roma Baseball, cura una rubrica di baseball all'interno di una trasmissione sportiva di un'emiitente radiofonica romana.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.