A Rotterdam arriva Cuba e piega l’Olanda in amichevole

Oltre 2.500 spettatori per l’anticipo della Haarlem Week – I campioni caraibici in Olanda per il tradizionale torneo: Pacheco, quale roster per Pechino?

nROTTERDAM – Con il nuovo manager Antonio Pacheco, assistito da Oreste Kindelan, la nazionale di Cuba è arrivata in Olanda per partecipare alla 24ma edizione della Settimana di Haarlem, torneo biennale meglio conosciuto come "Haarlem Honkbal Week". Martedì scorso, in conferenza stampa, l'allenatore olandese Robert Eenhoorn aveva pronosticato Cuba come squadra favorita per la vittoria finale nello storico torneo olandese. La selezione di Pacheco è reduce da tre intense di settimane di preparazione in vista dei Giochi Olimpici di Pechino, ma sarà Haarlem che deciderà il roster definitivo che volerà verso la capitale cinese. Gli olandesi, invece, aspettano i connazionali attualmente nelle Minor Leagues americane che avranno la possibilità di congiungersi con la Nazionale di Eenhoorn. n

n

nIeri sera, a Rotterdam, le due squadre si sono incontrate in amichevole per la prima volta dopo la sconfitta cubana a Taiwan durante il Mondiale, dove gli olandesi vinsero 2-1 grazie al partente Diegomar Markwell (5 valide in 6.2 riprese) e a David Bergman, rilievo perfetto per 2.1 riprese e con 3 strike-out. n

n

nPer la cronaca, Cuba si è presa una piccola rivincita battendo i padroni di casa per 9-2. Nel Familie Stadion, era stato Markwell a concedere il primo punto alla terza ripresa. Ma la vittoria cubana si è poi concretizzata nella quarta ripresa con due punti segnati sui lanci di Kenny Berkenbosch e poi altri due ancora sull'esordiente Nick Veltkamp (5-1). n

n

nIl quarto attacco cubano era iniziato con il secondo singolo della partita del lead-off Yulieski Gourriel, in seconda base su errore dell'interbase Michael Duursma sulla battuta di Alexander Mayeta. I due corridori hanno segnato in sequenza il 2-1 e 3-1 sul doppio di Alexei Bell e sacrificio di Yoandri Urgelles. Markwell lasciava le basi piene con due eliminati a Nick Veltkamp, che ha concesso un singolo a Jeorvis Duvergel portando a casa Bell e Ariel Pestano. Il secondo esordiente della serata sul monte olandese è stato Pim Walsma nell'ottava ripresa. Il miglior lanciatore della Hoofdklasse, Rob Cordemans, è rimasto invece nel dug-out, probabilmente in vista della prima gara del torneo di Haarlem  che inizia domani 4 luglio (Cuba-Antille Olandesi e Giappone-Taiwan) fino al 13 luglio. n

n

nDopo due riprese del partente cubano Elier Sanchez, è salito il rilievo Norgel Vera, in tempo per concedere la prima valida olandese nella terza ripresa. Danny Rombley ha poi anche segnato l'1-1 dopo un colpito e due basi per ball. Sluijter è stato l'unico a battere un fuoricampo. Con due eliminati nella settima ripresa, è entrato nel box per sostituire l'interbase Duursma e per la prima volta nella sua carriera di baseball come numero 1 del line-up. Sostenuto ed applaudito da 2.500 spettatori festanti, Jeroen Sluijter ha girato le basi segnando il 7-2. Il suo esempio non è stato seguito dalla squadra olandese nelle ultime due riprese, al contrario dei cubani che sono ancora andati a segno in ognuna delle due ultime riprese. 9-2 il finale per i ragazzi di Pacheco. n

n
n

nCUBA: (8) Jeorvis Duvergel, (5) Michel Enriquez, (4) Yulieski Gourriel, (3) Alexander Mayeta, (BD) Frederich Cepeda, (9) Alexei Bell, (7) Yoandri Urgelles, (2) Ariel Pestano, (6) Eduardo Peret, (1) Elier Sanchez n

n

nOLANDA: (6) Michael Duursma, (8) Eugene Kingsale, (2) Sidney de Jong, (BD) Bryan Engelhardt, (5) Raily Legito, (9) Dirk van't Klooster, (3) Vince Rooi, (4) Roel Koolen, (7) Danny Rombley, (1) Leon Boyd n

n  n

Pim Van Nes
Informazioni su Pim Van Nes 238 Articoli
E' corrispondente dall'Olanda per Baseball.it e per Mister-Baseball.com. ma segue le vicende del baseball e softball italiano anche per i siti olandesi Honkbalsite.com e Softbalsite.com. In passato, Pim Van Nes ha collaborato con la testata "Tuttobaseball" e con le riviste olandesi "Inside" e "Honkbal en Softbal Nieuws". Nel biennio 1984-1985 ha contribuito all'Enciclopedia del Baseball di Giorgio Gandolfi e Enzo Di Gesù realizzando uno speciale di 5 pagine sulla storia del baseball in Olanda. Tra il 1982 e il 2005, ha svolto la sua attività professionale presso le Ambasciate olandesi di Parigi, Kuwait City, Cairo, Algeri, Rabat, Ankara e Dubai.  

Commenta per primo

Lascia un commento