Fraccari da Cuba: "Mondiale 2009 evento storico per baseball"

Lo ha detto il numero uno della FIBS e Vice Presidente Continentale per l'Europa dell'IBAF in un'intervista alla TV cubana – "La Coppa del Mondo può aiutare il CIO a considerare l'eventuale ritorno del baseball alle Olimpiadi

L'AVANA – La 38esima Coppa del Mondo che si terrà in diverse città europee sarà un evento storico per il baseball mondiale. Lo ha affermato a L'Avana Riccardo Fraccari, Presidente della FIBS e Vice Presidente Continentale per l'Europa dell'IBAF, nel corso di un'intervista televisiva rilasciata durante la trasmissione della partita Holguín-Industriales giocata allo stadio Latinoamericano. Fraccari, in visita ufficiale a Cuba, ha anche sottolineato come l'evento iridato può aiutare molto il futuro sviluppo del baseball in ambito internazionale.
Ha inoltre anticipato che sarà una competizione di altissimo livello e che si sta lavorando con grande impegno per dimostrare al mondo che il baseball è un fenomeno in continua ascesa e che si sta diffondendo in paesi che finora non lo avevano mai praticato. Prima del Mondiale 2009 la manifestazione era riservata a paesi con una forte tradizione storica nella pratica del baseball che ha origine nei primi anni del secolo scorso.
"La Coppa del Mondo può anche aiutare il Comitato Olimpico Internazionale a prendere in considerazione l'eventuale ritorno del baseball nel programma dei Giochi Olimpici" ha proseguito Fraccari nell'intervista TV.
Saranno 20 le squadre provenienti dai cinque continenti che parteciperanno al torneo in calendario a settembre. Roma ospiterà la finale e si sta lavorando con tanto entusiasmo per offrire uno spettacolo di altissima qualità, ha concluso Fraccari.
Dal Mondiale al secondo World Baseball Classic: Cuba ha annunciato la pre-selezione di 45 giocatori eleggibili, 18 dei quali facevano già parte della squadra che tre anni fa ha conteso il titolo al Giappone sul diamante di San Diego. Tra questi anche il leggendario Pedro Luis Lazo, un lanciatore di 34 anni e con più di 200 vittorie ottenute nella sua ricca carriera sportiva. Nell'elenco (5 ricevitori, 12 interni, 10 esterni e 18 lanciatori) anche uomini di grande esperienza come Eduardo Paret, interbase, Ariel Pestana, ricevitore, Federico Cepeda, esterno sinistro, Yulieski Gourriel, seconda base, Michel Enriquez, terza base, il bomber Peraza Ihosvai, il prima base Alexander Mallet, tra le altre stelle del baseball cubano.
Il 9 febbraio sarà annunciato lo staff tecnico ed il 22 dello stesso mese verrà ufficializzato il roster definitivo che si recherà a Città del Messico per disputare a partire dall'8 marzo la fase eliminatoria del gruppo B contro Sud Africa, Australia e Messico.

Commenta per primo

Lascia un commento