Nettuno cala un tris di assi. Presi Menechino, Cruz e Duran

L’oriundo del WBC 2006 al posto di McNamara, Nelson Cruz (dominicano) 6 anni di MLB partente straniero ed il venezuelano Carlos Duran (segnalato da Carrara) agli esterni insieme al confermato Camilo

Tra il Direttore Sportivo Alberto De Carolis e l’allenatore Ruggero Bagialemani, in questo momento, non si sa davvero chi sia il più soddisfatto, ma di certo i più felici saranno soprattutto i sostenitori tirrenici che non vedono l’ora di vederli all’opera.
Tre colpi di mercato assolutamente notevoli e tutti in una botta sola, messi a segno dalla Danesi Nettuno con meticolosa precisione per completare lo squadrone a sei settimane esatte dall’inizio della Italian Baseball League 2008.
Un tris di autentici assi, da calare sul diamante dello Steno Borghese, con credenziali di tutto rispetto. A cominciare dal dominicano Nelson Cruz, lanciatore destro di Puerto Plata (Repubblica Dominicana), 35 primavere sulle spalle ma con tanta esperienza da vendere. Proprio al liceo Jose Castellanos di Puerto Plata che ha cominciato a mettersi in luce, sfoderando lanci micidiali contro i battitori avversari.
Risale a 10 anni fa il suo debutto nelle Majors dove è rimasto per 6 stagioni passando dai Chicago White Sox ai Detroit Tigers, dagli Houston Astros ai Colorado Rockies (questi ultimi gli offrirono un contratto da 700mila dollari). Un totale di 348 riprese lanciate e 277 strike-outs che hanno permesso a Cruz di raccogliere 15 vittorie sul mound (la media pgl si attesta intorno ai 5).
Anche nei dieci campionati nelle Minors si è ben distinto. 48 vittorie in quasi 740 riprese lanciate e 609 K, per una media pgl di 3.98: ultima apparizione nel 2005 a Toledo (triplo A di Detroit).
Con Nelson Cruz, il Danesi Caffè Nettuno completa il monte di lancio: Cruz partente in gara-1 con rilievo Frailyn Florian, Carrara in gara-2 con Victor Arias e Carlos Pezzullo a disposizione, infine Richetti in gara-3 con Masin, Salciccia, Costantini etc. pronti ad intervenire.
Per coprire il vuoto lasciato dalla partenza di Rusty McNamara, i laziali si sono accaparrati quel Frank Menechino, 36enne di Staten Island, che vestì la maglia azzurra durante il primo World Baseball Classic del marzo 2006 (3 gare, 2 valide e 3 punti prodotti per un .231 nel box).
Sette anni di Major con Oakland A’s e Toronto Blue Jays fino al 2005 (449 partite disputate,.240 di media battuta, 36 fuoricampo e 149 punti battuti a casa) cui si aggiungono anche 12 stagioni nelle Minors (955 gare, .284 nel box, 83 homerun e 476 punti prodotti). L’anno scorso giocò in triplo A dividendosi tra Portland (Padres) e Colorado Springs (Rockies).
L’italo-americano partirà da titolare in seconda base ma potrà alternarsi con Schiavetti come shortstop.
Terzo ed ultimo acquisto a disposizione del team verdeblu è Carlos Alejandro Duran, venezuelano di Barquisimeto dove è nato nel 1982. Pare che a segnalarlo sia stato direttamente Giovanni Carrara che lo ha visto recentemente in azione e lo ha vivamente raccomandato a De Carolis. Alle Majors non c’è mai arrivato ma i 7 anni nelle leghe minori americane lo hanno formato molto: per 553 volte è sceso in campo da titolare, 506 valide di cui 23 fuoricampo, 184 punti prodotti ed una media di 258. Battitore di contatto, è risultato anche un gran ladro di basi (76).
Esterno di 24 anni, l’anno scorso era a Frederick nella Carolina League (A degli Orioles) dopo stagioni ‘up and down” tra doppio e triplo A. Bagialemani utilizzerà Duran agli esterni, probabilmente a sinistra, visto che al centro domina la figura del confermatissimo Camilo.
Nomi importanti per una squadra altrettanto di valore che dopo aver solo sfiorato lo scudetto nel 2007 ha già gettato le basi per un pronto riscatto.

Informazioni su Filippo Fantasia 656 Articoli
Nato nel 1964 ad Anzio, si occupa di sport USA e in particolare di baseball, pur svolgendo a tempo pieno attività professionale come Ufficio Stampa e Relazioni con i Media italiani e internazionali. Dal 1992 collabora con Il Giornale, in precedenza ha scritto per Tuttosport, La Stampa, Il Resto del Carlino, Il Tirreno, Corriere di Rimini, Guerin Sportivo, Play-off, Newsport, Baseball International, Sport Usa, Tuttobaseball. In ambito radio-televisivo ha effettuato radiocronache e servizi per conto di diverse emittenti quali Radio Italia Solo Musica Italiana, Italia Radio, Radio Luna LT, Radio Enea etc. Ha inoltre condotto programmi e realizzato speciali per alcune televisioni locali: nel 1998 ha curato il video "Fantastico Nettuno" dedicato alla conquista dello scudetto della squadra tirrenica (di cui è stato anche capo ufficio stampa). Significative sono state anche le esperienze vissute personalmente negli USA: gli ottimi rapporti instaurati con gli uffici stampa di diversi club (in particolare dei Red Sox) e con le redazioni dei quotidiani Boston Globe e Boston Herald che gli hanno permesso di approfondire i diversi aspetti legati al baseball e alla comunicazione sui media. E' stato il primo Responsabile Editoriale di Baseball.it, incarico che ha dovuto momentaneamente abbandonare per impegni professionali, tornando poi in seguito per assumere l'incarico di Direttore Responsabile. Nell'ottobre del 1997, durante le finali scudetto, ha curato il primo “play-by-play” in diretta su Internet del baseball italiano. Nell'estate del 1998 ha svolto attività di supporto all'Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di baseball, con ampi servizi in voce per Radio Dimensione Suono Network e RDS Roma.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.