Alfonso Fortunato, un bomber per il Catania

Il 24enne ricevitore venezuelano è leader in battuta (media .500) ma eccelle anche in altre statistiche: è tra i migliori bomber, con un’alta percentuale di arrivi in base e due valide a partita – Rinviata al 6 settembre la sfida con la Roma

nE' leader in battuta (media .500 insieme a Pinto della Fiorentina eLopez dell'Arezzo) con 14 valide su 28 turni di cui un fuoricampo ed un triplo del girone D della serie B. Altissima anche la media bombardieri, 786, e la percentuale di arrivi in base, 533. Batte almeno due valide a partita. E' Alfonso Fortunato, ricevitore venezuelano di 24 anni in forza al Catania Baseball. Una bella soddisfazione personale, condivisa anche con compagni e dirigenti etnei. "E ciò dimostra – afferma Michele Consiglio, direttore tecnico del Catania Baseball Project – che nonostante siamo un po' indietro in classifica, abbiamo un roster che potenzialmente è ben oltre la media". n

n

nIntanto sabato prossimo il Catania osserva un turno di riposo. Le previste partite contro la Roma Baseball sono state infatti rinviate al 6 settembre (tra l'ottava e la nona giornata di ritorno, rispettivamente penultima e ultima di campionato): il campo "Primo Nebiolo" di Messina, che ospita abitualmente i rosazzurri, era stato inizialmente designato per ospitare un torneo della Nazionale cadetti, in preparazione dell'Europeo che si disputerà dal 15 al 19 luglio a Roma, ma la manifestazione è stata poi annullata, facendo anche saltare le gare tra il Catania ed i giallorossi. n

n

n"Recupereremo questa partita in un momento decisivo per il campionato – prosegue Michele Consiglio – La Roma è una nostra diretta concorrente per la salvezza e nelle ultime settimane è riuscita a vincere qualche partita, nonostante l'ultimo posto in classifica. Stiamo cercando di vivere in modo positivo questa pausa forzata che sfrutteremo per mettere un po' di ordine e rimediare a quelli che sono stati alcuni errori che abbiamo commesso nelle ultime gare. In questo momento la squadra sta facendo più errori mentali, sintomo di poca concentrazione e rilassamento, che tecnici, che fanno comunque parte del gioco. In serie B diventa più difficile recuperare l'errore e noi stiamo pagando proprio questo. Questa pausa ci servirà per capire meglio quali sbagli non dobbiamo più commettere per riuscire a raggiungere la salvezza". n

n

Alessandro Labanti
Informazioni su Alessandro Labanti 936 Articoli
Webmaster e responsabile del dominio Baseball.it

Commenta per primo

Lascia un commento