Mercato: chi parte e chi arriva in Europa

Intensa la campagna trasferimenti nel baseball del Vecchio Continente: un breve viaggio nei campionati nazionali di Spagna, Germania e Francia per conoscere i volti nuovi delle varie squadre

QUI SPAGNA – La scelta di cominciare ad analizzare la campagna acquisti e cessioni nelle varie nazioni proprio dalla penisola iberica non è assolutamente casuale. Pochi giorni fa, infatti, la Federazione spagnola di baseball ha comunicato l'apertura della "Division de Honor", il massimo campionato nazionale, al tesseramento dei giocatori comunitari, seguendo quindi le orme della FIBS. A partire quindi da questa stagione, che ha preso il via in queste ore, qualsiasi giocatore dotato di passaporto comunitario potrà essere utilizzato senza alcuna limitazione, se non quelle già previste dal regolamento federale spagnolo: massimo 5 giocatori stranieri, quindi non comunitari, contemporaneamente sul diamante e l'obbligo di schierare in gara-2 un partente spagnolo. I primi risultati si sono già avuti con l'ingaggio da parte del Pamplona del forte lanciatore della nazionale francese Patrice Briones. Vediamo nel dettaglio i principali movimenti.
FC Barcelona – Jehan G. Machado (esterno, Viladecans); Orlando Diaz (ricevitore, Sant Boi); Pedro Belmonte (lanciatore, San Inazio Bilbao); Jonathan Garcia (lanciatore, Juniores FC Barcelona); Jason Friedman (lanciatore, Braunschweig Subway 89ers – Serie B tedesca)
CB Sant Boi – William Domero (interno, FC Barcellona); Carlos Fente (lanciatore, El Llano); Javier Flores (ricevitore, El Llano); Carlos Alvarez (lanciatore, Florida Marlins A)
El Llano Gijon – Nicolas Peyrot (ricevitore, ARG); Jose Maria Palacios (esterno, ARG); Gabriel Sanso (interno, ARG)
Baseball Navarra – Randy Perez (interno, Huskies Rouen FRA); Carlos Pinto (interbase, n.d.);
CB Viladecans – Rotsen Gil (ricevitore, Venezuela); Oscar Angulo (interbase, El Llano); Delio Martinez (lanciatore, VNZ)
CD Pamplona – Patrice Briones (lanciatore, FRA)

QUI GERMANIA – La neve che copre per buona parte dell'inverno la Germania non ha sopito gli animi dei manager dei 14 club che militano nella Bundesliga, anzi il mercato è stato quanto mai frizzante con alcuni interessanti arrivi d'oltreoceano ed alcuni giovani provenienti dai campionati minori. Eccoli club per club.
Solingen Alligators – Thomas Rubis (interno, Bonn Capitals); Carlos Mendez (lanciatore, Rep. Dominicana); David Fonseca (interno, Cuba); David Hissey (esterno, Emory University USA)
Dortmund Wanderers – Kyle Cherney (ricevitore, Jayhawk Baseball League USA)
Pulheim Gophers – Joseph Overby (lanciatore, Charlotte University USA); O'Brien Taylor (interno, Charlotte University USA)
Heidenheim Heidekoepfe – Dustin Bergman (lanciatore, Sioux City USA); Raymond Stokes (esterno, Padres A USA)
Buchbinder Legionaere Regensburg – Eddie Aucoin (lanciatore, Mannheim Tornados); Michael Otto (lanciatore, Saarlouis Hornets); Chris Howard (ricevitore, Gauting Indians); Matej Sucha (interno, Kotlarka Prague CZE); Kevin Kiehl (interno, Erbach Grashoppers – Serie B tedesca); Lukas Jahn (interno, Berlin Sluggers – Serie C tedesca); Ludwig Glaser (interno, LA Angels Rookie)
Mannheim Tornados – Sascha Lutz (esterno, Mainz Athletics);
Mainz Athletics – Dominic Maric (esterno, Bad Homburg Hornets – Serie B tedesca); Andreas Lastinger (ricevitore, Ingolstadt Schanzer – Serie B tedesca)
Saarlouis Hornets – Kenny Camp (lanciatore, Georgia State University USA)
Haar Disciples – David Selsemeyer (ricevitore, Mannheim Tornados); Stefan Mueller (ricevitore, Ingolstadt Schanzer – Serie B tedesca); Lukas Steinlein (interbase, Ingolstadt Schanzer – Serie B tedesca); Tavo Hall (interbase, University of San Francisco USA); Michael Stephan (interno, Gauting Indians); Christoph Ziegler (interno, Gauting Indians); Philipp Dresel (lanciatore, Buchbinder Legionaere Regensburg)
Gauting Indians – Chris Clem (lanciatore, River City – Frontier League USA); Brad Dutton (interbase, Rockford River Hawks USA)

QUI FRANCIA – Pochi invece i movimenti registrati nel massimo campionato francese, la French Elite League, con i campioni in carica di Rouen a farla da padroni. Eccoli nel dettaglio.
Rouen Huskies – Jean Philippe Miet (lanciatore, Montepellier Barracudas); Boris Rothermundt (interno, Montpellier Barracudas); Olivier Israel (interno, Montpellier Barracudas); Aldo Ramelet (esterno, Clermont-Ferrand); Sebastien Grimaud (utility, Savigny Lions), Robin Roy (lanciatore, infortunato); Travis James Stanton (lanciatore, Independent League USA)
Templiers Senart – Thomas Vesque (interno, Boé – Serie B francese), Stephane Lesfargues (n.d.)
Montigny Cougars – Jean-Baptiste Couton (lanciatore, Rouen Huskies); Nicolas Launay (esterno, Savigny Lions); Jason Holowaty (interno, London Mets – Serie A inglese)
Montpellier Barracudas – Matthew Blackmore (lanciatore, AUS)
La Guerche Hawks – Sebastien Vezina (interno, Diamants CAN); Fredrick Ouellette (lanciatore, Diamants CAN)
Arvernes Clermont-Ferrand – Daniel Hayes (lanciatore, Mainz Athletics – Serie A tedesca)

Informazioni su Marco Micheli 86 Articoli
Nato nel 1980, metà trentino e metà vicentino (ma veronese d'adozione), vive e lavora a Milano dove si occupa della comunicazione nel Sud-Europa per Boston Consulting Group (BCG), la multinazionale della consulenza aziendale. Grande appassionato di tutto ciò che è USA, dallo sport ai "dunkin' donuts", dai grattacieli della East Cost alle spiagge assolate della West. Marco scopre il baseball all´età di 10 anni quando, complice un regalo della madre insegnante, inizia a calpestare lo storico diamante della Polisportiva Praissola sotto la guida del "mitico" Bissa. Gli anni dell´università lo allontanano dalla terra rossa, prima a Feltre e poi a Milano. Ma è con il conseguimento della laurea in Relazioni Pubbliche allo IULM di Milano e il conseguente viaggio-premio a Boston che si ritrova e decide di curare la comunicazione dei Dynos Verona. Due anni favolosi, densi di soddisfazioni e ricordi indimenticabili, impegnato nella promozione del sodalizio scaligero sulla stampa locale e sportiva. Per Baseball.it scrive del "batti e corri" giocato nella sua terra, il Nord-Est, ma non disdegna di "intrufolarsi" anche in questioni a carattere nazionale e internazionale.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.