L’Italia si arrende a Cuba solo all’ottavo inning

I caraibici superano gli azzurri 7-4 dopo una partita in perfetta parità fino alla penultima ripresa – Oggi ultima partita della nostra nazionale a Castenaso contro il Team Miami

BOLOGNA – La piccola Italia, bella fino al settimo inning, che intimorisce la grande Cuba. Riesce a restare in partita per un po’ ma poi crolla inesorabilmente nella penultima ripresa sotto i colpi dei caraibici. Finisce 7-4 per gli ospiti, ma la prova degli azzurri è più che dignitosa.
Cuba vuole dimostrare tutta la sua forza, sospinta dagli incitamenti dei suoi aficionados, e già al primo inning va a segno: Yadil Mujicas, secondo uomo del line-up, smorza a sorpresa sul diamante interno e sul conseguente errore di tiro del partente De Santis arriva addirittura fino in terza. Inizio difficile per il partente grossetano: carica i cuscini con un paio di basi gratuite consecutive e Mujicas va tranquillamente a segnare l’1-0.
L’Italia non ci sta e reagisce nella medesima ripresa. Tre punti con i primi tre uomini d’attacco: il leadoff Buccheri (doppio), Dall’Ospedale (base) e Chiarini (valida). Al Falchi è festa grande per il momentaneo sorpasso azzurro.
Secondo e terzo inning, Cuba pareggia: Paumier su valida di Castro e Martinez su doppio dell’ultimo del line-up Yuniesky Gourriel.
Quattro inning senza emozioni, con il punteggio fermo sul 3-3. Faraone ne approfitta per far ruotare i suoi lanciatori. Esce De Santis, dentro prima Carrara (1 inning), poi Richetti (2.1) e Fabio Milano che all’ottavo subisce il ritorno delle furie caraibiche guidate da Lourdes Gourriel, complici anche un errore difensivo. Vanno a segno nell’ordine Mustelier, Mujicas, Merino e Paumier.
Al nono ultima stoccata azzurra, d’orgoglio, con un bel triplo di Alex Liddi portato a casa base da una valida a sinistra di Ceriani.
Santora riesce ancora a toccare d’anticipo, ma né Buccheri né Dall’Ospedale riescono a smuovere i corridori in base. E Cuba (tre i lanciatori schierati Cindra, Carrillo e Bermudez) esulta per il 7-4 finale, l’ennesima vittoria, la quarta in questa seconda Italian Baseball Week.
De Biase è il migliore con 2 doppi all’attivo su 8 valide dei nostri, contro le 10 cubane.
Oggi, giornata conclusiva del torneo. L’Italia è di scena a Castenaso alle 16.00 opposta al Team Miami. E’ l’ultima partita del torneo. Con la mente già rivolta agli Europei di Barcellona.

Informazioni su Filippo Fantasia 664 Articoli
Nato nel 1964 ad Anzio (Roma) è giornalista pubblicista dal 1987. Grande appassionato di sport USA, e in particolare di baseball e basket, svolge a tempo pieno attività professionale a Milano come Responsabile Ufficio Stampa e Relazioni con i Media italiani e internazionali presso importanti corporate. Nel corso degli anni, ha collaborato con diverse testate nazionali e locali tra cui Il Giornale, La Stampa, Il Resto del Carlino, Tuttosport, Guerin Sportivo, Il Tirreno, Corriere di Rimini, e con testate specializzate come Play-off, Newsport, Sport Usa, Baseball International e Tuttobaseball. In ambito radio-tv ha lavorato per molti anni come commentatore realizzando anche servizi giornalistici per diversi network ed emittenti quali Radio Italia Solo Musica Italiana, Dimensione Suono Network, RDS Roma, Italia Radio e Radio Luna. Ha inoltre condotto programmi e realizzato speciali legati ad importanti avvenimenti sul territorio per alcune televisioni locali. Nel 1998 ha ideato e realizzato il video "Fantastico Nettuno" dedicato alla conquista dello scudetto tricolore della squadra tirrenica di cui è stato per oltre un decennio anche capo ufficio stampa. Significative sono state anche le esperienze professionali negli USA, grazie agli ottimi rapporti instaurati con gli uffici di Media Relations di diversi club (in particolare dei Boston Red Sox) e con le redazioni dei quotidiani Boston Globe e Boston Herald che gli hanno permesso di approfondire i diversi aspetti legati alla comunicazione sui media del baseball professionistico americano. E' stato il primo Responsabile Editoriale di Baseball.it nel 1998, anno di nascita della testata giornalistica online, incarico che ha dovuto momentaneamente abbandonare per impegni professionali, tornando poi in seguito ad assumere il ruolo di Direttore Responsabile. Nell'ottobre del 1997, ha curato il primo “play-by-play” in diretta su Internet del baseball italiano durante le finali nazionali del massimo campionato. Nell'estate del 1998 ha fatto parte del team dell'Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di baseball.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.