IBL: atteso ok al piano, poi parola alla Major League

Convocato a Roma il Consiglio di Presidenza della FIBS per il via libera alla proposta definitiva del progetto IBL che verrà poi sottoposta entro agosto ai 30 owner della MLB per l’approvazione finale

nDopo Ratisbona (martedì) e prima di ripartire verso Stoccolma (venerdì) per un giro di perlustrazione tra le sedi candidate ad ospitare il Mondiale 2009, il presidente federale Riccardo Fraccari è atteso domani a Roma per uno degli appuntamenti decisivi in vista del lancio del progetto franchigie e della Italian Baseball League nel 2010. n

n

nSecondo quanto risulta a Baseball.it è stato infatti convocato per mercoledì mattina, nella capitale, il Consiglio di Presidenza della FIBS (oltre Fraccari, ci saranno Claudio Banchi, Cinzia Machetti, Massimo Fochi, Mario Raciti, Rossano Rinaldi e Giovanni Antonio Sanna) che dovrà esaminare e approvare la proposta definitiva del business plan della IBL, faticosamente messo a punto in questi mesi. E' questo il primo e fondamentale punto all'ordine del giorno, su cui saranno chiamati a pronunciarsi il presidente ed i sei componenti del Consiglio di Presidenza nel meeting ristretto di Roma. n

n

nIl perché di questa accelerazione è presto detto. Dagli Stati Uniti, la Major League Baseball vorrebbe far decollare ufficialmente e al più presto l'ambizioso progetto IBL, coerentemente con il processo di internazionalizzazione già intrapreso, e avrebbe quindi chiesto ai suoi rappresentanti in Europa di stringere i tempi. Da qui l'esigenza di incassare dalla FIBS un veloce via libera al dettagliato piano prima che questo possa volare negli USA, nel giro di qualche settimana, per opportuna valutazione da parte delle Majors. Anzi, per essere precisi, la proposta finale del business plan verrà sottoposta per approvazione al prossimo meeting dei 30 "owner" della MLB, previsto ad agosto. E solo dopo la ratifica del documento, in assenza di osservazioni, i dettagli dell'accordo per la nascita della IBL potranno finalmente essere svelati. n

n

Informazioni su Filippo Fantasia 664 Articoli
Nato nel 1964 ad Anzio (Roma) è giornalista pubblicista dal 1987. Grande appassionato di sport USA, e in particolare di baseball e basket, svolge a tempo pieno attività professionale a Milano come Responsabile Ufficio Stampa e Relazioni con i Media italiani e internazionali presso importanti corporate. Nel corso degli anni, ha collaborato con diverse testate nazionali e locali tra cui Il Giornale, La Stampa, Il Resto del Carlino, Tuttosport, Guerin Sportivo, Il Tirreno, Corriere di Rimini, e con testate specializzate come Play-off, Newsport, Sport Usa, Baseball International e Tuttobaseball. In ambito radio-tv ha lavorato per molti anni come commentatore realizzando anche servizi giornalistici per diversi network ed emittenti quali Radio Italia Solo Musica Italiana, Dimensione Suono Network, RDS Roma, Italia Radio e Radio Luna. Ha inoltre condotto programmi e realizzato speciali legati ad importanti avvenimenti sul territorio per alcune televisioni locali. Nel 1998 ha ideato e realizzato il video "Fantastico Nettuno" dedicato alla conquista dello scudetto tricolore della squadra tirrenica di cui è stato per oltre un decennio anche capo ufficio stampa. Significative sono state anche le esperienze professionali negli USA, grazie agli ottimi rapporti instaurati con gli uffici di Media Relations di diversi club (in particolare dei Boston Red Sox) e con le redazioni dei quotidiani Boston Globe e Boston Herald che gli hanno permesso di approfondire i diversi aspetti legati alla comunicazione sui media del baseball professionistico americano. E' stato il primo Responsabile Editoriale di Baseball.it nel 1998, anno di nascita della testata giornalistica online, incarico che ha dovuto momentaneamente abbandonare per impegni professionali, tornando poi in seguito ad assumere il ruolo di Direttore Responsabile. Nell'ottobre del 1997, ha curato il primo “play-by-play” in diretta su Internet del baseball italiano durante le finali nazionali del massimo campionato. Nell'estate del 1998 ha fatto parte del team dell'Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di baseball.

Commenta per primo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.