All Star Game: per Francona e La Russa coach di alta classe

Il manager della AL avrà al suo fianco Alan Trammel e Ken Macha, mentre l’allenatore della NL preferisce Ned Yost e Felipe Alou

Ormai manca poco più di una settimana al play-ball della 76esima All-Star Game al Comerica Park ma solo poche ore sono trascorse dall’annuncio dei roster ufficiali della American e della National League.
Eppure al di là della spettacolarità dello show, della evidente parata di grandi campioni, della tradizionale attesa per il classico appuntamento di ‘midsummer” che interrompe per un attimo la frenesia delle Majors, la sfida è apertissima e soprattutto gli staff tecnici si stanno attrezzando al meglio per realizzare il massimo risultato.
Così, mentre i tifosi si giocano le ultime chances per eleggere via mail e cellulare l’ultimo giocatore delle due formazioni stellari tra 10 nominativi (con i partenti che sono già stati definiti), i manager della American e della National League pescano i migliori coaches sulla piazza pur di portarsi a casa la sfida di Detroit del 12 luglio.
Terry Francona, allenatore dei Boston Red Sox campioni in carica e quindi chiamato a guidare la All-Star Team della American League, ha scelto due debuttanti (ma di classe) come coach per assisterlo durante la prossima All Star Game. Alan Trammel è una vera e propria icona di Detroit (allena i Tigers da 3 stagioni), nel 1984 è stato MVP delle World Series partecipando a ben 6 All-Star Game durante la sua carriera ventennale. L’altro è Ken Macha, attuale manager degli Oakland Athletics con cui ha ottenuto nelle sue due prime stagioni un record di oltre 90 vittorie (ha iniziato il 2005 con una percentuale di 187-137).
Sul fronte della All Star Tean della National League, Tony La Russa (navigato skipper dei St. Louis Cardinals) farà davvero di tutto per ribaltare il pronostico che vede favorita la AL vincente da 8 edizioni. La Russa ha annunciato di aver scelto Felipe Alou, manager dei San Francisco Giants (nel 1995 guidò alla vittoria la NL per 3-2) e Ned Yost, attuale skipper dei Milwaukee Brewers. La Russa li ha definiti ‘outstanding managers” ma arrivati in fondo alla propria carriere in modo completamente diverso. Dal punto di vista tecnico, La Russa ha sottolineato che Alou è stato assolutamente straordinario per molti anni mentre Yost è stato bravissimo nei suoi primi anni e lo sarà ancora per gli altri anni a venire.

Informazioni su Filippo Fantasia 664 Articoli
Nato nel 1964 ad Anzio (Roma) è giornalista pubblicista dal 1987. Grande appassionato di sport USA, e in particolare di baseball e basket, svolge a tempo pieno attività professionale a Milano come Responsabile Ufficio Stampa e Relazioni con i Media italiani e internazionali presso importanti corporate. Nel corso degli anni, ha collaborato con diverse testate nazionali e locali tra cui Il Giornale, La Stampa, Il Resto del Carlino, Tuttosport, Guerin Sportivo, Il Tirreno, Corriere di Rimini, e con testate specializzate come Play-off, Newsport, Sport Usa, Baseball International e Tuttobaseball. In ambito radio-tv ha lavorato per molti anni come commentatore realizzando anche servizi giornalistici per diversi network ed emittenti quali Radio Italia Solo Musica Italiana, Dimensione Suono Network, RDS Roma, Italia Radio e Radio Luna. Ha inoltre condotto programmi e realizzato speciali legati ad importanti avvenimenti sul territorio per alcune televisioni locali. Nel 1998 ha ideato e realizzato il video "Fantastico Nettuno" dedicato alla conquista dello scudetto tricolore della squadra tirrenica di cui è stato per oltre un decennio anche capo ufficio stampa. Significative sono state anche le esperienze professionali negli USA, grazie agli ottimi rapporti instaurati con gli uffici di Media Relations di diversi club (in particolare dei Boston Red Sox) e con le redazioni dei quotidiani Boston Globe e Boston Herald che gli hanno permesso di approfondire i diversi aspetti legati alla comunicazione sui media del baseball professionistico americano. E' stato il primo Responsabile Editoriale di Baseball.it nel 1998, anno di nascita della testata giornalistica online, incarico che ha dovuto momentaneamente abbandonare per impegni professionali, tornando poi in seguito ad assumere il ruolo di Direttore Responsabile. Nell'ottobre del 1997, ha curato il primo “play-by-play” in diretta su Internet del baseball italiano durante le finali nazionali del massimo campionato. Nell'estate del 1998 ha fatto parte del team dell'Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di baseball.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.