Che caos!

Nettuno ormai ai playoff con Bologna, Redipuglia a pochi centimetri dalla A2, Grosseto, Parma e San Marino in lotta per due piazze

nIl weekend appena terminato potrebbe aver mutato diversi scenari dell'Italian Baseball League 2008. A sei partite dalla conclusione, seppur manchi ancora la matematica, si può affermare che la prima stagione nella massima serie dei Rangers Redipuglia è virtualmente finita, visto che lo svantaggio dal De Angelis Godo è di quattro gare, irrecuperabili nel solo scontro diretto. Il Danesi Nettuno è ancora in gioco per raggiungere la capolista Fortitudo Bologna – difficile -, può ancora essere matematica sorpassata dal Montepaschi Grosseto, ma in pratica è ormai certa della seconda piazza e della qualificazione ai playoff, visto il vantaggio di cinque gare sulle due quarte in classifica. Al terzo gradino del podio, grazie a un'impronosticabile doppietta, i campioni d'Italia in carica che possono così tirare un sospiro di sollievo per almeno quattro giorni, prima della tesissima volata finale che li vedrà impegnati prima sul diamante di Rimini e poi in casa con il CariParma, la squadra del fine settimana. La Telemarket, con un record di 18-18, è virtualmente fuori dai giochi, soprattutto dopo aver perso garadue con il Godo. Avesse vinto, forse avrebbe avuto ancora qualche piccola chance. Chi ha sprecato e ha dunque da recriminare è la T&A San Marino. Ha perso tre partite sul filo di lana (in garatre ha subito i punti della sconfitta fra l'ottava e la nona ripresa) e ha così permesso al Grosseto di allungare, ma soprattutto al Parma di rientrare con forza nei giochi. Una tripletta al contrario, infatti, avrebbe virtualmente chiuso la corsa ai playoff, ora invece bisogna fare un plauso al nove di Gibo Gerali che ha saputo tirare fuori dal cilindro il colpo di reni decisivo. n

n

nInteressantissimo, a questo punto, il duello a distanza fra Parma e San Marino nelle prossime settimane, con il Grosseto spettatore assolutamente chiamato in causa, un duello a tre reso così frizzante dall'incredibile esito delle ultime partite, perché in pochi avrebbero scommesso un Grosseto vincente nelle due partite del sabato con il Bologna – e a guardare i conti la vittoria di Ginanneschi sabato sera potrebbe risultare determinante per l'accesso alla postseason -, così come in pochi avrebbero puntato una fiche sul Parma capace di strappare tre vittorie a un San Marino in forma e con un Matamoros in più. E invece… n

n

nCome detto, nel turno venturo, i maremmani giocheranno con il Rimini, il Parma con Godo e il San Marino con il quasi retrocesso Redipuglia. Se il Grosseto vincerà una sola partita in Romagna e le rivali completeranno le ipotizzabili triplette, si andrà all'ultimo weekend con tre squadre appaiate per due posti, con il Grosseto sfavorito dagli scontri diretti. Il San Marino, infatti, è in vantaggio con i ragazzi di Mauro Mazzotti per 4-2 e i maremmani sono sotto nel conto pure con il Parma (1-2), avversario però dell'ultimo trittico allo Jannella. Anche il San Marino è sotto con il Parma (1-5) e nell'ultimo turno se la vedrà con il Nettuno, che potrebbe anche giocare per far fuori il Grosseto, anche se lo spirito della squadra di Ruggero Bagialemani non è proprio quello di scendere in campo per perdere. Tutto questo scenario se, come detto, il Grosseto vincerà una sola partita con un Rimini che la matematica non condanna, ma che la realtà… Se i campioni d'Italia vinceranno invece due gare, la classifica potrebbe recitare: Grosseto 25-14, Parma e San Marino 24-15. Il Parma con una doppietta sorpasserebbe i toscani in virtù degli scontri diretti e a quel punto diventerebbe fondamentale la sfida fra Nettuno e San Marino. Meno problemi avrebbe il Grosseto con una tripletta fra giovedì e sabato prossimo, ma immaginare questo Bbc pieno di acciacchi vincente per tre volte allo stadio dei Pirati appare – oggi – un'utopia. n

n

nInsomma, verrebbe da dire che lo spettacolo è appena iniziato e… armatevi di carta, penna e calcolatrice per vedere chi accompagnerà Bologna e Nettuno nell'agosto caldissimo del baseball italiano. n

n

Avatar
Informazioni su Federico Masini 266 Articoli
Nato il 28 marzo del 1979 a Grosseto, Federico risiede a Legnano dove lavora per la redazione milanese del quotidiano sportivo Tuttosport. Giornalista professionista, collabora con la testata torinese dal marzo del 2006 e dal 2009 è corrispondente, seguendo principalmente gli eventi delle squadra di calcio della città meneghina, Inter e Milan. In passato ha lavorato pure con Il Giorno (dove ha seguito le vicende delle formazioni lombarde di baseball e softball) e Libero, mentre tuttora collabora ogni tanto con Il Tirreno dove può sfogare la sua passione per il baseball seguendo le partite in casa e, soprattutto, in trasferta del Bbc (ha raccontato le partite anche per una radio locale). Collabora con Baseball.it dalla sua nascita, seguendo le vicende del Grosseto e curando, a volte, l'aspetto statistico dell'Italian Baseball League.

Commenta per primo

Lascia un commento