Sconfitta a tavolino per i Warriors che retrocedono in A2.

Multa anche per i triestini che non si sono sufficientemente impegnati a ripristinare il campo da gioco

Il Giudice Unico della FIBS Aldo Chichi ha oggi deliberato in merito al recupero della gara non disputata il 13 agosto a Trieste tra l'Acegas e i Warriors di Paternò che subiscono la sconfitta a tavolino per non essersi presentati in campo nel recupero pomeridiano.
Chichi ha comunque considerato entrambe le società responsabili del mancato recupero.
I Warriors per non essersi presentati a causa della prenotazione aerea con Meridiana fissata per il pomeriggio e l'Acegas Trieste per non essersi sufficientemente attivata per rendere possibile l'inizio della gara alle 10.30.
Logicamente diverse le sanzioni.
I Warriors si vedono assegnare la sconfitta a tavolino per 9 a 0 mentre la neopromossa società triestina dovra' pagare una multa di 600 euro.
Sul sito FIBS è presente la lunga delibera del giudice unico e l'aggiornamento della classifica che vede il Paternò a ben 7 partite di distacco dalla terzultima e quindi sostanzialmente retrocesso in Serie A2.
Interessante anche notare che il Giudice non ha voluto calcare la mano sui siciliani con un ulteriore sconfitta da assegnare a tavolino come da regolamento organico poichè “nella particolare fattispecie in esame ad anche in considerazione delle oggettive difficoltà di
ritorno in sede della società PATERNO' CITTA' DEI NORMANNI appare equo non applicare le ulteriori sanzioni previste dalle vigenti norme federali
“.
Scelta che in tutti i casi non avrebbe cambiato il verdetto finale e che condanna il Paternò al ritorno in A2 dopo 2 anni nella massima serie.

Informazioni su Alessandro Labanti 936 Articoli
Webmaster e responsabile del dominio Baseball.it

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.