Fortitudo pronta al debutto ma senza sponsor

La formazione di Marco Nanni a caccia della qualificazione dei playoff e ad uno scudetto che manca oramai da 3 anni

Venerdì sera, all'opening game, la Fortitudo Bologna esordirà in casa contro la T&A San Marino senza un main sponsor sulle proprie divise.
nQuesta la principale notizia emersa oggi durante la presentazione della squadra 2008 presso la Sala Rossa di Palazzo Malvezzi a Bologna, sede della Provincia.
nAnche l'adesione al Consorzio CONSPORT non ha modificato la situazione che vede la società biancoblù alla ricerca di una azienda disposta a sostituire sulle maglie lo storico marchio Italeri .
nEra dal lontano 1968 che la Fortitudo non partiva ai nastri di partenza senza un abbinamento commerciale ma non per questo la formazione a disposizione del manager Nanni ridimensiona i propri obiettivi in attesa che il Consorzio Provinciale muova i primi passi per aiutare concretamente chi, come il baseball, deve combattere per ritagliarsi il giusto spazio di visibilita' tra i media e i potenziali spettatori del territorio bolognese.
nLo ribadisce anche il General Manager Christian Mura che e' ampiamente soddisfatto della campagna acquisti e che si pone come obiettivo minimo il raggiungimento della fase finale.
nMarco Nanni ha poi iniziato ad elencare, uno ad uno, la rosa 2008 con  le conferme e i nuovi acquisti.
nA partire da quella che viene considerato il fiore all'occhiello della prima parte di mercato. L'ingaggio del trio Juan Pablo Angrisano, "Joe" Mazzucca e Cody Cillo con il primo che vanta gia' esperienze in Nazionale pur avendo partecipato al campionato cadetto e i due ex-godesi che portano in dote le ottime prestazioni nel massimo campionato in terra romagnola.
nIn attesa di conoscere le sorti sportive di Matteo D'Angelo -il manager bolognese  ha comunque assicurato che faranno di tutto per farlo rientrare nel roster del girone di andata- molte speranze sono riposte, per il monte di lancio, in Riccardo Paoletti e nell'accoppiata George/Cillo.
nAlla conferenza stampa, che ha visto la partecipazione di una decina di giornalisti, erano presenti anche i giocatori stranieri. Il venezuelano Lino Connell, lo statunitense Richard Austin e i domenicani Bautista e Vargas con quest'ultimo chiamato a dare manforte al connazionale Matos nella gara dedicata al monte straniero.
nL'occasione e' stata anche propizia per presentare il progetto Bologna Baseball, la franchigia provinciale che vede il coinvolgimento della stessa Fortitudo insieme alla Pianorese, al Sasso Marconi, al San Lazzaro '90, al Longbridge 2000, al Castenaso Baseball, al BCM Minerbio e al San Giovanni in Persiceto.
nPrime due operazioni concrete della franchigia, l'allestimento di 2 formazioni di Serie B, 3 di Serie C1, 1 di Serie C2 e le Under21 regionali ed elite a roster uniti e cogestiti nonchè l'acquisto di un tunnel di battuta.
nQuest'ultimo avrà un indirizzo puramente promozionale e sarà utilizzato dalla franchigia in diverse manifestazionali provinciali sul territorio.
nTra Tornei, Fiere locali, meeting e sagre, sono gia' 30 gli appuntamenti che vedranno la struttura gonfiabile presente negli stand per il divertimento dei ragazzi che vorranno provare l'uso della mazza da baseball. n

Alessandro Labanti
Informazioni su Alessandro Labanti 936 Articoli
Webmaster e responsabile del dominio Baseball.it

Commenta per primo

Lascia un commento