Baseball, il più seguito negli USA

Nel 2004 circa 75 milioni di spettatori negli stadi della American e della National League – 23 milioni per NBA ed NFL – Sempre più sport in TV

Dall’altra parte dell’oceano sono sempre meno gli americani che praticano sport, ma continua a crescere costantemente il numero di quanti invece lo seguono appassionatamente sugli schermi televisivi.
Da una ricerca dell'ufficio del censimento USA sulle abitudini sportive degli americani emerge infatti che, da otto anni, si preferisce impugnare meno la racchetta da tennis o la mazza da golf e di più il telecomando con il baseball che è risultato ‘il più amato in TV”.
A livello di sport professionistici, con le sue 162 partite il baseball risulta il più giocato ma anche il più seguito con circa 75 milioni di spettatori negli stadi nel 2004, contro i 23 milioni alle partite della NBA e i 23 milioni del football (la NFL prevede solo 16 incontri di campionato).

Informazioni su Filippo Fantasia 656 Articoli
Nato nel 1964 ad Anzio, si occupa di sport USA e in particolare di baseball, pur svolgendo a tempo pieno attività professionale come Ufficio Stampa e Relazioni con i Media italiani e internazionali. Dal 1992 collabora con Il Giornale, in precedenza ha scritto per Tuttosport, La Stampa, Il Resto del Carlino, Il Tirreno, Corriere di Rimini, Guerin Sportivo, Play-off, Newsport, Baseball International, Sport Usa, Tuttobaseball. In ambito radio-televisivo ha effettuato radiocronache e servizi per conto di diverse emittenti quali Radio Italia Solo Musica Italiana, Italia Radio, Radio Luna LT, Radio Enea etc. Ha inoltre condotto programmi e realizzato speciali per alcune televisioni locali: nel 1998 ha curato il video "Fantastico Nettuno" dedicato alla conquista dello scudetto della squadra tirrenica (di cui è stato anche capo ufficio stampa). Significative sono state anche le esperienze vissute personalmente negli USA: gli ottimi rapporti instaurati con gli uffici stampa di diversi club (in particolare dei Red Sox) e con le redazioni dei quotidiani Boston Globe e Boston Herald che gli hanno permesso di approfondire i diversi aspetti legati al baseball e alla comunicazione sui media. E' stato il primo Responsabile Editoriale di Baseball.it, incarico che ha dovuto momentaneamente abbandonare per impegni professionali, tornando poi in seguito per assumere l'incarico di Direttore Responsabile. Nell'ottobre del 1997, durante le finali scudetto, ha curato il primo “play-by-play” in diretta su Internet del baseball italiano. Nell'estate del 1998 ha svolto attività di supporto all'Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di baseball, con ampi servizi in voce per Radio Dimensione Suono Network e RDS Roma.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.