Eenhoorn nuovo Direttore Tecnico della federazione olandese

Un’offerta dall’Italia, molte dall’Europa ma soprattutto dagli USA – Alla fine ha deciso di restare in Olanda: firmato accordo quadriennale dal 1 gennaio 2009 anche se resterà alla guida della nazionale fino al 1 aprile per poter disputare il WBC

E' stato Ruud nvan Zetten, presidente della KNBSB (la federazione olandese di baseball), a ndare l'annuncio nel corso di una conferenza stampa tenutasi negli uffici di nNieuwegein.n
nIl manager ndella nazionale, Robert Eenhoorn, sarà il nuovo Direttore Tecnico della nfederazione. L'accordo ha durata quadriennale, a partire dal 1 gennaio ndell'anno prossimo, anche se fino al 1 aprile 2009 Eenhoorn continuerà ad nessere l'allenatore degli oranges in modo da poter guidare l'Olanda nelle nseconda edizione del World Baseball Classic. Nel frattempo, la federazione ned Eenhoorn cercheranno il successore per la squadra nazionale, in vista del nMondiale 2009 che toccherà diversi paesi europei.n
nEenhoorn naveva ricevuto numerose offerte dall'estero, soprattutto dagli Stati Uniti nma anche dall'Europa, compresa una dall'Italia, ma il 40enne di Rotterdam ha npreferito di restare in Olanda, per stare vicino alla sua famiglia.n
n"Il baseball neuropeo è arrivato ad un bivio e dobbiamo scegliere la strada giusta per uno nsviluppo professionistico – ha detto Eenhoorn – Possiamo sfruttare i nrisultati ottenuti nei recenti mondiali contando sui nostri giovani talenti. nVogliamo restare tra i primi al mondo, ma anche confermare la nostra nposizione centrale in Europa".n
n
nGrande nsoddisfazione del presidente federale Ruud van Zetten circa l'accordo nsiglato. Secondo van Zetten, Eenhoorn è l'uomo strategico per la KNBSB, per nlo sviluppo tecnico, per tenere i rapporti istituzionali con l'estero e per nil coordinamento delle accademie di baseball. La sua nuova posizione nrisponde anche alle richieste del Commitato Olimpico Nazionale Olandese per nogni federazione sportiva del pase.n
n
nAnche fuori ndel mondo di baseball, Eenhoorn è personaggio molto rispettato, tanto è vero nche è stato votato Miglior Coach del 2007. E domani partirà in TGV verso nParigi per partecipare ad una corsa a staffetta di beneficenza per aiutare i nmalati di cancro che partirà dalla capitale francese per arrivare a nRotterdam. n
n
nQuasi n500 chilometri da npercorrere durante i quali l'ex-interbase si alternerà con l'ex-calciatore nPierre van Hooijdonk, gli ex-ciclisti Leontien van Moorsel e Michael Boogert ne tanti altri ex-atleti. Partenza sotto la Torre Eiffel, la notte poi fra nRoubaix ed Anversa, l'arrivo domenica pomeriggio nel centro della città di nRotterdam.n

Pim Van Nes
Informazioni su Pim Van Nes 239 Articoli
E' corrispondente dall'Olanda per Baseball.it e per Mister-Baseball.com. ma segue le vicende del baseball e softball italiano anche per i siti olandesi Honkbalsite.com e Softbalsite.com. In passato, Pim Van Nes ha collaborato con la testata "Tuttobaseball" e con le riviste olandesi "Inside" e "Honkbal en Softbal Nieuws". Nel biennio 1984-1985 ha contribuito all'Enciclopedia del Baseball di Giorgio Gandolfi e Enzo Di Gesù realizzando uno speciale di 5 pagine sulla storia del baseball in Olanda. Tra il 1982 e il 2005, ha svolto la sua attività professionale presso le Ambasciate olandesi di Parigi, Kuwait City, Cairo, Algeri, Rabat, Ankara e Dubai.  

Commenta per primo

Lascia un commento