La MLB e la carica dei "230"

Tanti sono i giocatori nati al di fuori degli USA presenti nei roster dell'Opening Day: sono il 28% del totale e provengono da 15 diversi paesi – L'olandese Rick van den Hurk, pitcher dei Florida Marlins, unico europeo

Continua a crescere il numero dei giocatori di baseball nati fuori dei 50 stati americani e che militano in Major League. Sono esattamente 229 i "big leaguers" presenti nei roster ufficiali delle squadre all'Opening Day e che hanno avuto i natali in un paese straniero: ovvero il 28% degli 818 giocatori della grande lega (748 in campo e 70 nella "disabled list") in rappresentanza di 15 nazioni. Il record assoluto è stato registrato comunque nel 2005 quando si arrivò al 29.2% (242 giocatori su 829) e nel 2007, con 246 atleti nati fuori dagli USA (29.0% del totale). La scorsa stagione furono 239 su 855 (28%).
La Repubblica Dominicana è il paese più rappresentato con 81 giocatori. Seguono Venezuela (52) e Portorico (28), Messico (14), Canada e Giappone (13 ciascuno), Cuba (7), Curacao e Panama (4 ciascuno), Australia e Corea (con 3); Colombia, Nicaragua e Taiwan (2), chiude l'Olanda con un solo atleta, ovvero Rick van den Hurk, il lanciatore dei Florida Marlins, che è quindi anche l'unico europeo.
Tra i club di Major League, i Seattle Mariners sono la squadra con il maggior numeri di nati all'estero (15 da 7 diversi paesi), ovvero il 53.6% dei 28 giocatori che compongono il roster. Boston Red Sox, New York Mets e New York Yankees 12 ciascuno. Gli Atlanta Braves sono il club con giocatori che rappresentano il maggior numero di paesi (8, Australia, Cuba, Curacao, Repubblica Dominicana, Giappone, Messico, Portorico e Venezuela).
Infine, 3.335 dei 6.973 giocatori delle Minor League sotto contratto (47.8%) sono nati fuori dal territorio Americano, sostanzialmente la stessa percentuale della passata stagione (3.356 su 7.021). Tali giocatori provengono da 41 nazioni contro i 36 di un anno fa.

Informazioni su Filippo Fantasia 656 Articoli
Nato nel 1964 ad Anzio, si occupa di sport USA e in particolare di baseball, pur svolgendo a tempo pieno attività professionale come Ufficio Stampa e Relazioni con i Media italiani e internazionali. Dal 1992 collabora con Il Giornale, in precedenza ha scritto per Tuttosport, La Stampa, Il Resto del Carlino, Il Tirreno, Corriere di Rimini, Guerin Sportivo, Play-off, Newsport, Baseball International, Sport Usa, Tuttobaseball. In ambito radio-televisivo ha effettuato radiocronache e servizi per conto di diverse emittenti quali Radio Italia Solo Musica Italiana, Italia Radio, Radio Luna LT, Radio Enea etc. Ha inoltre condotto programmi e realizzato speciali per alcune televisioni locali: nel 1998 ha curato il video "Fantastico Nettuno" dedicato alla conquista dello scudetto della squadra tirrenica (di cui è stato anche capo ufficio stampa). Significative sono state anche le esperienze vissute personalmente negli USA: gli ottimi rapporti instaurati con gli uffici stampa di diversi club (in particolare dei Red Sox) e con le redazioni dei quotidiani Boston Globe e Boston Herald che gli hanno permesso di approfondire i diversi aspetti legati al baseball e alla comunicazione sui media. E' stato il primo Responsabile Editoriale di Baseball.it, incarico che ha dovuto momentaneamente abbandonare per impegni professionali, tornando poi in seguito per assumere l'incarico di Direttore Responsabile. Nell'ottobre del 1997, durante le finali scudetto, ha curato il primo “play-by-play” in diretta su Internet del baseball italiano. Nell'estate del 1998 ha svolto attività di supporto all'Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di baseball, con ampi servizi in voce per Radio Dimensione Suono Network e RDS Roma.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.