Trinci "diviso" tra Nettuno e Nazionale

Dopo la sosta torna in campo l'Ibl2 con la Danesi che ospita la capolista Riccione. Durante lo stop per la European Cup il manager nettunese ha testato l'Under 21 in vista dell'Europeo di agosto a Brno

Terminata la European Cup, con le ottime prestazioni messe in campo dalle nostre squadre, torna oltre alla IBL anche la sorella minore. La IBL2 vedrà sul diamante del "Tagliaboschi" di Nettuno la capolista Riccione che affronterà la sempre insidiosa Danesi. Entrambe le formazioni arrivano a questo big match dopo un pareggio nell'ultima serie prima della sosta. Il Riccione è stato bloccato sul pari dal Verona. Stessa sorte per il Nettuno che ha impattato sul pareggio contro il Livorno. Ci si aspettava lo sweep per la Danesi contro la Sogese, ma dopo aver portato agevolmente gara1, Il Nettuno si è dovuta arrendere all'esperienza ad alla superiorità dei lanciatori del Grosseto, D'Amico e Diaz che, dopo aver riposato con la squadra guidata da Ruggero Bagialemani, hanno dato una mano fondamentale ai livornesi.

Dopo un girone di andata balbettante il Nettuno ha comunque mostrato segnali di ripresa , con una difesa decisamente meno fallosa ed un attacco più continuo che ha saputo mettere in difficoltà due mostri sacri del baseball come Diaz e D'Amico, cedendo il passo solo negli ultimi tre inning. Il manager nettunese Guglielmo Trinci, però, non vede tutto rosa: "Se siamo in questa posizione di classifica è perché ce lo meritiamo. Ci sono squadre meglio organizzate di noi e basta vedere chi ha fatto lanciare il Livorno due settimane fa. Abbiamo un roster troppo corto e con chi ha impegno di lavoro o di studio e difficile mettere in capo sempre la squadra migliore. Certo con un paio di innesti dalla prima squadra si potrebbe migliorare molto. Tutto sta nell'organizzazione. Comunque una ripresa c' è stata e cercheremo di rendere la vita difficile al Riccione. Le possibilità di migliorare e di fare bene in questa stagione ci sono tutte".

Quel "fare bene" sta per l'accesso ai playoff. La zona che vale la post season dista solo un partita e crederci più che una possibilità deve essere un obbligo. In queste due settimane di stop Trinci non se ne è stato "con le mani in mano" ma ha colto l'occasione per organizzare un raduno della nazionale under 21 proprio a Nettuno, dove gli "azzurri" hanno affrontato due gare contro la Danesi che hanno dato i primi indizi a Guglielmo Trinci per l'europeo che si svolgerà a Brno nel mese di agosto. "Ci sono stati giocatori che mi hanno impressionato positivamente – commenta il manager nettunese – altri un po' meno. Mancavano molti giocatori che erano impegnati in European cup e altri che giocano in America. Giocatori che impegni di campionato permettendo potrebbero far tranquillamente parte della squadra titolare. Il raduno è stato più che positivo ed ho potuto avere idee più chiare per l'europeo ".

Tornando al campionato di Ibl2 riflettori puntati, oltre che sul diamante nettunese, anche a Macerata dove l' Hotsands ospiterà il Verona in un'altra sfida cruciale per l'affaire playoff. Il Castenaso cercherà di mantenere il terzo posto dall'assalto di Nettuno e Macerata con uno sweep in casa del Catania, mentre il Parma andrà a Livorno con i favori del pronostico anche se con i toscani bisognerà stare attenti fino all'ultimo out dell'ultimo inning.

Informazioni su Davide Bartolotta 213 Articoli
Nato ad Anzio (Roma) il 9 aprile 1988, ha sempre vissuto nella vicina Nettuno. A 6 anni ha cominciato a giocare a calcio, ma essendo della “città del baseball” non poteva che appassionarsi a questo sport. E' iscritto all'ordine dei giornalisti nell'albo dei pubblicisti. Da spettatore ha seguito il baseball fino al giugno del 2008, quando ha iniziato una collaborazione con “Il Granchio”, settimanale d’informazione di Anzio e Nettuno, di cui è diventato dal 2010 redattore e redattore web, che gli ha permesso di vivere questo sport da un altro punto di vista. Nel primo anno di attività giornalistica ha avuto modo di seguire diversi eventi internazionali tra cui le Final Four dell’European Cup a Barcellona (settembre), oltre che a coprire regolarmente la serie A2 ed in particolare le gare del Nettuno2. La sua più grande aspirazione è quella di contribuire, anche se in una minima parte, a far crescere in Italia la considerazione per questo sport, e magari un giorno poterlo raccontare collaborando con testate nazionali. Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università "La Sapienza" di Roma. Nelle stagioni 2011 e 2012 ha svolto il ruolo di addetto stampa per la Danesi Nettuno Bc. E' giornalista presso il gruppo editoriale DComunication dove ricopre il ruolo di redattore web per il quotidiano online di Anzio e Nettuno www.ilclandestinogiornale.it e cura la parte giornalistica dell'emittente televisiva regionale (Lazio) YoungTv dove cura una rubrica sportiva. Dall'agosto 2015 collabora con l'Agenzia di Stampa InfoPress realizzando servizi e contributi per Il Corriere dello Sport seguendo lo sport locale e le squadre in trasferta all'Olimpico di Roma per le partite del campionato di serie A di calcio. Gli piace la musica rock e adora guardare film... è arrivato ad un picco massimo di cinque in una giornata.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.