Provaci ancora Kansas City

Mentre Boston perde due free agent ed aspetta di conoscere le decisioni di Ramirez e Damon, i Royals rifondano la squadra che lo scorso anno arrivò ultima – Torna nelle Majors Tony Batista

In attesa di conoscere la decisione di Johnny Damon e Manny Ramirez che per motivi differenti sono ad un passo dal salutare i Red Sox, due free agent di questa gloriosa e storica franchigia lasciano Boston e trovano alloggio altrove: si tratta del terza base Bill Mueller (.295 media battuta, 10 fuoricampo, 62 punti battuti a casa lo scorso anno), che ha firmato un biennale con i Dodgers e del lanciatore Mike Myers (3.13 media PGL, 3 vittorie ed 1 sconfitta nel 2005), che firma un contratto per due anni con gli ”odiatissimi” Yankees. Da Boston parte anche un altro ‘pitcher”: si tratta di Matt Perisho (2.57 media PGL, 2 vittorie e 0 sconfitte nelle 25 gare della scorsa stagione), che va a rinforzare il monte di lancio dei Mets che intanto si privano di Braden Looper (3.94 media PGL, 4 vittorie, 7 sconfitte, 28 salvezze nel 2005), che invece torna a St.Louis dove aveva esordito nel mondo delle Major nel lontano 1998.
Tornando ai ‘Bronx Bombers”, da segnalare dopo il lungo silenzio di questi giorni, i movimenti di mercato intorno ad un settore ben preciso della squadra: il monte di lancio. Così, dopo l’acquisto di Myers si concretizza anche quello di Ron Villone (un 2005 tra Seattle e Florida con 4.08 media PGL, 5 vittorie e atrettante sconfitte con 1 salvezza e 70 strike out).
La franchigia più attiva in questi giorni resta comunque quella dei Kansas City Royals che in un solo giorno si assicura le prestazioni del lanciatore Scott Elarton (4.61 media PGL, 11 vittorie, 9 sconfitte e 103 strike out nella scorsa stagione con gli Indians), il prima base Doug Mientkiewicz (.240 media battuta, 11 fuoricampo, 29 punti battuti a casa la passata stagione con i Mets), il seconda base Mark Grudzielanek (.294 media battuta, 8 fuoricampo, 59 punti battuti a casa nel 2005 con i Cardinals), ed il catcher Paul Bako (.250 media battuta, 4 punti battuti a casa nelle 13 gare giocate lo scorso anno con i Dodgers). Dopo la disastrosa stagione dello scorso anno, nel corso della quale i Royals hanno racimolato appena 56 vittorie e ben 106 sconfitte (peggiore squadra della MLB), la dirigenza di questa squadra ha attutato un’autentica rivoluzione se si considerano anche le movimentazioni in entrata dei giorni passati (ricordate German, Dessens e la riconferma di McEwing?).
La California continua ad essere meta di nuovi arrivi: i Seattle Mariners prendono l’esterno Carl Everett (.251 media battuta, 23 fuoricampo, 87 punti battuti a casa nel 2005 con i White Sox), utilizzabile anche come battitore designato, i San Diego Padres acquistano il lanciatore Doug Brocail (5.52 media PGL, 5 vittorie, 3 sconfitte 1 salvezza e 61 strike out nel 2005 con i Rangers).
Dopo una stagione passata a New York, sponda Mets, il lanciatore Roberto Hernandez (2.58 media PGL, 8 vittorie, 6 sconfitte, 4 salvezze e 61 strike out l’anno scorso), se ne torna in Pennsylvania anche se invece di tornare a Philadelphia, dove aveva giocato nel 2004, si sposta a Pittsburgh. Per i Phillies arriva invece la conferma per un’altra stagione del ‘pitcher” Aaron Fultz (2.24 media battuta, 4 vittorie e 0 sconfitte nel 2005).
Dopo una stagione passata in Giappone con i Fukoka Softball Hawks, nella Pacific League, torna nel mondo del baseball Usa il terza base Tony Batista. I Minnesota Twins si sono assicurati le prestazioni del dominicano ex Expos che nel 2004 aveva salutato le Majors con il record personale di .241 di media battuta, 32 fuoricampo, 110 punti battuti a casa e 14 basi rubate.
Infine da segnalare il ritorno a Cleveland del catcher Tim Laker, dopo una sola stagione passata a Tampa Bay nella quale ha disputato una sola gara. Insieme a lui arriverà agli Indians il lanciatore Ben Howard (5.50 media PGL, 1 vittoria, 1 sconfitta nel 2005), che ha giocato la sua ultima stagione in Florida.

Informazioni su Andrea Tolla 532 Articoli
Nato a Roma nel 1971, Andrea è padre di 3 figli, Valerio, Christian e Giulia. Collabora con il quotidiano Il Romanista dove si occupa, tra le altre cose di baseball e football americano. Appassionato di sport in genere collabora anche con il mensile Tutto Bici e con il quotidiano statunitense in lingua italiana America Oggi. Ex-addetto stampa della Roma Baseball, cura una rubrica di baseball all'interno di una trasmissione sportiva di un'emiitente radiofonica romana.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.