La calda settimana dei fuoricampo

Anche a ferragosto negli USA fanno i “botti”: i White Sox realizzano quattro homerun consecutivi (sesta volta nella storia delle Majors), mentre David Ortiz batte due fuoricampo in un solo inning

nI Chicago White Sox sono la sesta squadra nella storia della MLB a realizzare quattro fuoricampo consecutivi. E' successo pochi giorni fa, nella sfida vinta 9-2 contro i Kansas City Royals con protagonisti Jim Thome, Paul Konerko, Alexei Ramirez e Juan Uribe. I "South Siders" continuano ad essere protagonisti nella Central Division di American League insieme ai Minnesota Twins che, con lo sweep casalingo imposto agli Athletics, hanno di nuovo raggiunto Chicago. Sempre più staccati gli incostanti Detroit Tigers che hanno un ritardo di 10.5 e che sembrano ormai definitivamente fuori gioco. Sempre a proposito di fuoricampo, lo scorso 12 agosto David Ortiz, dei Boston Red Sox, ha messo a segno 2 "home-run" (entrambi da 3 punti), in un solo inning nel match interno contro i Texas Rangers. Il tutto nel corso del primo turno di attacco dei campioni in carica della Major League Baseball. A contribuire alle prodezze di "Big Papì" è stata anche la straordinaria prolificità dei Red Sox, riusciti a piazzare sette valide nel solo primo inning chiuso sul parziale di 10-0 (19-17 il finale per i padroni di casa). I Red Sox, che nel frattempo si sono assicurati le prestazioni del lanciatore partente Paul Byrd (ex Indians), continuano la loro corsa al primo posto della East Division di AL ancora saldamente nelle mani dei Devil Rays. Tampa Bay mantiene un distacco di 4.5 da Boston e di 9.5 dagli Yankees che a questo punto stanno seriamente compromettendo la possibilità di accedere alle post-season anche attraverso la Wild Card viste le 5 gare di distacco dai Red Sox ed a 4.5 da Minnesota o Chicago. Sembra tutto fatto invece nella West Division di AL dove gli Angels, milgior franchigia di tutta la MLB con 76 vittorie e 46 sconfitte, mantengono ben 15.5 gare di vantaggio sui Texas Rangers che stanno vivendo un periodo di involuzione notevole (2 vittorie nelle ultime 10 gare). n

n

nNella National League da segnalare il nuovo cambio di guardia nella leadership di East Division. Con uno sweep a Washington e con 3 vittorie a Pittsburgh (gara4 si giocherà questa notte), i Mets si riprendono la vetta del girone e si portano a +2 da Philadelphia, attuale seconda forza del gruppo. Proprio la notte scorsa Johan Santana a contribuito pesantemente alla vittoria per 4-0 grazie allo shoutout realizzato al termine di un complete game che ha visto il lanciatore partente realizzare ben 7 strike-out. Resta un po più indietro Florida che dopo aver perso 2-1 la serie interna contro i Cubs, si trova a meno 4.5 dalla vetta. A proposito dei "North Siders" da segnalare lo sweep inflitto ai Braves che rilancia le ambizioni di Chicago nella corsa al pennant di Central Division con i Brewers che però non mollano la presa e si mantengono a 5.5 dal primo posto e saldamente al comando nella corsa alla Wild Card dove, come insidiosi rivali, si ritrovano i compagni di Division dei St.Louis Cardinals a 2 gare di distanza e, più distanti, i Phillies che inseguono a 4.5. Nella West Division continua ad essere serrata la lotta tra Arizona e Los Angeles appaiati al comando con un misero .516. Colorado non riesce ad approfittare del basso ritmo sul quale viaggiano le due contendenti e si mantiene ad 8 lunghezze dalla vetta. n

n

Informazioni su Andrea Tolla 532 Articoli
Nato a Roma nel 1971, Andrea è padre di 3 figli, Valerio, Christian e Giulia. Collabora con il quotidiano Il Romanista dove si occupa, tra le altre cose di baseball e football americano. Appassionato di sport in genere collabora anche con il mensile Tutto Bici e con il quotidiano statunitense in lingua italiana America Oggi. Ex-addetto stampa della Roma Baseball, cura una rubrica di baseball all'interno di una trasmissione sportiva di un'emiitente radiofonica romana.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.