Elettra Novara, prime due vittorie stagionali

I giovani di Spataro si aggiudicano entrambi gli incontri contro il Cagliari disputati al Provini di Novara. Il gruppo continua a crescere mostrando concretezza nel box e sicurezza in difesa

E' capitato sabato al "Marco Provini". Un'insolita sfida che, per i problemi legati all'omologazione del campo di Iglesias, vede il Novara giocare fuori casa nella propria città contro il Cagliari. I piemontesi erano in cerca della prima vittoria in campionato, essendo all'ultima posizione della classifica, ad una sola lunghezza proprio il Cagliari.

Nel roster dei Blues, una novità: il catcher venezuelano Fortunato, che viene schierato da Spataro in batteria insieme a Flavio Tavarnelli. Cagliari subito in vantaggio 1-0 nel corso della prima ripresa, grazie a un singolo di Gabriele Ebau che spinge a casa Tore. E' l'unica defiance di Flavio Tavarnelli che non concederà più punti agli isolani. Anche Tore governerà le mazze novaresi, fino all'ottava ripresa: Ciuffetelli segnerà il primo punto novarese grazie a un errore di tiro e successivamente Fortunato porterà a casa Sucet e Pilotto, grazie ad un'altra imprecisione. Nella ripresa successiva Cartesan metterà in cassaforte il risultato (3-1). I Blues conquistano così il primo successo della stagione agonistica 2010 in un match caratterizzato da poche valide. Risultato sicuramente condizionato dai 5 errori commessi dalla difesa del Cagliari, ma i Blues sono stati bravi a sfruttare tutte le occasioni. I tre strike-out per il lanciatore sardo Stefano Rocca fanno capire che i battitori novaresi hanno sempre cercato il contatto con la palla. Buona prestazione difensiva per i giovani di Novara che mostrano quanto di buono sia stato fatto in questo inizio campionato da tutto il gruppo.

Alle 21 riprendono le "ostilità" per gara-2. Novara schiera in pedana Alejandro Morese, che ben ha fatto nella partita contro il Senago Milano United. Novara ingran la marcia e, grazie alle valide di Boza, Sucet e Liverziani si porta avanti. Il vantaggio di 1-0 svanirà nel corso della stessa ripresa con un Cagliari particolarmente reattivo, a segno con 4 battute valide e 3 punti. Partita entusiasmante: tutto il lineup novarese è concentrato e concreto in battuta. Nel corso della terza ripresa Sucet si presenta nel box con un uomo in base e batte un lungo fuoricampo sulla sinistra, pareggiando i conti. Tavarnelli incrementa il vantaggio nella stessa ripresa portando a casa Mauro Pilotto. Morese si conferma in ottima forma sul monte di lancio: 9 strike-out, solo 6 valide concesse e 2 punti totali. Da segnalare anche l'ottima prestazione in attacco di Sucet, Munforte, Boza, e Liverziani che battono complessivamente 12 valide, portando a casa 5 punti. Novara si aggiudica anche il secondo incontro per 7-4 e nel dogout esplode la meritata festa. 16 le valide complessive battute dai Blues che mettono in risalto quello che si era già visto contro Milano: un'ottima squadra che sta lavorando sodo e inizia a raccogliere i frutti del lavoro con i manager Spataro, Carmona e Montoto.

Commenta per primo

Lascia un commento