Faraone: "Speriamo nei giovani"

L'ex manager degli azzurri parla alla vigilia del Mondiale: "Il momento è difficile, però i successi in Europa delle giovanili sono un buon segnale". L'Italia? "Spero in un buon piazzamento"

Il Mondiale è alle porte e per parlarne baseball.it ha incontrato Giampiero Faraone, colonna del batti e corri di casa nostra, una grande esperienza anche alla guida degli azzurri.

Che momento è per il baseball italiano?

"Non molto buono anche se le squadre giovanili hanno ottenuto grandi successi in Europa, però siamo in un momento particolare. Purtroppo ci sono pochi giocatori italiani di livello e dobbiamo aspettare un altro po' per vedere se la nuova generazione ci darà dei campioni. Speriamo siano giovani che possano dare forza a questo sport".

Cosa bisognerebbe migliorare?

"Le cose da migliorare sono molte. E' difficile e ci vuole del tempo. Ne parliamo da tanti anni dovrebbero giocare e quindi essere coinvolte più città, più paesi e più giovani. Maggiore è il bacino d'utenza a cui riusciamo a rivolgerci più riusciremo ad ampliare il nostro sport. Adesso la scelta è ristretta, limitata. Dobbiamo accontentarci e siamo costretti a prendere sempre giocatori stranieri e questo non è certo un bene".

Tra poche ore inizieranno i mondiali cosa si aspetta dalla nazionale Italiana?

"Spero che faccia una buona figura. Certamente non potrà competere con le migliori anche se i mondiali sono sempre un po' meno intensi delle Olimpiadi o del Classic, però le squadre avversarie come Stati Uniti, Corea, Cuba e Giappone portano sempre ottimi organici e sarà difficile arrivare tra le prime quattro. Spero comunque che l'Italia riesca ad ottenere un buon piazzamento".

Informazioni su Antonietta Licciardello 12 Articoli
Nata a Catania il 17 Gennaio 1983, Antonietta Licciardello entra nel mondo del giornalismo a 19 anni occupandosi sin dall’inizio anche di sport. Collabora da subito con diverse radio locali e attualmente conduce un programma sportivo radiofonico sul Calcio Catania in onda quotidianamente su Radio Catania. Realizza servizi radiofonici per il GR locale di Studio 90 Italia curando anche una rubrica, “Il personaggio sportivo della settimana”, dedicata agli sport minori, all’interno del programma "Sicilia in Campo" in onda anch’esso su Studio 90 Italia. Collaboratrice dell’agenzia di stampa siciliana Italpress e del settimanale "i Vespri" è addetto stampa del Catania Baseball Project. Nel 2007 scopre anche il meraviglioso mondo del baseball grazie alla squadra etnea che la ingaggia per curare la propria comunicazione verso i media. I suoi hobby? Il calcio e lo sport in generale, la tv e i manga giapponesi.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.