Cinque "coppe" in campo e la novità stranieri

Si giocano il titolo continentale San Marino, detentrice, Grosseto che ha vinto nel 2005 e Rimini a caccia del quarto sigillo. Gli olandesi del Kinheim cercano di riportare in patria il trofeo

In campo ci sono le vincitrici delle ultime due coppe e una squadra che in bacheca ha tre trofei continentali e dopo aver sorprendentemente vinto il campionato italiano lo scorso anno ora prova a farla da padrona anche in Europa. Basta questo a dire qual è il valore della vigilia della European Cup ovvero della Coppa dei campioni. Un torneo che inizia domani a San Marino, squadra che lo scorso anno si è tolta lo "sfizio" di portare a casa il titolo continentale, e vede negli olandesi del Corendon Kinheim gli unici in grado di impensierire oltre ai padroni di casa della ´´T&A´´ soprattutto la Montepaschi Grosseto – campione nel 2005 – e la Telemarket Rimini che appunto cerca il quarto sigillo europeo. Ai campioni "orange" il compito di provare a riportare la Coppa nella terra dei tulipani dopo la serie di affermazioni consecutive del Neptunus Rotterdam, leader dal 2000 al 2004. A fare la differenza saranno gli stranieri in più, quelli che il regolamento consente di schierare in questa competizione strana per le abitudini continentali, vale a dire cinque partite in cinque giorni. La Montepaschi, per esempio, ha richiamato l´indimenticato David Rollandini, che da Grosseto è passato a giocare nel 2006 e 2007 in triplo A negli Stati Uniti. La T&A ha fatto arrivare Looney (rinunciando all´utilizzo del ricevitore Matamoros). Si gioca oltre che sul Titano anche a Riccione e domani sera è in programma il "derby" tra i padroni di casa e Grosseto. Molta curiosità, invece, per i Marlins di Puerto Cruz che arrivano dalle Isole Canarie. Più o meno già viste in Europa – ma senza grossi risultati – Draci Brno (Repubblica Ceca) Rouen Huskies (Francia) e Soligen Alligators (Germania). Copertura mediatica? Partite in diretta su internet sul sito in collaborazione tra la federazione europea e il comitato nazionale classificatori italiano (www.fibs.it/cnc/CEB/2007/sanmarino/schedule.asp) ma anche su Rai Sport. Due le gare in programma: il "derby" di domani alle 20.30 e la finale di sabato alla stessa ora. Spazi anche sui quotidiani sportivi e

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.