European Cup, fumata bianca a Matino

Si continua a lavorare sul terreno di gioco, grazie alla luce artificiale, ma domani finalmente si gioca: alle 15.30 debuttano San Marino e Draci Brno – Nuovo format del torneo con due gironi da 3 squadre

Stasera la luce dei riflettori del "Delle Castelle" doveva illuminare il derby tra Fortitudo Bologna e San Marino, terzo match del girone di qualificazione dell'European Cup 2009. E invece sotto la luce artificiale 50 tecnici continuano a lavorare (e proseguiranno tutta la notte) per sistemare definitivamente il terreno di gioco, sia agli esterni che in diamante dove le zolle d'erba non erano livellate. La situazione, a Matino, è stata incerta fino a tarda serata quando è arrivato il via libera finale per poter giocare. Quindi da mercoledì il sestetto potrà scendere finalmente in diamante.
Secondo quanto ricostruito da Baseball.it, dopo il rinvio di tutte le gare della prima giornata, l'olandese Jan Esselman, Chairman della Commissione Tecnica della CEB (la federazione europea di baseball), ha effettuato intorno alle 18 un sopralluogo insieme a delegati, rappresentanti e tecnici delle sei squadre partecipanti, ovvero Templiers Senart, FC Barcellona, Corendon Kinheim, Draci Brno, Fortitudo Bologna e T&A San Marino.
Durante il successivo meeting, Esselman aveva caldamente invitato le squadre a scendere in campo e togliere il veto, fermo restando che in caso di eventuali cedimenti del campo di gioco, le partite sarebbero state interrotte ed il torneo soppresso. E per consentire un rapido avvio della fase di qualificazione, la Commissione Tecnica ha avanzato una proposta per un nuovo calendario della manifestazione su cui, in particolare, il Corendon Kinheim aveva preso le distanze chiedendo un po' di tempo per riflettere. Ma in serata, oltre all'approvazione delle altre cinque società, è stato incassato anche l'ok olandese.
Il nuovo format della European Cup 2009 a Matino prevede non più un girone unico ma due raggruppamenti da 3 squadre ciascuno composti rispettivamente da Barcellona, Brno e San Marino da una parte e Bologna, Kinheim e Senart dall'altra. Le ultime due disputeranno lo spareggio per evitare la retrocessione nella poule B, mentre le prime due di ciascun raggruppamento si affronteranno in sfide incrociare per determinare le due qualificate per le Final Four di giugno.
Domani, quindi, il play-ball dell'evento con il match d'apertura alle 15.30 tra T&A San Marino e Draci Brno, mentre alle 20.30 si incontreranno Templiers Senart e Corendon Kinheim. Giovedì 2 aprile alle 15.30 Corendon Kinheim – Fortitudo Bologna e alle 20.30 Draci Brno – FC Barcelona. Venerdì 3 aprile alle 15.30 FC Barcelona contro T&A San Marino e in notturna Fortitudo Bologna – Templiers Senart. Sabato, infine, a partire dalle 10.30 le sfide conclusive.
"Ci sono stati momenti in cui abbiamo avuto veramente paura che questo sogno potesse cadere rovinosamente su una zolla di erbetta" ha detto il Presidente dello Junior Club Matino, Alessandro De Marco che, dopo ore di tensione può finalmente tirare un sospiro di sollievo. Per sbloccare la situazione, fornendo opportune garanzie, era intervenuto anche Giorgio Primiceri, Sindaco di Matino. Stando a quanto comunicato dalla società dello Junior Matino, il campo "Delle Castelle" ha risentito moltissimo dalle intense piogge di questo periodo che hanno registrato un volume del 400% maggiore rispetto alla media, ma la situazione del terreno di gioco non è mai parsa essere compromessa al punto tale da non potervi disputare una gara.

Informazioni su Filippo Fantasia 673 Articoli
Nato nel 1964 ad Anzio (Roma) è giornalista pubblicista dal 1987. Grande appassionato di sport USA, e in particolare di baseball e basket, svolge a tempo pieno attività professionale a Milano come Responsabile Ufficio Stampa e Relazioni con i Media italiani e internazionali presso importanti corporate. Nel corso degli anni, ha collaborato con diverse testate nazionali e locali tra cui Il Giornale, La Stampa, Il Resto del Carlino, Tuttosport, Guerin Sportivo, Il Tirreno, Corriere di Rimini, e con testate specializzate come Play-off, Newsport, Sport Usa, Baseball International e Tuttobaseball. In ambito radio-tv ha lavorato per molti anni come commentatore realizzando anche servizi giornalistici per diversi network ed emittenti quali Radio Italia Solo Musica Italiana, Dimensione Suono Network, RDS Roma, Italia Radio e Radio Luna. Ha inoltre condotto programmi e realizzato speciali legati ad importanti avvenimenti sul territorio per alcune televisioni locali. Nel 1998 ha ideato e realizzato il video "Fantastico Nettuno" dedicato alla conquista dello scudetto tricolore della squadra tirrenica di cui è stato per oltre un decennio anche capo ufficio stampa. Significative sono state anche le esperienze professionali negli USA, grazie agli ottimi rapporti instaurati con gli uffici di Media Relations di diversi club (in particolare dei Boston Red Sox) e con le redazioni dei quotidiani Boston Globe e Boston Herald che gli hanno permesso di approfondire i diversi aspetti legati alla comunicazione sui media del baseball professionistico americano. E' stato il primo Responsabile Editoriale di Baseball.it nel 1998, anno di nascita della testata giornalistica online, incarico che ha dovuto momentaneamente abbandonare per impegni professionali, tornando poi in seguito ad assumere il ruolo di Direttore Responsabile. Nell'ottobre del 1997, ha curato il primo “play-by-play” in diretta su Internet del baseball italiano durante le finali nazionali del massimo campionato. Nell'estate del 1998 ha fatto parte del team dell'Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di baseball.

Commenta per primo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.