IBL 2008 al galoppo, riprende la corsa ai playoff

Redipuglia-Parma in TV e Bologna-Godo i due match che riaprono i giochi dopo le disavventure di Coppa – Cariparma insegue il successo in chiave postseason, Rangers positivi fino in fondo, Nettuno-Rimini tutta da gustare

nSi riparte. Con un doppio anticipo (Rangers Redipuglia-Cariparma diretta su RAI Sport Più e Fortitudo Bologna-De Angelis Godo) riprende stasera alle 21 la corsa della Italian Baseball League, senza alcuna sosta fine al termine delle "ostilità" (regular season il 26 luglio, via ai play-offs con le semifinali da mercoledì 6 agosto al 6 settembre). Siamo al momento clou della stagione dove, d'ora in avanti, ogni errore potrebbe costare caro. Grosseto e Nettuno, tramortite dal ko europeo, necessitano di ritrovare il giusto entusiasmo in campionato. n

n

n"Le sconfitte delle due italiane non sono da considerarsi una debacle – dice Marco Nanni, allenatore della travolgente Fortitudo prima in classifica – sono arrivate in finale, hanno raggiunto un obiettivo importante e purtroppo in una partita secca si sa che ci può stare qualsiasi risultato. Penso che chi ha giocato la scorsa settimana ha un vantaggio in più, mantenere il ritmo di gioco è molto importante. Bisogna però vedere come Grosseto e Nettuno hanno digerito mentalmente le sconfitte. Il mio Bologna? Oggi non sono più sorpreso dalle prestazioni dei miei ragazzi, la squadra può dare ancora molto e spero possa andare il più in là possibile, poi vedremo… tutti stanno dando il proprio contributo, compresi tutti i giovani. E questo torneo, nonostante il maltempo abbia contribuito parecchio in modo negativo sulla presenza del pubblico, sta crescendo come ogni anno sempre di più". In vista del match di stasera al Falchi contro il De Angelis Godo e di quelli a seguire, Nanni non ha certo problemi di rotazione dei lanciatori, disponendo di almeno cinque partenti, sui quali scegliere i tre ai quali affidare lo "start" nelle tre gare del trittico. Dovranno stare ancora lontano dal diamante due giocatori di peso come Frignani e Gasparri. Lino Connell invece dovrebbe essere della partita, seppur con la dovuta cautela del caso. n

n

nDall'Emilia alla Maremma. E' stata cocente la delusione dei campioni d'Italia del Grosseto per quella partita maledetta giocata contro gli olandesi il primo giorno d'estate. Mauro Mazzotti, allenatore del Montepaschi, non si aspettava di vedere l'Italia tornare a mani vuote: "Ma ormai da anni non esiste più il gap tecnico di una volta tra italiane/olandesi e squadre degli altri paesi. Ci può stare che una squadra spagnola ed una olandese ci battano, d'altro canto è successo anche a livello di nazionale a settembre. In un torneo di 5 giorni possono succedere molti imprevisti". Il fatto che voi e il Nettuno abbiate comunque trascorso una settimana pesante rappresenta un vantaggio competitivo per la Fortitudo e le altre in corsa per i playoffs? "Sicuramente usciamo da una settimana pesante, ma giocare porta anche un ritmo diverso rispetto a chi deve attendere una settimana per scendere di nuovo in campo. Il nostro obiettivo è arrivare al round robin in buona posizione di classifica. Poi si ricomincerà da zero un'altra volta. Quest'anno il livello di gioco è molto buono, il campionato equilibratissimo e quindi fino in fondo tutte le partite saranno importanti. L'affluenza del pubblico tranne in pochi stadi non è foltissima". Domani e sabato la squadra di Mauro Mazzotti sarà di scena al "Serravalle" per sfidare i padroni di casa della T&A San Marino allenati da Bindi che inseguono proprio i maremmani al quarto posto in classifica a due partite di distanza. Di sicuro si sa che sarà Mikkelsen il partente di gara-1 contro la coppia Estrada-Looney, per il resto Grosseto senza Kelly Ramos, ancora dolorante alla spalla, a ricevere dunque Bischeri. Acciacchi vari per Dallospedale e Andrea De Santis (entrambi affaticamento flessore coscia). Recuperato parzialmente Yovani D'Amico – farà il rilievo, probabile partente in gara2 Cooper – che per un problema al gomito non ha lanciato per l'intera Coppa, risultando il pitcher mancante nella rotazione: un'assenza pesante ai fini della mancata vittoria. n

n

nAl "Gaspardis" di Ronchi dei Legionari i Rangers Redipuglia ospitano un Cariparma che, dopo aver perso 4 delle 6 gare disputate contro Rimini e Bologna, ha assolutamente bisogno di una tripletta per alimentare le proprie ambizioni di accedere alla post season. Gerali non avrà a disposizione Bazzarini e Garcia Belizzi. Formazione al completo quella del Redipuglia con i Rangers in ottime condizioni di forma e una gran voglia di ben figurare in diretta TV contro il Parma. I tre partenti ducali dovrebbero essere Mercado, Natale e Corradini e Redipuglia potrebbe rispondere con Delgado (rilievo Olmos), Baldinelli (rilievo Diego Zorzenon) e Cossar (rilievo Marco Zorzenon). "Affrontiamo questo rush finale di regular season con lo spirito di sempre – dice Paolo Tonzar, Presidente del Redipuglia – è uno spirito positivo, di voler far bene nel limite delle nostre possibilità e senza far drammi per le sconfitte o per l'ultimo posto in classifica. Con la voglia di continuare ad imparare e l'invariato entusiasmo con il quale abbiamo intrapreso questa fantastica avventura. Dove possiamo arrivare? Finchè la matematica non ci condanna dico che possiamo ancora farcela, ma sarà proprio il campo a confermarcelo. Non mi sembra che il Godo abbia fatto molto più di noi sinora. Inoltre abbiamo pagato molto l'inesperienza per un campionato di questo livello, anche se la nostra squadra è sicuramente in continua crescita. Non dimentichiamoci che mancano ancora tre scontri diretti. Riguardo al pubblico e al livello di gioco visti nel 2008, devo dire sinceramente che non serviva partecipare all'IBL per rendersi conto della spaventosa latitanza di pubblico e questo è gravissimo, perché senza pubblico allo stadio non si può andar lontano, mentre il livello del gioco e' sicuramente molto alto, ben oltre di quello che pensavamo. n

n

nDiretti interessati allo scontro T&A vs MPS la Danesi Nettuno e la Telemarket Rimini che si affrontano allo "Steno Borghese", un'altra classicissima del massimo campionato, l'ennesima sfida di valore in chiave playoff. I laziali sono al secondo posto dopo la doppietta di Grosseto, mentre i romagnoli sono tornati in zona playoff con l'enplein sul Redipuglia. Il Nettuno dovrebbero scendere in campo in formazione tipo, con Cruz e Florian riposati per non aver preso parte alla trasferta in Germania. Gli unici dubbi sembrerebbero riguardare Arias e Pezzullo, alle prese con dei malanni fisici. Non ci sarà Marco Costantini, che rientrerà ufficialmente dalla prossima settimana nel roster. Sul fronte Telemarket, le uniche novità rispetto al trittico con il Redipuglia riguardano il cambiamento del partente di garauno (Martinez con Beech rilievo) e il ritorno in line-up di Gigi Carrozza come designato. Confermati Bengel e Patrone per le altre due partite, incertezza solo per l'alternanza Campanini-Babini in seconda e quella Camargo-Spinelli a ricevere. n

n

Filippo Fantasia
Informazioni su Filippo Fantasia 636 Articoli
Nato nel 1964 ad Anzio, si occupa di sport USA e in particolare di baseball, pur svolgendo a tempo pieno attività professionale come Ufficio Stampa e Relazioni con i Media italiani e internazionali. Dal 1992 collabora con Il Giornale, in precedenza ha scritto per Tuttosport, La Stampa, Il Resto del Carlino, Il Tirreno, Corriere di Rimini, Guerin Sportivo, Play-off, Newsport, Baseball International, Sport Usa, Tuttobaseball. In ambito radio-televisivo ha effettuato radiocronache e servizi per conto di diverse emittenti quali Radio Italia Solo Musica Italiana, Italia Radio, Radio Luna LT, Radio Enea etc. Ha inoltre condotto programmi e realizzato speciali per alcune televisioni locali: nel 1998 ha curato il video "Fantastico Nettuno" dedicato alla conquista dello scudetto della squadra tirrenica (di cui è stato anche capo ufficio stampa). Significative sono state anche le esperienze vissute personalmente negli USA: gli ottimi rapporti instaurati con gli uffici stampa di diversi club (in particolare dei Red Sox) e con le redazioni dei quotidiani Boston Globe e Boston Herald che gli hanno permesso di approfondire i diversi aspetti legati al baseball e alla comunicazione sui media. E' stato il primo Responsabile Editoriale di Baseball.it, incarico che ha dovuto momentaneamente abbandonare per impegni professionali, tornando poi in seguito per assumere l'incarico di Direttore Responsabile. Nell'ottobre del 1997, durante le finali scudetto, ha curato il primo “play-by-play” in diretta su Internet del baseball italiano. Nell'estate del 1998 ha svolto attività di supporto all'Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di baseball, con ampi servizi in voce per Radio Dimensione Suono Network e RDS Roma.

Commenta per primo

Lascia un commento