Sluijter, addio al baseball dopo 17 campionati

Il capitano del Door Neptunus annuncia il ritiro dopo la vittoria dello scudetto olandese: la sua ultima partita sabato scorso con quell'ultima valida battuta all'ultimo turno del 9° inning di gara-6. Con papà Jaap sempre in tribuna

Jeroen Sluijter, capitano trentacinquenne dei confermati campioni d'Olanda del DOOR Neptunus, ha deciso di dire addio al baseball. Quella di sabato scorso, sesto e decisivo match delle Holland Series, è stata infatti la sua ultima partita (con una valida su 3 turni) di una lunga carriera. Con suo papà, Jaap, sempre presente sugli spalti, avendo assistito ad ogni partita in 17 stagioni nella Hoofdklasse.
Jeroen Sluijter, terza base ed interbase, oltre che con il Neptunus di Rotterdam (la sua ultima squadra) ha vestito anche la casacca dei Twins Oosterhout e ADO Den Haag. Con il Neptunus arrivò nel 1997 ed ha conquistato tutti e nove i titoli con il marchio DOOR. "Non ho mai pensato, neanche per un momento di lasciare questa squadra – ha dichiarato alla stampa olandese – Ho subito capito che non mi sarei arricchito con il baseball e mai sedotto dalle offerte di altri club. Volevo soltanto un posto dove mi dessero fiducia e dove c'era una buona atmosfera. E quella squadra era il Neptunus".
Capitan Sluijter ha poi aggiunto: "Non c'era momento migliore per lasciare. Il Neptunus ha battuto il nuovo record per titoli nazionali vinti, ben 13. Ed io mi sento già il veterano della squadra. Ero sicuto che avrei battuto la mia ultima valida nel mio ultimo turno alla battuta nel nono inning contro i Pirates".
Jeroen Sluijter lascia quindi il baseball per dedicarsi anche alla sua famiglia, la moglie Moni ed i 3 figli, Miek (3), Teuntje (5) e Faas. E proprio Faas, che ha preso lo stesso nome dal calciatore olandese Faas Wilkes con un passato all'Inter, promette bene: pur avendo solo 7 anni è un buon atleta ed è già inserito, con merito, nelle giovanili del Neptunus.

Informazioni su Pim Van Nes 261 Articoli
E' corrispondente dall'Olanda per Baseball.it e per Mister-Baseball.com. ma segue le vicende del baseball e softball italiano anche per i siti olandesi Honkbalsite.com e Softbalsite.com. In passato, Pim Van Nes ha collaborato con la testata "Tuttobaseball" e con le riviste olandesi "Inside" e "Honkbal en Softbal Nieuws". Nel biennio 1984-1985 ha contribuito all'Enciclopedia del Baseball di Giorgio Gandolfi e Enzo Di Gesù realizzando uno speciale di 5 pagine sulla storia del baseball in Olanda. Tra il 1982 e il 2005, ha svolto la sua attività professionale presso le Ambasciate olandesi di Parigi, Kuwait City, Cairo, Algeri, Rabat, Ankara e Dubai.  

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.