Modena rinuncia alla serie A1, San Marino pronto a salire?

Decisione presa domenica scorsa in un consiglio straordinario a causa delle difficoltà economiche – Il San Marino potrebbe prendere il suo posto e ingaggiare Orta e Munoz

Sono le difficoltà economiche alla base della rinuncia del Modena Baseball alla serie A1 2007. La sofferta decisione è stata presa domenica scorsa nel corso di un Consiglio straordinario della società, dopo aver preso atto dell’impossibilità di affrontare il prossimo campionato con il solo sponsor principale (Comcor) e dopo l’addio, alla fine della stagione scorsa, di due partner importanti. ‘Quando abbiamo elaborato il piano per il 2007 – ha dichiarato Antonio Bochicchio, Direttore Sportivo del Modena – ci siamo resi conto che non ce la potevamo fare. Abbiamo anche organizzato un’assemblea pubblica in città per cercare di risolvere la situazione. Alla fine, per non rischiare di cadere nel baratro, siamo stati costretti a dover prendere questa difficilissima decisione. Sono molto triste e amareggiato per questo. Ma ieri sera il gruppo storico dei giocatori modenesi, oltre a confermarci la totale disponibilità a ripartire dalla serie A2, ha espresso il desiderio di tornare presto nella massima divisione”.
Lunedì scorso, la dirigenza del Modena ha incontrato i rappresentanti del San Marino per comunicare la rinuncia alla serie A1, deliberata in consiglio, e concordare la cessione – a titolo definitivo – del lanciatore italo-venezuelano Pedro Orta e l’interno Orlando Munoz, previo consenso dei due giocatori.
Potrebbe essere quindi proprio il club del Titano, campione d’Europa in carica e molto attivo sul mercato, a sostituire il Modena e partecipare al campionato italiano di serie A1 2007.
Ieri mattina, la decisione è stata preannunciata telefonicamente anche al presidente federale Fraccari da parte dei vertici giallo-blù che lo incontreranno domani pomeriggio per illustrare le motivazioni della rinuncia. Nessuna comunicazione formale al momento è stata ancora inviata all’attenzione della FIBS che dovrà comunque esaminare al più presto la vicenda visto che sabato prossimo, a Tirrenia, alle 11.30, è in programma la riunione delle otto squadre di serie A1 per definire l’organizzazione del torneo 2007.
Una grave notizia ha inoltre interessato in queste ore il Modena Baseball: il lanciatore ventenne, Flavio Verlengieri, è rimasto coinvolto in un incidente d’auto a seguito del quale gli sono state amputate due dita della mano destra. Verlengieri, vincente nell’ultima partita finita agli extra-inning contro il Godo, era stato convocato anche per la sedicesima edizione della Coppa Intercontinentale.

Informazioni su Filippo Fantasia 664 Articoli
Nato nel 1964 ad Anzio (Roma) è giornalista pubblicista dal 1987. Grande appassionato di sport USA, e in particolare di baseball e basket, svolge a tempo pieno attività professionale a Milano come Responsabile Ufficio Stampa e Relazioni con i Media italiani e internazionali presso importanti corporate. Nel corso degli anni, ha collaborato con diverse testate nazionali e locali tra cui Il Giornale, La Stampa, Il Resto del Carlino, Tuttosport, Guerin Sportivo, Il Tirreno, Corriere di Rimini, e con testate specializzate come Play-off, Newsport, Sport Usa, Baseball International e Tuttobaseball. In ambito radio-tv ha lavorato per molti anni come commentatore realizzando anche servizi giornalistici per diversi network ed emittenti quali Radio Italia Solo Musica Italiana, Dimensione Suono Network, RDS Roma, Italia Radio e Radio Luna. Ha inoltre condotto programmi e realizzato speciali legati ad importanti avvenimenti sul territorio per alcune televisioni locali. Nel 1998 ha ideato e realizzato il video "Fantastico Nettuno" dedicato alla conquista dello scudetto tricolore della squadra tirrenica di cui è stato per oltre un decennio anche capo ufficio stampa. Significative sono state anche le esperienze professionali negli USA, grazie agli ottimi rapporti instaurati con gli uffici di Media Relations di diversi club (in particolare dei Boston Red Sox) e con le redazioni dei quotidiani Boston Globe e Boston Herald che gli hanno permesso di approfondire i diversi aspetti legati alla comunicazione sui media del baseball professionistico americano. E' stato il primo Responsabile Editoriale di Baseball.it nel 1998, anno di nascita della testata giornalistica online, incarico che ha dovuto momentaneamente abbandonare per impegni professionali, tornando poi in seguito ad assumere il ruolo di Direttore Responsabile. Nell'ottobre del 1997, ha curato il primo “play-by-play” in diretta su Internet del baseball italiano durante le finali nazionali del massimo campionato. Nell'estate del 1998 ha fatto parte del team dell'Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di baseball.

Commenta per primo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.