Verona ingaggia Anthony Sandstrom in attesa del Padova

L’oriundo italo-americano originario di Miami, l’anno scorso nella Independent League, sarà domani a disposizione del manager scaligero Newman per la sfida interna contro Chapelli & Co.

nSarà Padova il prossimo avversario della FDS Verona nella penultima giornata del girone d'andata. Le due formazioni, tra le più interessanti del girone, si affronteranno domani al Gavagnin di via Montorio (ore 15.30 e 20.30) con il Verona che dovrà prestare un'attenzione particolare al Padova, gasato dalla vittoria ottenuta lo scorso fine settimana in casa della capolista Buttrio, sino ad allora imbattuta. n

n

nE per dare maggiore competitività alla squadra, il manager scaligero ha deciso di rinforzare il line-up: Danny Newman potrà infatti contare sul giovane italo-americano Anthony "Antonio" Sandstrom, fresco d'ingaggio. Si tratta di un oriundo venticinquenne, nativo di Miami, che proviene dalla South Coast League (Indipendent) dove l'anno scorso si è diviso tra i South Georgia Peanuts ed i Charlotte County Redfish. Vanta anche tre stagioni a livello NCAA (dal 2004 al 2006) con i Richmond Spiders, la squadra della Richmond University (Virginia State). n

n

nTornando all'avversario di turno, Padova al momento occupa la quinta posizione in classifica con un record stagionale di 6 vittorie ed una sconfitta disputando una gara in più dei veronesi. La formazione patavina ha nel forte slugger ex-Parma, Laidel Chapelli, il suo giocatore più rappresentativo. Per il resto si tratta di una formazione composta da giocatori locali, cresciuti nel vivaio della società. Ciò nonostante il Padova ha dimostrato di essere un'avversaria da non sottovalutare. Risultati alla mano, oltre alla recente vittoria in quel di Buttrio, la squadra del presidente Roberto Tommasin ha sempre venduto cara la pelle, perdendo quasi sempre di misura, anche contro Castelfranco Veneto. n

n

n"Brucia ancora il pareggio ottenuto in casa contro i Dragons di Castelfranco – dice Luciano Risi, general manager del BT Verona – Con Padova non dobbiamo commettere passi falsi. Non ci è concesso. Siamo già alla penultima del girone d'andata e se anche dobbiamo recuperare due incontri casalinghi contro l'ultima in classifica (Ponte di Piave, ndr) dobbiamo vincere entrambe le partite. La classifica è corta, basti pensare che a dividere le prime tre ci sono solamente due vittorie". n

n

nIn parte risolti i problemi di infermeria, solo Fabio Battaglini non sarà disponibile. Andrea Modesti sembra infatti recuperato e lo stesso Danny Newman potrebbe salire finalmente sul mound. n

n

Commenta per primo

Lascia un commento