L’Edilpesaro fa man bassa a Macerata

La formazione di Ircandia passa due volte in trasferta e consolida il secondo posto in classifica – Infortunio a Eddy Cuello – Sabato prossimo il derby con il Fano

nContinua il buon momento del Consorzio Edilpesaro che torna dall'insidiosa trasferta di Macerata con due importantissime vittorie (7-3 e 10-3) e che consentono alla squadra allenata da Victor Ircandia di mantenere il secondo posto in classifica nel girone C del campionato di serie B. n

n

nQuelle giocate lo scorso weekend sono state due partite in cui si sono alternate azioni di grande incisività a momenti in cui la squadra si è dimostrata troppo rilassata di fronte ad un avversario, il Macerata (quinto) che ha giocato con grande volontà. Troppa discontinuità, quindi, per il Pesaro che in alcuni casi ha prodotto anche errori che potevano costare caro. n

n

nDopo l'1-0 iniziale, i pesaresi hanno incrementato il bottino al secondo, realizzando ben cinque punti grazie, fra l'altro, a un triplo di Eddy Cuello che poi ha dovuto lasciare il campo per infortunio. Alla minima reazione del Macerata, che sul mound schierava un ritrovato Giorgio Cingolani, arriva poi l'ulteriore punto della partita – il settimo – per il Consorzio Edilpesaro al sesto inning. Sul versante opposto tre i punti concessi alla fine ai battitori del Macerata dal partente e vincente pesarese Thomas Iacomucci, rilevato al settimo dal closer Claudio Crinelli. n

n

nNella seconda partita partenza a razzo del Consorzio Edilpesaro con tre punti segnati grazie allo splendido triplo di Cristian Giovannelli cui si sono aggiunti altre segnature che hanno garantito un parziale di 7-0. Nella parte alta del quinto inning, però, il Macerata si è rifatto periocoloso accorciando le distanze fino al 7-3. Blackout dei pesaresi dal sesto all'ottavo inning di fronte al lanciatore under 16 del Macerta, Michele Meschini, che ha infilato diversi strike-out. Anche Pesaro ha schierato a sua volta l'under 16 Michele Bartoli che ha rilevato Matteo Ottaviani. Al nono però il primo a cedere è stato il maceratese ed il Pesaro non si è lasciato sfuggire l'occasione: ha consolidato la sua vittoria arrotondando il punteggio con tre punti e chiudendo quindi sul 10-3. Archiviata con soddisfazione anche questa giornata, la squadra pesarese è già al lavoro per il derby di sabato prossimo con il Fano, una partita davvero speciale. n

n

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.