E’ Parma la provincia regina del baseball in Italia

Secondo una ricerca del quotidiano Sole 24 Ore, il distretto ducale si colloca al primo posto per diffusione e risultati, seguita da Grosseto, Rimini, Macerata e Ravenna

nParma regina, Grosseto seconda e poi Rimini, Macerata e Ravenna. Questo il quadro, per quanto riguarda il baseball, che emerge da uno speciale del quotidiano Il Sole 24 Ore sulla diffusione degli sport individuali e di squadra nelle 103 province italiane. La ricerca, realizzata dalla società di ricerca Gruppo Clas, si è posta l'ambizioso obiettivo di stilare la classifica delle "province nello sport": ovvero individuare, per ciascuna specialità sportiva, le prime cinque province secondo 42 differenti parametri, tra cui il numero delle le squadre iscritte ai diversi campionati 2007 (serie A1, A2 e B maschile, A1 femminile), i risultati sportivi conseguiti, gli atleti iscritti etc.n

n

nEcco quindi che il "batti e corri" tricolore incorona Parma, forte della sua presenza storica in A1 ma anche delle numerose società che militano in altri campionati come Collecchio e Oltretorrente (ottiene un indice di sportività pari a 16.662).n

n

nAl secondo posto Grosseto rappresentata dai campioni d'Italia del Montepaschi e dalla neonata franchigia. Non sorprende il terzo posto di Rimini, storicamente una delle piazze più fervide del movimento. E' invece interessante analizzare il quarto posto, meritato, di Macerata che ha fatto del softball di A1 un fiore all'occhiello anche in campo internazionale. Infine Ravenna, la più completa, con baseball e softball giocati entrambi ad alto livello. Scorrendo l'elenco delle province troviamo in sequenza Bologna, Lodi, Ascoli Piceno, Gorizia e Nuoro, decima. Milano è al sedicesimo posto, Torino al ventunesimo, Roma al ventiquattresimo.n

n

nUn ulteriore aspetto delle "Olimpiadi delle province" de Il Sole 24 ore riguarda il baseball italiano che si è guadagnato il 7° posto tra gli sport di squadra oggetto dell'indagine, preceduto da calcio, basket, volley, pallamano, pallanuoto e rugby ma prima dell'hockey nelle sue tre varianti (prato, pista e ghiaccio).n

n

nDando un ultimo sguardo alla classifica finale, la provincia più sportiva in assoluto è quella di Firenze.n

n

Marco Micheli
Informazioni su Marco Micheli 86 Articoli
Nato nel 1980, metà trentino e metà vicentino (ma veronese d'adozione), vive e lavora a Milano dove si occupa della comunicazione nel Sud-Europa per Boston Consulting Group (BCG), la multinazionale della consulenza aziendale. Grande appassionato di tutto ciò che è USA, dallo sport ai "dunkin' donuts", dai grattacieli della East Cost alle spiagge assolate della West. Marco scopre il baseball all´età di 10 anni quando, complice un regalo della madre insegnante, inizia a calpestare lo storico diamante della Polisportiva Praissola sotto la guida del "mitico" Bissa. Gli anni dell´università lo allontanano dalla terra rossa, prima a Feltre e poi a Milano. Ma è con il conseguimento della laurea in Relazioni Pubbliche allo IULM di Milano e il conseguente viaggio-premio a Boston che si ritrova e decide di curare la comunicazione dei Dynos Verona. Due anni favolosi, densi di soddisfazioni e ricordi indimenticabili, impegnato nella promozione del sodalizio scaligero sulla stampa locale e sportiva. Per Baseball.it scrive del "batti e corri" giocato nella sua terra, il Nord-Est, ma non disdegna di "intrufolarsi" anche in questioni a carattere nazionale e internazionale.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.