Grosseto già in fuga

Dopo due giornate la tripletta di Nettuno lancia la squadra di Mazzotti solitaria in testa

Il campionato di A1 ha già una dominatrice assoluta.
n
nE' il Grosseto,chenè tornato dalla trasferta di Nettuno,nil campo principale della settimana,con una tripletta pesantissima sia dalnpunto di vista della classifica che daquello del morale.
n
nLa formazione di Mazzotti si era presentata allonStenoBorghese con un bullpen ridotto quasi all'osso ma già inncondizionipraticamente perfette, e proprio nella partita che sembrava sullancartaimproponibile per il "nove" toscano ha ricevuto un aiuto quasininsperato dalla bruttaprova di Carrara, che subendo valide a ripetizione hansostanzialmente dato il "la"alla tripletta grossetana.
n
nIl giovedì sera Mikkelsen era riuscito, esattamentecome ottonmesi prima, ad irretire il forte line up della Danesi, poi come dettolanvittoria del venerdì, meno larga nelle proporzioni rispetto a quantoneffettivamentevisto sul campo, e lo sweep si completava sabato al termine di unnmatchrocambolesco, dove i padroni di casa si sono mangiati tutto il mangiabilenprimadi capitolare per la terza volta al dodicesimo inning.
n
nIn casa Danesi Nettunoinfatti è un triplice ko che brucia.nEpisodi a parte, l'impressione è che lacondizione generale dei verdazzurro sianancora lontana dal top, soprattutto inbattuta dove a recitare la parte delnleone è stato il baby Imperiali.
n
nPoi peril resto tutto da rivedere, a cominciare dal monte dinlancio toccato con fin troppafacilità dal comunque forte attacco grossetano.
n
nNel weekend che doveva segnarela rivincita delle infuocatenfinali dello scorso anno, la Danesi ne esce con leossa rotte e proprio allanvigilia di altri due impegni tutt'altro che agevoli.
nInfatti il Rimini, prossimanavversaria del Nettuno, ha completato senzatroppi problemi la tripletta contronla neopromossa Redipuglia chenhaconcentrato il meglio del suo bullpen in garatre in attesa deinprevistirinforzi.
n
nE proprio la terza è stata l'unica partita un po'ncombattuta, per ilresto con queste tre vittorie i romagnoli si sono rimessinimmediatamente incarreggiata per i vertici.
n
nIdentico discorso per la FortitudonBologna, capace di regolareper tre volte il Parma, l'altra ad uscire a testa bassa danquesta secondagiornata, ed il San Marino,nche ha lasciato ancora una volta a secco il Godo.
n
nAppena due giornate e già sembra che si sia delineata unanclassifica molto inlinea rispetto alle previsioni della vigilia. Godo enRedipuglia a lottare perla salvezza, Grosseto lanciato in vetta e le altrencinque a pari livello.
n
n Il tutto quando mancano 36npartite al termine della regular season.n

Mauro Cugola
Informazioni su Mauro Cugola 545 Articoli
Nato tre giorni prima del Natale del 1975, Mauro è laureato in Economia alla "Sapienza" di Roma, ma si fa chiamare "dottore" solo da chi gli sta realmente antipatico... Oltre a una lunga carriera giornalistica a livello locale e nazionale iniziata nel 1993, è anche un appassionato di sport "minori" come il rugby (ha giocato per tanti anni in serie C), lo slow pitch che pratica quando il tempo glielo permette, la corsa e il ciclismo. Cosa pensa del baseball ? "È una magica verità cosmica", come diceva Susan Sarandon, "ma con gli occhiali secondo me si arbitra male". La prima partita l'ha vista a quattro mesi di vita dalla carrozzina al vecchio stadio di Nettuno. Era la primavera del '76. E' cresciuto praticamente dentro il vecchio "Comunale" e, come ogni nettunese vero, il baseball ce l'ha nel sangue.

Commenta per primo

Lascia un commento